Categorie
news-import

Avviso di selezione di studenti italiani per visita studio in Turchia – Ottobre 2016

Nell’ambito del progetto europeo “Europe to Turkey on Foot (Preparation of a European cultural route between Europe and Turkey)”, l’Associazione Europea delle Vie Francigene e l’Associazione “Culture Routes Society” lanciano un avviso di selezione rivolto a studenti o laureati nel settore della gestione del Patrimonio culturale e per giovani esperti di comunicazione che vogliano partecipare a una visita studio di 7 giorni nel mese di ottobre 2016 in Turchia, lungo il cammino di San Paolo e l’itinerario di Evliya Çelebi. 

L’Avviso e le modalità di partecipazione sono forniti in allegato.

Categorie
news-en-import

Notice to select Italian students on a study-visit in Turkey

 In the framework of the European project “Europe to Turkey on Foot (Preparation of a European cultural route between Europe and Turkey)”, the European Association of the Via Francigena and the Association “Culture Routes Society” publish a public notice to select students/graduates and young expert in communication willing to take part at a 7  day study visit in Turkey, along the Saint Paul trail and the Evliya Çelebi Way.

The terms to submit a candidature are explained in the attached Notice. 

 

Categorie
news-fr-import

Avis de sélection d’étudiants italiens pour visite d’étude en Turquie – Octobre 2016

Dans le cadre du projet européen « Europe to Turkey on foot (Preparation of a European cultural route between Europe and Turkey) », l’Association Européenne des Vie Francigene et l’Association « Culture Routes Society » lancent un avis de sélection adressé aux étudiants ou aux diplômés en gestion du Patrimoine culturel et pour les jeunes experts en communication qui veulent participer à une visite d’étude de 7 jours au mois d’octobre 2016 en Turquie, le long du chemin de San Paolo et de l’itinéraire Evliya Celebi.

L’Avis et les modalités de participation sont fournis en pièce jointe.

Categorie
news-import

Pernottamento a Gallina presso l’Affittacamere Albafiorita

Affittacamere, ampia camera circa 35 mq con bagno privato, giardino e posto auto: possibilità di utilizzare l’angolo cottura a 5€ a giorno.

In Val d’Orcia sulla via Francigena e sulla strada del pozzo a 100 metri dalla fermata autobus loc Gallina ex Cassia Siena Roma ora strada Provinciale, ristorante con prezzi per pellegrini e bar. 43° parallelo

Affittacamere Albafiorita

Categorie
news-import

Un educational sulla via Francigena per la stampa internazionale

La Via Francigena al centro di un educational rivolto a undici giornalisti di provenienza internazionale, che coinvolgerà Siena nella giornata di domani, 24 settembre.

Il programma è curato dalla Regione Toscana nel quadro di un progetto di più ampio respiro realizzato in collaborazione tra le regioni del centro Italia, con l’Umbria come capofila attraverso il consorzio “Umbria & Francesco’s Ways”, finalizzato a promuovere i cammini legati al tema della spiritualità: oltre alla Francigena, i Cammini di Francesco e di San Benedetto, quello Francescano della Marca e la Via Amerina.

L’appuntamento senese prevede l’arrivo in città dei giornalisti nel primo pomeriggio di domani. La visita al Santa Maria della Scala e un percorso di trekking urbano sull’esperienza di #SienaFrancigena costituiranno gli elementi principali della giornata.

<<La promozione turistica richiede un’attività organizzativa e di comunicazione coordinata e costante – commenta l’assessore al Turismo, Sonia Pallai – e la Via Francigena sta assumendo sempre più rilevanza nel contesto internazionale, sulla dimensione del turismo sostenibile, grazie a tutta una serie di azioni qualificate ed efficaci che vedono una crescente collaborazione a livello istituzionale. Il nostro asse programmatico e operativo con la Regione Toscana sta generando benefici reciproci, sia per quanto riguarda la valorizzazione dei tracciati della Via Francigena che insistono sul territorio senese sia per la promozione della città in termini complessivi>>.

Fonte: Ufficio stampa comune Siena

Categorie
news-en-import

An Education on the Via Francigena for the international Press

The Via Francigena is at the centre of an educational experience presented to eleven journalists of international standing and involving the city of Siena.

The program, which took place on 24 September, was run by the Region of Tuscany as part of a broader project carried out in cooperation between the regions of central Italy, with Umbria as leader through the group “Umbria & Francesco’s Ways”, aiming to promote themes related to the paths of spirituality.  These included, in addition to the Francigena, the Walk of Francis and St. Benedict, the Francescano della Marca and the Via Amerina.

The Sienese event included the arrival in town of the journalists in the early afternoon, a visit to the Santa Maria della Scala and an urban trekking experience on the path of #SienaFrancigena.

 “The tourism promotion requires an organized, coordinated and constant communication – said the Councillor for Tourism, Sonia Pallai – and the Via Francigena is taking on increasing importance within the international context on the dimension of sustainable tourism.  Thanks to a series of qualified and effective actions we can see increasing cooperation at the institutional level. Our programmatic and operational axis with the Tuscany region is generating mutual benefits, both for the enhancement of the paths of the Via Francigena that are on Sienese territory and for the promotion of the city in overall terms.”

Source: Official Press of the City of Siena

Categorie
news-import

Tutti i cammini portano a Roma

“Tutti i cammini portano a Roma. Cento chilometri dal centro della cristianità” è il progetto che si svolge dal 4 al 9 ottobre

Si è tenuta nella mattinata del 22 settembre 2016, presso la Sala Aniene della regione Lazio, la conferenza stampa di presentazione di “Tutti i cammini portano a Roma – A cento chilometri dal centro della cristianità”, l’iniziativa organizzata da Earth Day Italia nell’ambito del Festival Europeo delle Vie Francigene, in collaborazione con ANCI Lazio, Federtrek Escursionismo e Ambiente, CAI Lazio, e il patrocinio della Regione Lazio, che si svolgerà tra il 4 e il 9 Ottobre 2016.

“Il Papa – ha dichiarato Quirino Briganti Coordinatore eventi storico, turistico e culturali del Giubileo del Lazio – asserendo che la vita è “un pellegrinaggio” ha invitato tutti a “mettersi in Cammino”; forte di questa esortazione la Regione Lazio ha voluto dare nuovo impulso al Sistema dei Cammini regionale integrandolo e arricchendolo con un progetto di promozione legato ai luoghi simbolo della spiritualità nel Lazio. L’iniziativa coinvolgerà numerose associazioni di camminatori per promuovere le nostre Vie della Fede e valorizzare al meglio i nostri territori, nello spirito del cammino come momento di conoscenza, incontro e crescita. Gli antichi percorsi, che fanno parte di itinerari religiosi e di pellegrinaggio provenienti dall’Oriente e dall’Occidente Europeo come la via Francigena e i Cammini di Benedetto e Francesco, saranno attraversati nell’anno del Giubileo, negli ultimi cento chilometri, verso Roma. L’obiettivo è promuovere un percorso storico-culturale che faccia emergere “Il Giubileo del Lazio” in coerenza e armonia con il fortissimo messaggio di solidarietà lanciato da Papa Francesco”.

“Tutti i cammini portano a Roma” rientra in una serie di iniziative che accompagneranno la fase finale del Giubileo della Misericordia nella Regione Lazio e coinvolge camminatori che, dal 4 all’8 Ottobre, percorreranno i cammini laziali (Via Francigena nel Nord e nel Sud, il Cammino di Francesco, il Cammino di Benedetto) nell’ultimo tratto di cento chilometri, prima dell’ingresso a Roma. Nella serata dell’8 ottobre, i partecipanti giunti nella Capitale saranno accolti presso la Basilica di San Paolo, simbolo di ‘camminatore’ per il Vangelo. La manifestazione, che prende il via il 4 ottobre, Festa di San Francesco, vedrà la sua tappa finale a Piazza San Pietro la mattina di domenica 9 ottobre – Giornata del Camminare – in occasione dell’Angelus del Papa.

“Un ringraziamento a Roma e al Lazio – ha aggiunto Sandro Polci – direttore artistico Festival Europeo delle vie Francigene – che, insieme ad associazioni fantastiche e Comuni dediti, hanno finalmente chiuso la “catena aperta” dei cammini nazionali e, come per la Via Francigena riconosciuta dal Consiglio d’Europa, internazionali. Ora, la stessa determinazione servirà per animare e mantenere i tracciati e l’emozione infinita dei nostri passi. Buon cammino, amici!”.

“Nell’Anno dei cammini – gli ha fatto eco Paolo Piacentini, Presidente FederTrek – la Giornata del Camminare si arricchisce di tantissimi eventi, molti organizzati anche nella Regione Lazio. Camminare dal nostro punto di vista vuol dire riprendersi le città e un sano rapporto con il territorio; farlo lungo i cammini storico culturali che portano a Roma e che coinvolgono tutta la regione promuovendo il turismo lento e di qualità, è un’occasione molto importante. Ringraziamo la Regione Lazio per questa collaborazione, crediamo che il turismo del futuro sarà sempre più legato al tema della lentezza e ai cammini pedonali e ciclabili”.

Tra i tanti gruppi, associazioni, singoli cittadini che hanno aderito all’iniziativa, vanno segnalati quelli che percorreranno la via Francigena nel Sud – il cammino che univa Roma a Gerusalemme – partendo dalla Puglia; la manifestazione che parte da Milano e percorrerà in bicicletta la Via Francigena nel nord; un gruppo di camminatori che svolgeranno un percorso interreligioso con tappe nei luoghi sacri più simbolici del Lazio e della Capitale.

“Fare un passo dopo l’altro – ha concluso Pierluigi Sassi – presidente Earth Day Italia – verso obiettivi ambiziosi, senza correre e nella consapevolezza dei propri limiti ci sembra una metafora perfetta di uno sviluppo che sia ambientalmente e socialmente sostenibile. Abbiamo corso per troppo tempo ed ora ci accorgiamo di averlo fatto su una strada sbagliata; forse passi più piccoli e più ragionati non avrebbero causato il disastro ambientale che oggi è sotto gli occhi di tutti. Crediamo profondamente nel cammino come strumento per rimettere l’uomo nella giusta relazione con se stesso e con l’ambiente che lo circonda e ci fa molto piacere che questa nostra proposta si sposi con il programma giubilare; portare tanti camminatori da un Papa che si sta impegnando così tanto per l’ambiente ci riempie di orgoglio”.
 

Alla manifestazione hanno aderito i Comuni attraversati dai cammini e le seguenti associazioni e organizzazioni: Sport senza Frontiere, Mediterraid, Pontieri del dialogo, Amici del Cammino di Benedetto, Gruppo dei Dodici, Star Trekk, Cai Monterotondo, Camminando Con, Archeoclub d’Italia sede di Formello, Compagnia dei Lepini, Bici x Umanità, Associazione culturale DieciQuindici, Slow Francigena, LUMSA, INAF Istituto Nazionale di Astrofisica

 

Info: segreteria@camminidiroma.it

www.camminidiroma.it

Uff. stampa: Luca Attanasio attaluca@gmail.com 339 7751996
Gabriele Renzi g.renzi@earthdayitalia.org 3937649612

Categorie
news-en-import

All roads lead to Rome

“All roads lead to Rome. One hundred kilometres from the centre of Christianity” is a project which will take place from 4-9 October, 2016.

On the morning of 22 September, 2016, at the Sala Aniene in the Lazio region, a press conference was held for the initiative “All roads lead to Rome – A hundred kilometres from the centre of Christianity”, organized by Earth Day in Italy ‘field of the European Festival Vie Francigene, in collaboration with ANCI Lazio, Hiking Federtrek and Environment, CAI Lazio, under the patronage of the Lazio Region, which will take place from 4-9 October, 2016.

“The Pope – Quirino Briganti Coordinator of historical, tourist and cultural events for the Jubilee in Lazio – has said that life is ‘a pilgrimage’ and invites everyone to “get on the Way “; strongly supporting this message,  the Lazio Region is giving new impetus to the regional network of  the Francigena, integrating and enriching it with a promotional project related to the symbols of spirituality in Lazio. The initiative will involve a number of associations of walkers to promote our Roads of Faith and to make the most of the regions of Italy, in the spirit of the journey as an opportunity to expand knowledge, meet new people and for personal enrichment. The historic paths, which are part of religious pilgrimage routes from East and West Europe, such as the via Francigena and the Walk of Benedict and Francis, will be crossed in the year of Jubilee, in the last hundred kilometres to Rome.   The goal is to promote a cultural and historical journey that will bring out “the Jubilee of Lazio” in coherence and harmony with the strong message of solidarity launched by Pope Francis “.

“All roads lead to Rome” is part of a series of initiatives to accompany the final phase of the Jubilee of Mercy in the Lazio Region and involves walkers, from 4-8 October, who will travel the roads of Lazio (Via Francigena in the North and South , the Way of Saint Francis, the Way of Saint Benedict) in the last stretch of a hundred kilometres, before entering Rome. On the evening of 8 October, the participants who have arrived in the capital will be welcomed at the Basilica San Paolo, a symbol of the ‘Walker’ from the Gospel. The event, which kicks off 4 October, the Feast of St. Francis, will see conclude in St. Peter’s Square the morning of Sunday, October 9 – The Day of Walking – on the occasion of the Angelus of the Pope.

“Thanks to Rome and Lazio – added Sandro Polci – artistic director of the European Festival Vie Francigene – which, along with the fantastic associations and dedicated municipalities have finally closed the “chain”of national walks and, like the Via Francigena, have been recognized by the Council of Europe as  international. Now, the same determination will serve to enliven and maintain the paths and the enriching experience of our journeys. Safe journey, my friends! “.

“In the Year of Walking- echoed Paolo Piacentini, President of FederTrek – the Day of Walking is enhanced with many events, several organized in the Region. Walking, from our point of view, means to recover the cities and a healthy relationship with the countryside; to walk along the cultural historical paths that lead to Rome, and that involve the whole region by promoting slow and quality tourism, is a very important opportunity. We thank the Lazio region for this collaboration.  We believe that the future of tourism will always be related to the topic of the slow travel of walking and cycling. “

Among the many groups, associations and individuals who have joined the initiative, there will be several different walks.  There will be a walk on the Via Francigena in the South – the road that linked Rome to Jerusalem – starting from Puglia.  There’s an event starting in Milan, travelling by bike on the Via Francigena in the north.  A group of walkers will also take an inter-route with stops in the most symbolic holy places of Lazio and capital.

“Take one step after another – said Pierluigi Sassi – President of Earth Day Italy – towards ambitious targets, without running and in the awareness of one’s own limitations.  This seems a perfect metaphor for development that is environmentally and socially sustainable. We have run for too long and now we realize that we have been on the wrong path.  Perhaps with smaller steps and more reason and they would not have caused the environmental disaster that is now under the eyes of all. We deeply believe in this journey as a means of finding in the right balance with individuals needs and with the environment.  We are very pleased with the proposal by the Pope, who is striving so much for the environment, to use the event of the jubilee to include walkers. It makes us very proud. “

The event will involve the municipalities crossed by the routes and the following associations and organizations: senza Frontiere, Mediterraid, Pontieri del dialogo, Amici del Cammino di Benedetto, Gruppo dei Dodici, Star Trekk, Cai Monterotondo, Camminando Con, Archeoclub d’Italia sede di Formello, Compagnia dei Lepini, Bici x Umanità, Associazione culturale DieciQuindici, Slow Francigena, LUMSA, INAF Istituto Nazionale di Astrofisica (Sport Without Borders, Mediterraid, Pontieri dialogue, Friends of Benedict Way, the Group of Twelve, Star Trekk, Cai Monterotondo, Walking With, Archeoclub of Italy headquarters Formello, Company of Lepine, Bike x Humanity, cultural Association DieciQuindici, Slow Francigena, LUMSA, INAF National Institute for Astrophysics).

Info: segreteria@camminidiroma.it

www.camminidiroma.it

Official Press: Luca Attanasio attaluca@gmail.com 339 7751996

Gabriele Renzi g.renzi@earthdayitalia.org 3937649612

Categorie
news-import

Mettersi in cammino lungo la Via Francigena per curare le dipendenze

Pellegrini speciali sono arrivati ieri a Siena. L’Associazione “Rete passaggio chiave” si occupa della cura delle dipendenze,  uno dei modi in cui lo fanno è attraverso il cammino, la montagnoterapia e, questa volta, per la terapia, hanno scelto la Via Francigena.

Partiti da Altopascio oltre 50 pellegrini sono arrivati a Siena. Da Porta Camollia hanno raggiunto  la Fortezza Medicea dove sono stati  ricevuti dall’assessore al turismo Sonia Pallai.

Entusiasti del cammino e dell’esperienza, non solo di viaggio ma anche interiore, perché occasione per nuove amicizie e condivisine di conoscenze.

Imperdibile il passaggio in Piazza Duomo, al Complesso museale Santa Maria della Scala e Piazza del Campo per terminare come per il #SienaFrancigena con il o pranzo all’Orto de’ Pecci.

Fonte:
Ufficio stampa Comune Siena

Categorie
news-en-import

Walking the Via Francigena to fight addictions

Special pilgrims arrived yesterday in Siena. The Association “Rete passaggio chiave”  (Network key step) deals with the treatment of addictions, and one of the ways in which they do this is through walkig, the mountain therapy.  This time they chose the Via Francigena for their therapy.

Groups over 50 pilgrims arrived in Siena from Altopascio.   From Porta Camollia they walked to the Medici Fortress where they were received by the Tourism Councilor of Siena, Sonia Pallai.

The group were excited about the journey and the experience, not only travel but also inner journey where they would have the chance to make new friends and share knowledge.

The walk took in the unmissable sites of the Piazza Duomo, the Museum Complex of Santa Maria della Scala and the Piazza del Campo.  To finish they had lunch at the Orto de ‘Pecci of the #SienaFrancigena. 

Source:

Official Press of Siena