Categorie
news-import

Comunicato stampa della presentazione del Festival ‘Collective Project Via Francigena 2013’

Dopo il successo delle due precedenti edizioni, l’Associazione Europea delle Vie Francigene e l’Associazione Civita promuovono la terza edizione del Festival europeo “Via Francigena Collective Project 2013”, che verrà presentato a Roma martedì 4 giugno alle ore 10.30 presso la Sala Gianfranco Imperatori dell’Associazione Civita, Piazza Venezia, 11.

Oltre 230 eventi in programma da giugno a settembre 2013, in Italia, Svizzera, Francia sino a Canterbury in Inghilterra volti a valorizzare e a promuovere la Via Francigena e i territori attraversati dall’antico percorso, “un cammino che nutre lo spirito senza indulgere in solitudini claustrali; anzi, nutrendosi di luoghi e paesaggi, incontri e pensieri condivisi. E’ questa “leggerezza riflessiva” il fondamento del Festival – dedicato quest’anno alla cittadinanza europea, a vent’anni dalla sua introduzione – che è articolato in: Cammini ed escursioni; Eventi culturali, riti religiosi e rievocazioni storiche e rassegne enogastronomiche; Visite guidate e arte: concerti, teatro, danza, pittura. Eventi, organizzati dal e sul territorio, espressione di civiltà e convivenza nelle specificità locali, sia mitteleuropee che mediterranee. E’ complementarietà nelle differenze, coscienza di quanto sia rilevante creare un sentimento favorevole e condiviso, soprattutto nelle complessità odierne. I territori coinvolti , secondo il fitto programma, dànno un respiro ampio e una prospettiva europea al Festival di uno dei maggiori itinerari culturali del Consiglio d’Europa.

Il Festival è realizzato con la collaborazione e il contributo del Progetto Interregionale “Via Francigena” partecipato dalle Regioni Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Lazio, la Fondazione Roma, Regione Puglia-Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo con Pugliapromozione, BBS e Novasol. Il Festival, il cui Direttore artistico è Sandro Polci, è reso possibile anche grazie alla partecipazione di Associazione Toscana delle Vie Francigene, Federazione Europea Itinerari Storici, Culturali e Turistici e Rete dei Cammini.

Punto di forza della rassegna – patrocinata dalla Federazione Europea dei Cammini di San Giacomo di Compostela – è quello di poter offrire risonanza e visibilità alle numerose iniziative “francigene” proposte ed organizzate dai Paesi aderenti e dagli Enti locali, mettendole “a fattor comune” e garantendone una comunicazione coordinata nel rispetto delle peculiarità di ciascun territorio. Così si potrà spaziare dal “Festival della Viandanza” di Monteriggioni al “Pellegrinaggio notturno Macerata-Loreto con 70 mila partecipanti, dallo spettacolo teatrale “C Side, il silenzio e la Via Francigena” ospitato nell’ambito del Festival Caffeina Cultura di Viterbo alla Celebrazione a Gerusalemme, fino ai numerosi cammini “in arte, natura e spiritualità”.

Categorie
news-import

Inizia il Festival della Viandanza!

Domenica 26 Maggio, con l’anteprima di Altopascio (LU) inizia il Festival della Viandanza: appuntamento alle 9.30 per un convegno sul tema dell’accoglienza, seguito alle 11.30 dallo spettacolo teatrale Orti Insorti, con Elena Guerrini, e da un pranzo comunitario nella culla dell’ospitalità francigena.

Da Altopascio partirà il viaggio di avvicinamento che avrà come protagoniste le Donne in cammino, e percorrerà la Via Francigena verso sud, mentre il viaggio-evento CamminaFrancigena attraverserà i magici paesaggi senesi arrivando a Monteriggioni dal confine laziale, e un gruppo di ciclo viaggiatori collauderà il nuovo itinerario ciclabile da Pontremoli.

Potrete seguire i viaggi su Facebook e Twitter (#viandanza), per avvicinarvi con lentezza al weekend del 31 Maggio – 2 Giugno, quando il castello di Monteriggioni (SI) ospiterà decine di eventi all’insegna della lentezza. Numerosissimi gli ospiti, tra cui vi ricordiamo Moni Ovadia, Sergio Staino e i Têtes de Bois, mentre grandi viaggiatrici e viaggiatori terranno lezioni di viaggio lento all’aria aperta e i bambini saranno i protagonisti del “giardino dei somarelli”, con gli asinelli di Massimo Montanari. Vi ricordiamo la disponibilità di alloggi per tutte le tasche e di “menu del pellegrino” serviti in giardino, per una festa all’insegna dell’amicizia e della condivisione.

Leggete il programma completo su www.viandanzafestival.it!

Categorie
news-import

Ad Acquapendente una giornata per una “Francigena Pulita”

È in programma per venerdì 24 maggio “Francigena Pulita”, una giornata di raccolta dei rifiuti lungo la Via Francigena nel tratto comunale di Acquapendente.

L’iniziativa nata dalla collaborazione tra il Comune di Acquapendente e l’Associazione Il Ginepro, vede la partecipazione di altre realtà istituzionali e sociali del territorio, coinvolte anche nell’organizzazione della Maratona sulla Francigena prevista per il prossimo 9 Giugno 2013. Tra di esse la Provincia di Viterbo, la Riserva Naturale del Monte Rufeno, il Corpo Forestale dello Stato, la Sezione CAI di Viterbo, il Museo del Fiore e la Prociv di Acquapendente.

Il ritrovo è fissato alle ore 10 in Piazza del Duomo ad Acquapendente. L’attività prevede la raccolta fino al primo pomeriggio, con un ristoro per i partecipanti verso le 13, ad Acquapendente presso le logge comunali.

In allegato la locandina dell’iniziativa.

Categorie
news-import

Le nuove mappe della Via Francigena

In occasione del lancio del nuovo portale, le mappe e le descrizioni del percorso della Via Francigena sono state completamente aggiornate, per tenere conto delle numerose modifiche introdotte dagli enti locali per il miglioramento della percorribilità e della sicurezza. 
Grazie all’utilizzo di un potente sistema informativo geografico è ora possibile consultare le mappe interattive, scegliere lo sfondo più adatto, stamparle nella scala desiderata, scaricare le tracce GPS o Google Earth.

Inoltre è finalmente possibile scaricare le tracce GPX e KMZ dell’intero percorso
Un’altra caratteristica esclusiva del nuovo portale è la possibilità di creare percorsi personalizzati sia su strada sia fuoristrada. Ciò consente ad esempio di costruire percorsi misti che dalla Via Francigena raggiungano località o strutture di accoglienza nei dintorni, di stampare le mappe ottimizzate per fogli A4, i road book con le descrizioni di ogni bivio e scaricare le tracce GPS.

Provate ora la mappa interattiva!

Categorie
news-import

La carovana Balacaval lungo la Via Francigena

Dopo tre giorni di spettacoli a Santhià, la carovana Balacaval si è rimessa in cammino lungo la Via Francigena, per proseguire la tournee 2013.

La formazione di quest’anno è composta da 7 musicisti con 5 carri trainati da cavalli, che gireranno il nord Italia in un viaggio a “impatto zero”.

Per vedere il programma delle prossime tappe visita www.balacaval.it.

Categorie
news-import

Viaggi lenti lungo la Francigena verso il Festival della Viandanza

In occasione della seconda edizione del Festival della Viandanza, l’evento dedicato a chi ama viaggiare con lentezza, il tratto toscano della Via Francigena sarà popolato l’ultima settimana di maggio da quattro squadre di camminatori e ciclisti che lentamente si avvicineranno al festival.

Sono previsti infatti quattro viaggi di avvicinamento a Monteriggioni, la suggestiva sede del festival, per testimoniare, condividere e rivivere la ricchezza dell’esperienza del viaggio lento, grande o piccolo che sia.

Ecco il programma dei viaggi lenti di avvicinamento al Festival:
 
CAMMINAFRANCIGENA
Un gruppo di giornalisti e comunicatori in marcia da Radicofani a Monteriggioni
organizzato da itinerAria e il Movimento Lento in collaborazione con la Provincia di Siena
Dettagli
 
DONNE IN CAMMINO
Un gruppo di viaggiatrici a piedi da Altopascio a Monteriggioni
organizzato da il Movimento Lento
Dettagli
 
IN VIAGGIO SULLA FRANCIGENA
Un gruppo di ciclisti in viaggio da Pontremoli a Monteriggioni con un ospite d’eccezione: Marco Pastonesi!
organizzato da FIAB Siena
Dettagli
 
VERSO IL FESTIVAL DELLA VIANDANZA
Un ciclista e la sua Graziella in viaggio verso Monteriggioni. Un viaggio aperto a tutti, soprattutto a ciclisti con bici non convenzionali!
organizzato da Giancarlo Cotta Ramusino, in arte Girumin
Dettagli

E’ ancora possibile iscriversi e partecipare ai viaggi di avvicinamento in bicicletta “IN VIAGGIO SULLA FRANCIGENA” e “VERSO IL FESTIVAL DELLA VIANDANZA”; trovate tutte le informazioni sulle due iniziative cliccando sui rispettivi link.

Categorie
news-import

La Via Francigena entra nelle scuole

“Dalla Via Francigena alla Via del Gries” è un progetto didattico che intende realizzare la promozione e la valorizzazione turistica di alcune delle principali aree naturalistiche della Regione Piemonte racchiuse nelle valli dell’Ossola, con scambi didattici e culturali con la Valdelsa e il medio Valdarno.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra la Cooperativa Colori e la Federazione Italiana Escursionisti e vedrà coinvolte le scuole di  L’obiettivo è quello di incentivarne le forme di turismo scolastico e naturalistico ed accrescerne la sensibilità generale dei ragazzi/e delle scuole in favore della difesa e conoscenza dell’ambiente alpino e verso l’utilizzo, in termini di sostenibilità ambientale, delle opportunità di sviluppo offerti dal territorio.

Tra le attività proposte dalle Guide Escursionistiche Ambientali della coop Colori e FIE:

  • la consultazione di testi già esistenti sul tema della Via del Gries e della Francigena (letture, lettura di immagini, ascolto di racconti, testimonianze e musiche d’epoca), per scoprire tradizioni, leggende, usi e costumi, attività artigianali, prodotti del territorio (alimentazione sulla Via Francigena e sulla Via del Gries);
  • laboratori  culturali e musicali per apprendere nozioni di musica antica e popolare, da confrontare e rapportare con quelle della nostra tradizione locale; 
  • scambi di visite guidate ai luoghi posti sulla via Francigena, gestite dai ragazzi, costruendo una documentazione e cronaca del percorso, con mappatura dei servizi destinati alle scuole

Il progetto “dalla Via Francigena alla Via del Gries” rappresenta  quindi uno strumento di supporto alle scelte degli istituti scolastici in merito alle “gite scolastiche”sviluppando il viaggio di istruzione all’interno di una nuova didattica dell’accoglienza attraverso la valorizzazione degli aspetti paesaggistici e naturalistici del Paese.

Categorie
news-import

In bicicletta sulla Via Francigena

È in programma per domenica 26 maggio “In bicicletta sulla Via Francigena”, una pedalata non competitiva sul tratto di Via Francigena tra Altopascio e Galleno.

La manifestazione è organizzata dalla Misericordia e dal Gruppo Donatori Fratres di Altopascio con il patrocinio del comune di Altopascio; l’intero ricavato dell’iniziativa sarà interamente devoluto all’istituto scolastico comprensivo di Altopascio. Il programma prevede il ritrovo alle 14,30 da Piazza Vittorio Emanuele, davanti al comune di Altopascio, alle 15 la partenza e alle 18 il ritorno con un arrivo e merenda in piazza Ricasoli.

Per informazioni è possibile contattare la Biblioteca Comunale (0583-216280) e la Misericordia di Altopascio ( 338-3151476).

Categorie
news-import

Il rinnovo delle cariche sociali dell’AEVF

Il Comune di Formello ha ospitato l’assemblea generale dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, alla presenza di numerosi enti soci ed amici. Significativa la presenza istituzionale di rappresentanti di Ministero Beni Culturali, Ufficio di Venezia del Consiglio d’Europa e Regioni.

L’Associazione Europea delle Vie Francigene continua il percorso di internazionalizzazione dell’itinerario culturale riconosciuto dal Consiglio d’Europa attraverso un’assemblea partecipata, dibattuta e numerosa svoltasi sotto le antiche capriate dello storico Palazzo Chigi.
L’o.d.g. conteneva punti molto importanti: conferma della certificazione del Consiglio d’Europa per il triennio 2013-2016 e presentazione del nuovo portale europeo delle francigene (www.viefrancigene.org). Inoltre sono stati approvati il bilancio consuntivo 2012 e previsionale 2013 e rinnovate le cariche sociali per il triennio 2013-2016. Il Presidente uscente Massimo Tedeschi, alla guida di AEVF dalla sua fondazione nel 2001, e i vice presidenti Francesco Ferrari (Provincia di Lodi) e Nicola Fantozzi (Comune di Altopascio) sono stati confermati. Nominati vicepresidenti, significativa novità, anche i rappresentanti della città di Canterbury, della regione svizzera del Basso Valese, Federico Ceschin (Regione Puglia) e Renato Trapè (assessore comune di Montefiascone).

La composizione dell’Ufficio di Presidenza viene in gran parte confermata: città di Aosta, Santhià, Pavia, Fidenza, Fornovo, Sarzana, Aulla, Altopascio, Monteriggioni, Siena, Formello, Roma; province di Pavia, Parma, Viterbo; regioni Lombardia, Liguria, Toscana, Lazio, Molise, Puglia; l’Associazione toscana delle Vie Francigene.

Il presidente neo-riconfermato Tedeschi ha ringraziato i soci per la fiducia accordata sottolineando che i prossimi tre anni saranno cruciali, dedicati al lavoro di internazionalizzazione, come richiede il Consiglio d’Europa, e alla creazione di reti di imprese e micro-imprese lungo la Via Francigena. L’assemblea ha giustamente rilanciato la proposta di costituire il coordinamento nazionale della Francigena fra Ministeri, Regioni, enti locali ed associazioni per la manutenzione ed il pronto intervento lungo la Via.
Durante l’assemblea sono state presentate le opportunità dei bandi europei e nazionali rivolte a reti di enti locali e di regioni europee.

Categorie
news-import

Una nuova struttura pellegrina lungo la Via Francigena: l’inaugurazione dell’ostello di Formello

E’ stato inaugurato sabato scorso a Formello, nel Parco di Veio, il nuovo ostello che ospiterà i pellegrini in transito lungo l’ultima tappa della Via Francigena. La struttura offre sedici letti a camerata ed è dislocata sotto le antiche capriate di Palazzo Chigi a Formello.

L’inaugurazione della nuova struttura si è svolta al termine dell’Assemblea Generale dell’Associazione Europea delle Vie Francigene. La cerimonia di inaugurazione ha visto la partecipazione del Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, della presidente dell’Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù, Anita Baldi, e il primo cittadino di Formello, Sergio Celestino.

L’ostello di Palazzo Chigi rappresenta un polo turistico-ricettivo ispirato ad un modello di sviluppo territoriale fondato sul turismo lento, la cultura e la sostenibilità ambientale. La gestione della struttura sarà affidata al Centro di Aggregazione Giovanile di Formello in collaborazione con l’Associazione Italiana Alberghi della Gioventù.