Via Francigena

Categorie
news-import

6° Festival della Via Francigena: “… una VIA per APPRENDERE…”

La Via Francigena: un percorso millenario che attraversa l’Europa fino a Roma; un patrimonio ambientale da scoprire e proteggere; una università veneziana che da anni, a tappe, lo percorre, a piedi, docenti e studenti, in  coinvolgenti seminari estivi, mettendo a punto dati, riflessioni, criticità, proposte di valorizzazione. E infine un libro, che raccoglie e propone le ricerche compiute e crea un esempio di come il cammino su una Via storica possa diventare un’occasione speciale di valutazione del paesaggio.
Tutto questo, e molto altro ancora, si potrà ascoltare durante l’incontro che l’Associazione gli AMICI DELLA VIA FRANCIGENA  ha organizzato per sabato 5 maggio, alle ore 17,30 presso il Piccolo Studio nel Chiostro di S. Andrea a Vercelli.

“La Francigena, una Via per apprendere, proposta di una metodologia scientifica di analisi delle Vie Storiche” con presentazione del testo “La Via Francigena in Italia, alla ricerca del paesaggio” a cura di V. Bettini, L. Marotta, S.S. Tosi, (Ediciclo, 2012).
Relatori: Virginio Bettini, professore di analisi e valutazione ambientale, Università IUAV di Venezia. Leonardo Marotta, professore a contratto di ecologia del paesaggio, Università IUAV di Venezia. Sara Sofia Tosi, antropologa. Auro Michelon, architetto del paesaggio

Ecco le ragioni storiche del libro spiegate dai suoi curatori:
” Dopo la riscoperta, avvenuta negli anni Settanta, del Cammino di Santiago, ci si rese conto che anche in Italia esisteva un simile percorso di pellegrinaggio, la via cosiddetta Francigena, fascio di vie che collegavano l’Europa franco-germanica con Roma e che, in epoca medioevale, venne percorsa anche dai pellegrini alla ricerca della redenzione dai peccati.
 Come era successo per il cammino spagnolo, anche il percorso della Francigena giaceva quasi interamente sotto l’asfalto delle autostrade e delle statali che, col tempo, avevano ricalcato il tracciato di quelle che già erano state le strade principali del Medioevo e dell’età romana.
L’interesse, dapprima limitato agli studiosi, poi estesosi a molti che, dopo aver percorso il Cammino di Santiago, desideravano arrivare a Roma a piedi, co! sì come era possibile arrivare a Santiago de Compostela in Spagna, ha fatto nascere una rete di amanti della Francigena che, con vernice e pennello, hanno cercato di recuperare un tracciato pedonale il più possible fedele al tracciato originario.”
Prendendo le mosse da questo rinato interesse,  docenti e studenti dell’Università di Architettura IUAV di Venezia, hanno cercato, attraverso la  Via Francigena pedonale, di mettersi alla prova sul campo e di conoscerne meglio il territorio, valutando le condizioni ambientali, paesistiche, religiose, culturali e antropologiche di questo famoso tracciato di pellegrinaggio che attraversa otto regioni italiane, dal passo del Gran San Bernardo a Roma.

È la prima volta che sulla Via Francigena, o comunque su un cammino inteso come bene culturale, si compie un’esperienza  di questo genere. E gli AMICI della VIA FRANCIGENA, insieme alla RETE DEI CAMMINI, ha “sposato” da subito questo innovativo approccio al tema dei cammini. Un approccio che va fatto conoscere  il più possibile. Per questo alla presentazione in Vercelli ne seguirà un’altra, non meno prestigiosa, in pieno territorio francigeno:  il 14 maggio a Monteriggioni, con la collaborazione e l’ospitalità di quel Comune, che da sempre si distingue per l’attenzione alla tutela dei valori ambientali della  Via Francigena. 

 

Categorie
news-import

Visite guidate speciali a Rocca di Staggia, Abbadia Isola e Monteriggioni

Dal 22 aprile al 23 settembre 2012 la Monteriggioni AD 1213 srl e la Fondazione Rocca di Staggia propongono una serie di visite guidate a Monteriggioni, Abbadia Isola e Rocca di Staggia, tre luoghi significativi, uniti da un cammino e una storia condivisi.

Calendario visite:
Domenica 22 Aprile
Domenica 27 Maggio
Sabato 2 Giugno
Domenica 24 Giugno
Domenica 22 Luglio
Domenica 29 Luglio
Domenica  5 Agosto
Mercoledì 15 Agosto
Domenica 26 Agosto
Domenica 2 Settembre
Domenica 23 Settembre

Programma:
– partenza ore 9.15 da la Rocca di Staggia con visita al castello e alle istallazioni di arte contemporanea
– a seguire trasferimento ad Abbadia a Isola con visita al villaggio e alla chiesa
– successivamente spostamento a Monteriggioni e visita del borgo
Spostamenti con mezzi propri

Tariffe:
– adulti € 20
– bambini 5-12 anni € 3
– 0 – 4 anni gratuito

– min. partecipanti adulti: 10
– obbligatoria la prenotazione entro 4 giorni prima di ogni visita
-s u richiesta visita anche in lingua straniera

In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti le singole date potrebbero essere annullate. La Rocca di Staggia resterà comunque aperta con orari / tariffe propri e visita guidata interna.

Info e prenotazioni
UFFICIO TURISTICO MONTERIGGIONI
Tel. +39 0577 304834
info@monteriggioniturismo.it
www.monteriggioniturismo.it

 

Categorie
news

Festival Via Francigena Collective Project 2012

The project PER VIAM – Pilgrims’ routes in Actions supported the Festival Via Francigena Collective Project 2012. The European Association of Vie Francigene, in cooperation with Civita Association promoted the second edition of the European Festival “Via Francigena Collective Project”, a great festival which gathered many activities organized by the territories, enhancing their outstanding cultural, religious and artistic features linked to the ancient pilgrimage route.

The second edition of the Festival took place from June to September 2012 and gathered more than 200 events. Via Francigena partners in all four countries crossed by this pilgrimage route – Italy, Switzerland, France and England – participated through actions enhancing the local living culture and benefited from a European common communication and targeted promotion of the axis “from Canterbury to Jerusalem”. The final event took place in Canterbury on September 30th 2012.

The Festival represents an important European initiative encouraging active participation of the whole network of Via Francigena. Therefore, the Festival was a fundamental step in the implementation of the European Project “PER VIAM Pilgrims’ Routes in Action” leaded by the EAVF.

Find the brochure of the 2012 edition at the following link:
http://www.francigena.provincia.siena.it/attachments/brochure_francigena_collective_project.pdf

 

Final press conference

Walk in the footsteps of pilgrims

 

See the other newsletter

Categorie
news

Il progetto PER VIAM – Pilgrims’ Routes in Action è stato lanciato a Torino

The kick-off meeting of the European project Per Viam – Pilgrims’ Routes in Action was held in Turin at the headoffice of SiTI- Higher Institute on Territorial System for Innovation, on 4th April 2012.

The project PER VIAM is coordinated by the European Association of Via Francigena in partnership with Italian Ministry of Cultural Affairs, European Institute of Cultural Routes, Regione Toscana, Canterbury City Council, Università di Bologna, SiTI – Higher Institute on Territorial System for Innovation, Nidaros Pilgrim Center.

During the meeting project partners could exchange about project objectives, expected results as well as planning project activities during the 12 months of project implementation. Project PER VIAM aims at improving European governance of Via Francigena as well as launch a platform of exchange with other pilgrimage routes certified by the Council of Europe: Saint Olav Way, Saint James of Compostela Pilgrims’ Routes, the Route of Saint Martin of Tours, Saint Michael’s Way.

 

See the other newsletter

Categorie
news-import

Gli hospitaleros voluntarios lungo la Via Francigena

Il primo aprile è stato un giorno importante per la storia della Via Francigena. Infatti presso l’ostello “La Torretta” di Viterbo ha preso servizio la prima volontaria che fa capo all’organizzazione spagnola degli hospitaleros voluntarios, che già gestiscono più di 20 ostelli lungo il Cammino di Santiago.
È il coronamento di un sogno, e di un passaggio importante per il lavoro di partnership con l’organizzazione spagnola,che il Movimento Lento ha iniziato nel 2010 con il primo corso di Monteriggioni, proseguito con i due corsi del 2011 e che contnuera anche quest’anno con due corsi. Giovanni Balzaretti ha lavorato sodo per questo progetto, e ora insieme a Luigi Nacci sta concordando con i coordinatori spagnoli l’utilizzo lungo la Via Francigena di volontari provenienti da tutto il mondo.

 

Categorie
news-en-import

The Hospitaleros Voluntários along the Via Francigena

The April 1 will be an important day for the history of the Via Francigena.
In fact at the hostel “La Torretta” of Viterbo will take service the first volunteer, which is part of the Spanish Organization “Hospitaleros Voluntários, already managing more than 20 hostels along the Camino de Santiago. It is the culmination of a dream, and an important step for the partnership with the Spanish Organization, that the Association “The Slow Movement” started in 2010 with the first course of Monteriggioni, work continued with two courses in 2011 and will continue this year with two new courses.
Giovanni Balzaretti has worked hard for this project, and now with Luigi Nacci is agreeing with the Spanish coordinators the use of volunteers from around the world along the Via Francigena. This year the other hostels involved in the project will be Aulla and Altopascio. As usual in all structures the payment will be offered.

Categorie
news-import

Raccolta firme per la proiezione del film “The Way”

Tutti i pellegrini e gli appassionati di Cammino stanno aspettando con ansia l’uscita del film “THE WAY” nelle sale cinematografiche italiane. Il 3 marzo scorso, per iniziativa dell’Arcidiocesi di Milano, il film è stato proiettato in prima visione nazionale in lingua originale, con sottotitoli in italiano, riscuotendo il tutto esaurito e lasciando fuori dalla sala molte persone arrivate anche da lontano. Dagli organizzatori abbiamo appreso che non è ancora molto chiaro se questo film uscirà o meno nelle sale italiane, e questo perchè attualmente chi ne detiene i diritti non riesce a stimare l’interesse che avrebbe tra il pubblico. Alcuni siti web specializzati in cinema lo danno in uscita a fine giugno con il titolo “Il Cammino per Santiago”, mentre altri nemmeno lo hanno inserito nella lista dei film in prossima distribuzione.
 
Siamo qui a chiedere l’aiuto di tutti per sostenere l’uscita in Italia di questo film. Coloro che hanno fatto almeno una esperienza sul Cammino sanno quanto sia importante diffonderne la filosofia e i valori  e sicuramente il cinema può essere un ottimo canale. Speriamo che anche le altre Associazioni si uniscano al nostro intento, attraverso questa piccola ulteriore dimostrazione di gratitudine verso il Cammino.
 
L’Associazione “Camminando sulla Via Francigena” si impegna, una volta raggiunto un numero consistente di firme, a inviarle a Rai Cinema (01 Distribution), attualmente detentore dei diritti di questo film in Italia, sperando di riuscire a convincerli che questo film vale la pena di essere proiettato, anche solo per il messaggio che vuole diffondere …

CLICCA per firmare la petizione: RACCOLTA FIRME PER SOSTENERE LA PROIEZIONE DEL FILM “THE WAY” IN ITALIA

Visita il sito ufficiale del film: www.theway-themovie.com

 

Categorie
news-import

Un nuovo libro in inglese sulla Via Francigena

Un nuovo libro sulla Via Francigena: “A Long Way for a pizza”, (“Un lungo Cammino per una pizza”) scritto dall’inglese Brian Mooney. Si tratta di un resoconto vivace di un  viaggio a piedi di 76 giorni che porta l’autore-pellegrino a raggiungere Roma. Partendo dalla sua casa in Essex, Brian Mooney cammina 1300 miglia attraversando la Cattedrale di St. Paul a Londra fino ad arrivare alla Basilica di San Pietro a Roma. Brian ritorna quindi in Italia, nazione da lui ben conosciuta in giovane età, grazie alla sua attività di corrispondente straniero. Dalla campagna dell’East Anglia, attraverso i campi di battaglia delle Fiandre, la parte orientale della Francia, supera il Giura e le Alpi e scende lungo la spina dorsale d’Italia fino in Toscana, l’autore infatti vuole capire quale tipo di pellegrino egli sia e vuole anche capire come sia cambiata in questi anni l’Italia. Confrontando il suo viaggio con il classico “The Path to Rome” di Hilaire Belloc e riflettendo su alcune esperienze quali l’anno dei tre Papi e il rapimento e l’omicidio di un ex Primo Ministro italiano, conclude riportando alcune risposte inaspettate.

Vivace e coinvolgente “A Long Way for a pizza” accompagna il lettore in un viaggio attraverso il cuore antico dell’Europa moderna.

Per maggiori informazioni: www.amazon.com/Long-Way-Pizza-Brian-Mooney/dp/1854187902

 

Categorie
news-en-import

New Book on the Via Francigena – A Long Way for a Pizza

A new book on the Via Francigena: “A Long Way for a Pizza”, written by Brian Mooney is a spirited account of a 76-day journey on foot to Rome. Setting out from his home in Essex, Brian Mooney walks 1300 miles via St Paul’s Cathedral in London to St Peter’s Basilica. He is returning to Italy, which he first knew as a young foreign correspondent. From the open country of East Anglia, through the battlefields of Flanders, across eastern France, over the Jura and Alps and down the spine of Italy into Tuscany, the author is on a quest to learn what kind of pilgrim he is; and he also wants to see what has changed in Italy. Comparing his journey with Hilaire Belloc’s classic The Path to Rome, and reflecting on his experiences of reporting the year of the Three Popes and the kidnap and murder of a former Italian Prime Minister, he comes up with some unexpected answers.

Colourfully and crisply written, A Long Way for a Pizza takes the reader on an ancient journey through the heart of modern Europe.

For more information: www.amazon.com/Long-Way-Pizza-Brian-Mooney/dp/1854187902

Categorie
news-import

Lanterne sulla Via Francigena Canavesana di Sigerico

Sabato 31 Marzo 2012 L’Associazione “La Via FRANCIGENA di SIGERICO” organizza “Lanterne sulla Via Francigena”: una camminata culturale in seminotturna alla luce delle lanterne da Piverone a Cascinette in collaborazione con il Gruppo Storico BURGO TURRIS ed il Gruppo Libero di Lettura ed il patrocinio dei Comuni di Piverone, Palazzo Bollengo, Burolo e Cascinette.

Il programma della manifestazione:

Ore 16:30 – Ritrovo dei partecipanti a Cascinette parcheggio del Pian Cit (pressi cimitero)

Ore 17:00 – Trasporto partecipanti, con navetta, a Piverone in piazza antica torre

Ore 17:30 – Inizio camminata sul tracciato della Via Francigena Canavesana

Ore 18:00 – Transito a Palazzo ed accoglienza del Comune

Ore 19:30 – Arrivo alla Chiesa SS. Pietro & Paolo di Bollengo

Ore 20:30 – Distribuzione ed accensione lanterne al parcheggio di Burolo

Ore 20:50 – Ripresa camminata verso Chiesa di S. Rocco di Burolo

Ore 21:30 – Transito per il Maresco di Burolo

Ore 22:30 – Arrivo al Pian Cit di Cascinette. Consegna lanterne. Degustazione prodotti locali a pagamento € 7 escluso vino

Ore 23:30 – Chiusura manifestazione

NOTE: I tempi riportati dopo le 16:30 sono INDICATIVI
Il trasporto Cascinette-Piverone è offerto dal Comune di Bollengo-Priorità ai soci 2012
In caso di pioggia la manifestazione NON avrà luogo

Per esigenze di organizzazione trasporto si richiede una preadesione entro il 29 Marzo 2012 a: info@francigenasigerico.it

Per maggiori informazioni:
www.francigenasigerico.it
340_3654358 – 340_8501854 – 349_5504656