Via Francigena

Categorie
news-import

Ristoro e Relax sulla Via Francigena a Gambassi Terme (FI)

Apre dopo una attenta ristrutturazione in chiave conservativa la CASA DEL PRINCIPE, Bar e B&B situato sulla Via Francigena a Gambassi Terme, a 35 km da Firenze;

La CASA DEL PRINCIPE vanta interni, una terrazza con vista sul giardino ed una location davvero suggestive.

Le sistemazioni di questo bed & breakfast includono l’aria condizionata, una TV a schermo piatto, una macchina da caffè, un bagno privato con accappatoi, set di cortesia e asciugacapelli, e la connessione WiFi gratuita in tutte le aree.

Presso la struttura troverete un salotto in comune.

Avrete la possibilità di dedicarvi a varie attività quali cicloturismo ed escursionismo.

La Casa del Principe vi attende a 39 km da Siena, a 49 km da Pisa e a 35 km dall’Aeroporto di Firenze. 

 

maggiori info: https://www.viefrancigene.org/it/resource/accomodation/4142/

Categorie
news-import

‘Cammini e Percorsi’, il 24 luglio il bando per i primi 46 immobili

Oltre 100 beni pubblici saranno assegnati in concessione gratuita agli under 40 per trasformarli in ostelli, piccoli hotel e ciclofficineSarà pubblicato il 24 luglio prossimo il primo Bando ‘Cammini e Percorsi’ per l’assegnazione in concessione gratuita a imprese, cooperative e associazioni composte in prevalenza da under 40 di 46 immobili situati lungo i cammini e i percorsi ciclopedonali e storico-religiosi italiani.
 
Lo hanno annunciato stamattina l’Agenzia del Demanio e il Touring Club Italiano presentando alla stampa i risultati finali della consultazione pubblica del progetto, che ha raccolto quasi 25.000 contributi, il 78% compilati da under 40, 6mila provenienti dall’estero. Le idee e gli spunti arrivati saranno utilizzati per completare il quadro di riferimento del progetto in vista del bando. 
 

Il primo Bando ‘Cammini e Percorsi’

Attraverso il Bando, 46 immobili saranno affidati in concessione gratuita (9 + 9 anni)  ad imprese, cooperative e associazioni, costituite in prevalenza da soggetti under 40.

“Con la pubblicazione del primo bando – spiega il comunicato – comincerà un percorso che, nei prossimi anni, restituirà molti immobili abbandonati a luoghi italiani lontani dalle grandi città ma carichi di suggestione, immersi in itinerari di pace e bellezze naturali, promuovendo lo sviluppo di nuove forme di turismo più consapevole”.
 
“La grande partecipazione dei cittadini e l’enorme riscontro sui media di Cammini e Percorsi – spiega l’Agenzia del Demanio – confermano la strategicità di un progetto con cui l’Agenzia del Demanio si propone di coinvolgere tutti, soprattutto le nuove generazioni, nella tutela e nel recupero del patrimonio pubblico attraverso una gestione attenta e responsabile di questa iniziativa perché possa essere una leva concreta di sviluppo e di nuove opportunità”.  
 

Dopo l’estate il secondo Bando ‘Cammini e Percorsi’

Dopo l’estate sarà pubblicato il secondo bando, dedicato agli immobili di maggior pregio, che assegnerà i restanti beni in concessione di valorizzazione fino a 50 anni ad operatori, senza limiti di età, che possano sviluppare un progetto turistico dall’elevato potenziale per i territori, in una logica di partenariato pubblico-privato, a beneficio di tutta la collettività.
 

La consultazione pubblica

I contributi arrivati all’Agenzia durante la consultazione – si legge nel comunicato – “evidenziano la piena condivisione dell’obiettivo di recupero e valorizzazione degli immobili in disuso, creando nuove forme di accoglienza e un’offerta turistica partecipata e condivisa dalle comunità locali. È inoltra emersa una notevole attrazione esercitata dal tema del turismo lento e della mobilità dolce, rafforzata anche da un diffuso interesse a partecipare ai bandi di gara pur non avendo molta esperienza nel settore turistico”.
 

Il progetto ‘Valore Paese – Cammini e Percorsi’

Gli immobili coinvolti nel progetto (masserie, castelli, monasteri, cascine, mulini, stazioni, ecc.) si trovano lungo 7 Tracciati e altri itinerari locali: la Via Appia (9 immobili), la Via Francigena (18 immobili), il Cammino di Francesco (3 immobili) e il Cammino di San Benedetto (1 immobile), lungo la Ciclovia VEnTO (15 immobili), la Ciclopista del SOLE (32 immobili) la ciclovia Acqua dell’Acquedotto Pugliese (11 immobili), e lungo altri itinerari riconosciuti a livello locale (14 immobili).
 
L’obiettivo è quello di trasformare i 103 immobili in ostelli, piccoli hotel, punti di ristoro, ciclofficine per i pellegrini, i turisti, i camminatori e i ciclisti che ogni anno percorrono questi tracciati, sostenendo lo sviluppo del turismo lento e il riuso degli immobili come contenitori di servizi e di esperienze autentiche, fortemente radicate sul territorio.
 
Il progetto ‘Valore Paese – Cammini e Percorsi’ – ricordiamo – fa parte del Piano Strategico del Turismo 2017-2022 e del Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche ed è finalizzato alla salvaguardia e al riuso del patrimonio tipico della tradizione locale (masserie, rifugi, piccole stazioni, case cantoniere, caselli idraulici) e del patrimonio culturale di pregio (monasteri, castelli, ville).
 

Rossella Calabrese
Fonte: Ediportale

Categorie
news-fr-import

« Cammini e Percorsi », le 24 juillet, l’avis de concours pour les 46 premiers biens immobiliers

Plus de 100 biens publics seront attribués en concession gratuite aux moins de 40 ans pour les transformer en auberges, en petits hôtels, etc. Le 24 juillet, le premier avis de concours « Cammini e Percorsi » a été publié pour l’attribution en concession gratuite aux entreprises, aux coopératives et aux associations composées surtout de personnes de moins de 40 ans, de 46 biens immobiliers situés le long des chemins et des parcours cyclables et pédestres italiens.

L’Agence de la Propriété de l’Etat et le Touring Club Italien ont annoncé ce matin, en présentant à la presse les résultats de la consultation publique du projet, qui a récolté presque 25.000 candidatures, 78% par des moins de 40 ans et 6.000 provenant de l’étranger.

Le premier Avis de concours « Cammini e Percorsi »

A travers l’avis de concours, 46 biens immobiliers seront attribués en concession gratuite (9+9 ans) à des entreprises, des coopératives et des associations, constituées en majorité de personnes de moins de 40 ans.

« Avec la publication du premier avis de concours – explique le communiqué – commencera un parcours qui, dans les prochaines années, redonnera beaucoup de biens immobiliers qui étaient abandonnés aux lieux italiens, loin des grandes villes mais caractéristiques, immergés dans des itinéraires de paix et de beautés naturelles, en promouvant le développement de nouvelles formes de tourisme plus conscient ».

« La grande participation des citoyens et l’important suivi sur les médias de Cammini e Percorsi – explique l’Agence de la Propriété de l’Etat – confirme la stratégie d’un projet avec lequel l’Agence de la Propriété de l’Etat essaie d’impliquer tout le monde, surtout les nouvelles générations, dans la tutelle et dans la récupération du patrimoine public à travers une gestion attentive et responsable de cette initiative pour qu’elle puisse être un levier concret de développement et de création de nouvelles opportunités ».

Après l’été, le deuxième Avis de concours « Cammini e Percorsi »

Après l’été, un deuxième avis de concours sera publié, consacré aux biens immobiliers de plus grande valeur, qui attribuera les biens restants en concession jusqu’à 50 ans, aux opérateurs sans limite d’âge, pour qu’ils puissent développer un projet touristique au potentiel élevé pour les territoires, dans une logique de partenariat public-privé, au bénéfice de toute la collectivité.

La consultation publique

« Les candidatures arrivées à l’Agence durant la consultation – peut-on lire dans le communiqué – mettent en évidence le plein partage de l’objectif de récupération et de valorisation des biens immobiliers abandonnés, en créant de nouvelles formes d’accueil et une offre touristique active et partagée par la communauté locale. Une très forte attraction a vu le jour, exercée par le thème du tourisme lent et par la mobilité douce, renforcée aussi par un intérêt généralisé à la participation aux avis de concours même sans avoir beaucoup d’expérience dans le secteur touristique ».

Le projet « Valore Paese – Cammini e Percorsi »

Les biens immobiliers engagés dans le projet (fermes, châteaux, monastères, moulins, …) se trouvent le long de 7 tracés et autres itinéraires locaux : la Via Appia (9 biens immobiliers), la Via Francigena (18 biens immobiliers), le Cammino di Francesco (3 biens immobiliers), le Cammino di San Benedetto (1 biens immobiliers), le long de la Cyclovia VEnTO (15 biens immobiliers), la Cyclopiste del SOLE (32 biens immobiliers), la cyclovia Acqua dell’Acquedotto Pugliese (11 biens immobiliers), ainsi que le long d’autres itinéraires reconnus au niveau local (14 biens immobiliers).

L’objectif est de transformer les 103 biens immobiliers en auberges, petits hôtels, lieux de restaurations pour les pèlerins, les touristes, les marcheurs et les cyclistes qui chaque année parcourent ces tracés, en soutenant le développement du tourisme lent et la réutilisation des biens immobiliers pour des services et des expérience authentiques, fortement enracinés sur le territoire.

Le projet « Valore Paese – Cammini e Percorsi », nous le rappelons, fait partie du Plan Stratégique de Tourisme 2017-2022 et du Système National des pistes cyclables Touristiques et il a pour but la sauvegarde et la réutilisation du patrimoine typique de la tradition locale et du patrimoine culturel de valeur.

Rossella Calabrese

Source : Ediportale 

Categorie
news-import

Tappa a Fidenza per i ciclisti inglesi diretti a Roma

Poche ore dopo l’alba del 17 luglio, diciotto ciclisti inglesi, tra cui la Vice Presidente AEVF Velia Ann Coffey e il Vescovo di Ramsbury Edward Francis Condry, giungono alla Cattedrale di Fidenza, crocevia secolare dell’Itinerario Culturale Europeo della Via Francigena.
Sono attesi dal Presidente Massimo Tedeschi e dallo staff AEVF, dal neo insediato Vescovo di Fidenza Ovidio Vezzoli e dall’Assessore alla Cultura del Comune di Fidenza, Maria Pia Bariggi, per un momento di saluto e la benedizione del loro pellegrinaggio che è iniziato dieci giorni fa partendo dalla pietra “miliare 0” di Canterbury.

Il Presidente Massimo Tedeschi ha accolto i pellegrini a nome dell’Associazione Europea delle Vie Francigene:
“Sono molto soddisfatto che questa delegazione inglese sia arrivata fino a qui, a Fidenza, dove ha fondazione dal 2001 la Sede Europea della Via Francigena, di cui Canterbury è membro dal 2005. Ringrazio in particolare la Vice Presidente AEVF Velia Coffey ed il Vescovo anglicano Edward Condry per aver voluto incontrare la nostra comunità e per averci mostrato il loro spirito francigeno di incontro e accoglienza”

I pellegrini sono ripartiti poco dopo, verso Aulla, al di là degli Appennini e del Passo della Cisa, una delle ultime cinque tappe che li attendono prima di essere abbracciati, venerdì 21 luglio, dal bianco colonnato della Piazza di San Pietro a Roma.

Questo viaggio, che riprende il pellegrinaggio avvenuto dieci anni fa e guidato sempre da Coffey e Condry, rappresenta un simbolico cammino che mette in evidenza il valore interculturale ed internazionale della Via Francigena, “un ponte tra l’Europa del Nord e l’Europa Mediterranea” così come l’ha definita Jacques Le Goff

Luca Faravelli

Categorie
news-import

World Francigena Ultra Marathon – Conferenza Stampa a Firenze

La prima Ultramaratona Europea, a passo di trekking e nordic walking, lungo l’antico itinerario di Sigerico, da Siena fino ad Acquapendente.

L’evento prevede quattro percorsi con la possibilità di partecipare alla prima marcia non stop lunga 120 Km da Siena ad Acquapendente.  La manifestazione prevede quattro percorsi a piedi per scoprire Toscana e Lazio  è stata presentata oggi, venerdì 14 luglio, a Firenze nel corso di una conferenza stampa, ospitata dalla Regione Toscana, a cui hanno partecipato Alberto Peruzzini, direttore di Toscana Promozione Turistica; Bruno Valentini, sindaco del Comune di Siena; Sonia Pallai, assessore al turismo del Comune di Siena; Riccardo Crisanti, assessore politiche giovanili, eventi, francigena del Comune di Acquapendente e Massimo Tedeschi, presidente dell’Associazione Europea delle Vie Francigene.

Gli itinerari slow toccano alcuni dei borghi più suggestivi della Via Francigena tra Toscana e Alto Lazio: da Monteroni D’Arbia a Buonconvento per arrivare poi a Torrenieri, frazione di Montalcino; San Quirico D’Orcia e Bagno Vignoni, costeggiando Gallina, frazione di Castiglion D’Orcia fino a Radicofani, scendendo a Ponte a Rigo, frazione di San Casciano Dei Bagni e Proceno.

In allegato, il comunicato stampa e tutte le informazioni necessarie.

Categorie
news-fr-import

World Francigena ultra marathon – conférence de presse à Florence

Le premier Ultramarathon Européen, à la vitesse du trekking et de la marche nordique, le long de l’ancien itinéraire de Sigéric, de Sienne jusqu’à Acquapendente.

L’évènement comptera 4 parcours, avec la possibilité de participer à la première marche non-stop le long des 120 km qui sépare Sienne d’Acquapendente. Il y aura 4 parcours à pied pour découvrir la Toscane et le Latium, l’évènement a été présenté le vendredi 14 juillet, à Florence, au cours d’une conférence de presse, accueillie par la Région Toscane, à laquelle ont participé : Alberto Peruzzini, directeur de Toscana Promozione Turistica ; Bruno Valentini, maire de la Commune de Sienne ; Sonia Pallai, assesseur au Tourisme de la Commune de Sienne ; Riccardo Crisanti, assesseur aux politiques pour les jeunes, aux évènements Francigena de la Commune d’Acquapendente et Massimo Tedeschi, président de l’Association Européenne des Chemins de la Via Francigena.

Les itinéraires lents touchent certains des bourgs parmi les plus évocateurs de la Via Francigena entre la Toscane et le Haut Latium : de Monteroni d’Arbia à Buonconvento pour arriver ensuite à Torrenieri, fraction de Montalcino ; San Quirico d’Orcia et Bagno Vignoni, le long de Gallina, fraction de Castiglion d’Orcia, jusqu’à Radicofani, en descendant à Ponte a Rigo, fraction de San Casciano Dei Bagni et Proceno.

Ci-joint, le communiqué de presse et toutes les informations nécessaires.

 

Categorie
news-import

Online il sito del progetto “Sosta&Gusta”

Da oggi online la pagina dedicata al progetto “Sosta&Gusta”, nato dalla collaborazione tra Consorzio Parmigiano ReggianoAssociazione Europea delle Vie Francigene e Rivista “Via Francigena”.


É possibile ipotizzare che già all’epoca del suo viaggio di ritorno da Roma nel 990 d.c. Sigerico, di passaggio nel parmense, avesse potuto assaggiare una forma di Parmigiano Reggiano.
Da questa considerazione nasce l’idea di permettere ai pellegrini moderni di vivere una visita di tipo esperienziale dedicata alla scoperta del Parmigiano Reggiano. Già dal titolo, Sosta & Gusta, risultano evidenti la natura e l’intento di questo progetto: i pellegrini potranno fare tappa presso uno dei caseifici aderenti all’iniziativa per gustare il prodotto, scoprirne le caratteristiche, le diverse stagionature e toccare con mano la varietà delle strutture produttive che disseminano i tredici comuni coinvolti lungo la Via Francigena. Inoltre, nei caseifici sarà possibile ricevere, sulle Credenziali del Pellegrino, il timbro personalizzato.

Non ci resta che augurarvi una buona sosta e un’ottima degustazione!

Venite a scoprire il progetto sul sito www.sostaegusta.org e sulle pagine social dedicate:

Facebook: @sostaegusta
Instagram: sosta_e_gusta #sostaegusta

Categorie
news-import

L’Orto del Pellegrino

Giovedì 6 luglio presso Vino & Caffè a Velletri è stato presentato il progetto “L’Orto del Pellegrino: ti racconto la Via Francigena con le erbe officinali”.

FARE EDUTAINMENT in collaborazione con l’associazione BABYCAMPUS sta recuperando un piccolo orto nel centro storico di Velletri con l’obiettivo di raccogliere le erbe di cui i pellegrini, in particolare coloro che percorrevano la Via Francigena, potevano disporre in itinere per preparare medicamenta ad hoc.

“Camminare significa esplorare, con l’udito, l’olfatto, il tatto, condotti dalla vista ma coinvolti per necessità dagli odori, dai suoni, dal tipo di fondo stradale, dalle bizzarrie del clima, dalla speranza di un incontro con la fontanella. Anche il gusto ha i suoi diritti in questo contesto!” (Sergio Valzania, vice-direttore Radio Rai).

Ecco perché la collaborazione attivatasi con l’Associazione Civita, che, insieme all’Associazione Europea delle Vie Francigene, promuove il Marchio “La Bissaccia del Pellegrino” dedicato alla promozione delle produzioni agro-alimentari lungo la Via Francigena, costituisce l’inizio di un percorso nuovo, di sviluppo e crescita che scaturiscono dal piacere di gustare i luoghi.

Il progetto, patrocinato dal Comune di Velletri, ha inoltre raccolto l’interesse di CEREALIA il Festival Internazionale dei Cereali che diffonde la conoscenza e la coscienza del valore della terra e delle culture autoctone, riallacciando i legami tra il territorio e la tavola www.cerealialudi.org.

Siamo convinti che sia indispensabile coinvolgere un numero sempre crescente di persone, associazioni, imprese, istituzioni, scuole nella riqualificazione del territorio, con un approccio integrato e sinergico alla valorizzazione del Centro Storico, all’interno di una rete turistico-culturale esistente e consolidata. L’obiettivo è dare vita ad un circuito di attività informate, consapevoli e collaborative che lavorino alla creazione di una comunità che accoglie.

E’ visibile online il video girato in occasione dell’apertura al pubblico de L’orto del Pellegrino. Un grande impegno dell’associazione Babycampus EDUTAINMENT per il centro storico di Velletri, per le persone, per i bambini ai quali raccontiamo la Via Francigena con la prospettiva insolita delle erbe officinali.

INFO
Silvia Sfrecola Romani
FARE EDUTAINMENT
cel. +39 338 700 8304
silvia.sfrecola@fare-edutainment.it

FARE EDUTAINMENT – Associazione babycampus EDUTAINMENT
Corso della Repubblica, 204 00049 Velletri (Roma)
tel/fax +39 06 94844177
info@fare-edutainment.it / info@babycampus.org
www.fare-edutainment.it / www.babycampus.org

Categorie
news-import

Nuovo bando regionale per la valorizzazione turistico-culturale della Lombardia

E’ stato presentato oggi, giovedì 13 luglio, a Cremona il nuovo bando di Regione Lombardia da 5 milioni di euro per la valorizzazione turistico-culturale della Lombardia.

La Giunta regionale ha approvato con delibera n. 6405 del 27 marzo 2017 i criteri per l’emanazione di un bando mirati a sviluppare prodotti e servizi per valorizzare le potenzialità attrattive turistico-culturali e naturali lombarde.

L’Azione intende co-finanziare al 70%, a fondo perduto, i progetti di importo minimo di 100.000 Euro che prevedano una maggiore valorizzazione turistico-culturale delle seguenti aree tematiche (attrattori): patrimonio culturale immateriale, itinerari e cammini culturali, arte contemporanea, patrimonio archeologico.

La dotazione finanziaria è di 5 milioni di euro, di cui 4 milioni sull’Azione III.3.b.2.1e 1 milione sull’Azione III.3.b.2.2.

Viene riconosciuto al settore delle imprese culturali e creative il ruolo di driver fondamentali per lo sviluppo economico della Lombardia, in grado di qualificare e innovare l’offerta per una migliore fruizione turistica e culturale degli attrattori, e in ultima analisi, di attrarre ulteriori visitatori dall’Italia e dall’estero.

Potranno partecipare ai bandi aggregazioni formate da operatori economici organizzati sia in forma di micro, piccole e medie imprese, sia in forma di attività professionali, appartenenti ai settori:

  • culturale e creativo (arti visive, spettacolo dal vivo, editoria, musica, cinema e videogiochi, moda, design, comunicazione, marketing e digitale) con riferimento all’Azione III.3.b.2.1
  • turistico‐commerciale, del terziario innovativo e della manifattura creativa (strutture ricettive, tour operator, agenzie di viaggio, bar e ristoranti, commercio al dettaglio in sede fissa, artigianato innovativo e di qualità) con riferimento all’Azione III.3.b.2.2.

Con riferimento all’Azione III.3.b.2.1, per il settore culturale e creativo, è ammessa anche la partecipazione di Associazioni/Fondazioni che agiscano in regime di impresa, iscritte al REA (Repertorio economico amministrativo).

In allegato il bando

Fonte: Regione Lombardia

Categorie
news-import

Bando Concorso “Amore per i cammini”

Un bando per la valorizzazione dei cammini storico culturali riservato a Comuni e ad associazioni per lo sviluppo dei pellegrinaggi. Il progetto è stato proposto dal Gruppo dei Dodici, con il Patrocinio dell’Associazione Europea Vie Francigene

L’idea
Noi tutti apprezziamo la bellezza dei nostri cammini storico/culturali e i loro  valori ambientali, artistici, spirituali e sociali. Chi li percorre  a piedi gode appieno di queste loro  qualità.

Conviene porre attenzione non solo ai pregi, ma anche a osservazioni di dettaglio. Un esempio è che vari nostri itinerari hanno pochi segni concreti sul percorso che caratterizzino i percorsi quali “vie di pellegrinaggio”, come cappelline, affreschi, cippi, tabelline di ceramica,  colonnine, sculture (anche se ingenue), murales, ecc. E’ opportuno inoltre incoraggiare i camminatori a contribuire durante il cammino a migliorare la viabilità dei sentieri.

I premi
Cinque premi costituiti da “Stelle d’argento su  bastone di pellegrino” saranno assegnati ad altrettanti Comuni o associazioni volontarie che installino simboli di pellegrinaggio sugli itinerari o suggeriscano iniziative che inducano i camminatori a contribuire a migliorarne  la viabilità.

Occorre inviare per posta entro il 3 Ottobre 2017 la descrizione/foto di quanto realizzato e una breve presentazione del mittente corredata dall’elenco delle iniziative più importanti fatte nell’ultimo anno:

CONCORSO PER LA VALORIZZAZIONE DEI CAMMINI DI PELLEGRINAGGIO
c/o Associazione GRUPPO dei DODICI    Largo Pepere 24    00151 Roma
Per chiarimenti:  ro_albea@hotmail.com ; tel. 3491648614

Giuria
Una giuria di 4 pellegrini esperti di 4 diverse organizzazioni valuterà la documentazione. I risultati saranno presentati al Convegno a conclusione del “FESTIVAL Via Francigena Collective Project 2017” e nell’occasione saranno consegnati i premi.

Brochure in allegato