Categorie
news-import

Call sugli itinerari culturali e sviluppo dei cammini.

Lanciata la call per raccogliere contributi internazionali sullo sviluppo degli itinerari culturali europei. Il prossimo numero di Netcom dedcia spazio a questo tema affascinante ed alle sue rappresentazioni numeriche.

Sono richiesti contributi di 15-20 pagine. Per maggiori informazioni, specifiche tecniche, regolamento, è possibile caricare il documento allegato (versione francese)

La call è valida fino al 1 giugno 2017

Categorie
news-import

In Toscana un passaggio obbligato: la Valdinievole

E’ uscita la prima opera edita da Valdinievole Sport. Autore Andrea Innocenti. Una guida per gli amanti del territorio, per i turisti e per gli sportivi. All’interno numerosi itinerari per bikers o runners. Spazio anche alla Via Francigena ed itinerari culturali, gastornomici e naturalistici.

204 pagine per descrivere la Valdinievole. Geologia, piante, animali, storia, cultura, enogastronomia, tradizioni e 16 itinerari tutti da scoprire. Guida di ultima generazione, per esplorare la Valdinievole e i suoi angoli più significativi, i punti panoramici più suggestivi, e i siti naturalistici più ambiti e vivere la storia, la cultura e le tradizioni del luogo. Ricca di immagini inedite, georeferenziate e di facile consultazione; per un immediato utilizzo sul campo, anche con dispositivi GPS; oltre 25 disegni originali per spiegare fauna, flora e tradizioni; più di 230 fotografie originali con chiare didascalie informative; 5 itinerari da percorrere in auto, moto o bici da corsa; 16 itinerari naturalistici da percorrere a piedi o in mountain bike; mete e siti di interesse archeologico e religioso, borghi medioevali, arte moderna, proverbi locali, leggende e tradizioni. Una guida da tenere sempre nello zaino in questo viaggio affascinante.

L’AUTORE:
Andrea Innocenti è nato a Pescia nel 1981, vive da sempre a Montecatini Terme. Laureato in Scienze Naturali e in conservazione e gestione della natura con un curriculum in evoluzione e tutela del paesaggio presso l’Università degli Studi di Firenze. Ha collaborato con associazioni e professionisti nel campo della redazione di studi di fattibilità in campo ambientale e naturalistico per l’istituzione di aree protette e parchi cittadini. Svolge attività di guida ambientale escursionista dal 2009 in ambienti naturali e seminaturali accompagnando gruppi a piedi e in bicicletta in Valdinievole e Toscana.

Maggiori e prenotazione: informazioni

Categorie
news-import

Guida in inglese del tratto italiano della Via Francigena

Riflettori accesi sulla Via Francigena, “Itinerario culturale del Consiglio d’Europa”: un cammino diMilleottocento chilometri da Canterbury a Roma, per proseguire poi verso il Sud Italia, il Mediterraneo, Gerusalemme. A disposizione la nuova guida in inglese del tratto italiano, edita da Terre di Mezzo.

In occasione della “Fiera Fa’ la cosa Giusta!” di Milano, il 10 marzo è stata presentata la versione in inglese la prima “Guida ufficiale” della Via Francigena a piedi, frutto dell’impegno e della cooperazione fra Associazione Europea delle Vie Francigene – réseau porteur della Via Francigena, incaricata dal Consiglio d’Europa della tutela e della valorizzazione dell’itinerario -, Regioni Valle d’Aosta, Piemonte Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Lazio e Casa editrice “Terre di mezzo” di Milano.

“La Guida è pensata e realizzata per coloro che, da camminatori e pellegrini, vogliono scoprire il tratto italiano dell’Itinerario europeo, dal passo del Gran San Bernardo a Roma -ha detto il Presidente AEVF Massimo Tedeschi

 Un viaggio di quasi mille chilometri attraverso storia e paesaggio italiano, cuore della Via Francigena “ponte di culture”, per dirla con Jacques Le Goff, fra Europa anglosassone ed Europa latina e mediterranea. 

La Via Francigena del terzo millennio è via di pace, incontro, tolleranza, dialogo, fra culture, religioni, Stati”

 

Categorie
news-import

Il Movimento lento riapre la sua Casa!

La Casa del Movimento Lento ha riaperto le attività di accoglienza e di organizzazione di eventi culturali, e si prepara ad ospitare i viandanti in cammino sulla Via Francigena e gli appassionati del viaggio a piedi e in bicicletta.

Nella tranquilla cascina di Roppolo, nel cuore delle colline piemontesi, organizzeremo seminari, corsi, soggiorni dedicati sia a chi vuole approfondire i temi del viaggio slow, sia a chi vuole muovere i primi passi con facili escursioni.

“Insieme a mia moglie Susanna ho deciso di trasformare la nostra casa in un luogo di accoglienza e condivisione” spiega Alberto Conte, fondatore del Movimento Lento. “Vogliamo ricreare nel nostro piccolo rifugio l’atmosfera che rende speciali i cammini, e far conoscere un territorio bellissimo ai viaggiatori provenienti da tutto il mondo durante il loro cammino verso Roma”. Una particolare attenzione è dedicata alla divulgazione della cultura del viaggio lento: “in collaborazione con SloWays, il tour operator del Movimento Lento, proporremo soggiorni con facili escursioni dedicate a chi vorrebbe mettersi in cammino ma non sa bene come organizzarsi, e percorreremo insieme brevi tratti della Via Francigena spiegando come si prepara uno zaino, qual’è la scarpa giusta, come si affronta un viaggio a piedi o in bicicletta”.

La Casa del Movimento Lento è un “B&B e Rifugio per viaggiatori” che può accogliere sei ospiti in due ampie stanze condivise, e che può gestire gruppi più numerosi grazie alla collaborazione con altri B&B e agriturismi presenti nel territorio, con cui ci siamo messi in rete creando una sorta di “albergo diffuso”.

Le proposte delle prossime settimane

In occasione del ponte di Pasqua e del ponte del 25 Aprile proponiamo “EasyFrancigena”, un soggiorno con brevi escursioni che consentano di avvicinarsi gradualmente a viaggi più lunghi e impegnativi. Alberto guiderà il gruppo nella prima giornata, mentre i novelli viandanti percorreranno in autonomia le escursioni dei giorni successivi.

Dal 5 al 7 Maggio il geografo Franco Michieli proporrà “Diventare esploratori, perdersi e ritrovarsi sulla terra”, un seminario in cui tecnica e filosofia si fondono per riscoprire il nostro istinto di orientamento, ormai “ucciso” dalla tecnologia.

Dal 19 al 21 Maggio Italo Bertolasi proporrà il “Bagno di Foresta”, un’immersione nella natura selvaggia per sperimentare l’energia positiva degli alberi e il benessere che può regalare un bosco al nostro corpo e soprattutto al nostro spirito.

Volete saperne di più? Visitate il sito www.casa.movimentolento.it, iscrivetevi alla pagina Facebook, e preparate lo zaino, Alberto e Susanna vi aspettano!

 
Categorie
news-import

Pellegrino giramondo fa tappa sulla Francigena lodigiana

Partito dalla Svizzera, ha percorso Francia, Spagna, Gibilterra, Marocco e deserto del Sahara, dopo la tappa a Senna lodigiana ha ripreso il cammino: destinazione Cina.

Senna (Lodi), 22 marzo  2017 – Pellegrini sempre più “speciali” e internazionali sulla Via Francigena di Orio Litta. Oggi è arrivato un uomo partito dalla Svizzera, che ha percorso Francia, Spagna, Gibilterra, Marocco e deserto del Sahara. Il singolare pellegrino è poi tornato a Tangeri, ha preso la nave ed è arrivato a Savona da dove sta andando in Asia. <<Nel complesso tragitto ha deciso di passare anche a Senna Lodigiana, sulla Francigena>> spiega il volontario hospitalero Giovanni Favari.

Andrew La Force Bavarese sogna di percorrere la Via della seta fino in Cina. Nel Basso Lodigiano il viandante ha trovato ospitalità all’ostello. Dopo uno scambio di indirizzo il pellegrino ha salutato cordialmente per rimettersi in cammino

 

Fonte: Il Giorno

 

 

Categorie
news-import

L’Antica Locanda della Via Francigena

Questa moderna struttura immersa nella lussureggiante campagna che accoglie fiorita nella Tuscia Viterbese, è circondata da distese di uliveti. Il calore familiare qui è di casa, il soggiorno viene curato personalmente dalla signora Patrizia che è la titolare e dai suoi figli Simone e Sara. Anche la cucina proposta riserva delle piacevoli sorprese. http://www.viefrancigene.org/it/resource/accomodation/3927/

La Locanda si trova nelle vicinanze di impianti termali, siti archeologici, laghi, città d’arte, il luogo ideale per trascorrere una vacanza o un periodo di riposo a contatto con la natura in un territorio ricco di storia e tradizioni.

 

Categorie
news-import

Pieve Di Porto Morone – Ostello il Morone

Sulla suggestiva Via Francigena Ciclabile (Pavia – tappa 7) entra in rete Il Morone. 
“il Morone”, prende il nome dall’albero di Gelso, un tempo utilizzato per la coltura del baco da seta, è una moderna struttura che sorge nel centro del paese di Pieve Porto Morone, a fianco della Chiesa e a due passi da tutti i principali servizi. http://www.viefrancigene.org/it/resource/accomodation/4087/

L’Ostello è il perfetto punto di sosta per turisti, lavoratori, ma anche Pellegrini della via Francigena.

Categorie
news-import

Guesthouse Roma SlowHome

Più che una “casa di accoglienza” è un vero e proprio concept.
Roma come non la avete mai vista o vissuta.
Roma lenta ed a misura d’uomo.
La Roma al passo, il vostro passo.
Si unisce alla nostra rete anche questa struttura densa di contenuti: http://www.viefrancigene.org/it/resource/accomodation/4089/

La casa fuori casa pronta a venirvi incontro in ogni esigenza e full-confort.

Si organizzano anche visite guidate in chiave slow alla città.

Roma Slow Home è una struttura moderna, completamente nuova, originale e confortevole situata a poche fermate di metro dal centro storico di Roma.

La guest house è situata al secondo piano di un elegante palazzo provvisto di ascensore.

La combinazione di un arredamento moderno e di design con dei servizi dinamici, mi ha permesso di creare un’atmosfera gioviale, che amo condividere con i miei ospiti.

La struttura è composta da due stanze matrimoniali ed una singola, tutte dotate di aria condizionata e di bagno privato. Completamente attrezzate per venire incontro a tutte le tue esigenze.

Nella Guest House Roma Slow Home troverai il servizio di un grande hotel ed il calore di una casa!

 

Categorie
news-import

B&B Masseria Rossetti

Aderisce al Visit Vie Francigene questo splendido B&B inserito tra un grappolo di case in un contesto agricolo a pochi metri dal percorso originale della Francigena del Sud – Traianea.  Relax garantiti ed anteprima su: http://www.viefrancigene.org/it/resource/accomodation/4088/

Dista 800 metri dall’antico Convento Francescano del 700′ e ad un paio di chilometri dal centro del paese, che può essere raggiunto anche con bici percorrendo la panoramica via provinciale Paduli-Buonalbergo dove si può ammirare l’intera valle, dai monti del Taburno che al calar del sole prendono le sembianze della “Dormiente del Sannio” ai monti del Matese fino a Pietrelcina.

Con ingresso indipende, 3 camere, 2 bagni disponibili separatamente oppure tutte insieme. Esse sono arredate in modo semplice e confortevole, in armonia con l’ambiente che le circonda.