Via Francigena

Un garibaldino a cavallo lungo la Via Francigena da Torino a Roma: è l’iniziativa di Assomilitari

Redazione AEVF
Redazione AEVF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

Previsto per il 2 giugno, festa della Repubblica, l’arrivo della lunga staffetta a cavallo organizzata da Assomilitari e che vedrà protagonista il Presidente Maresciallo Carlo Chiariglione in uniforme garibaldina.

L’Associazione Nazionale Graduati e Volontari delle Forze Armate e Corpi Armati d’Italia “Assomilitari” ha organizzato, per celebrare il 160° anniversario dell’Unità d’Italia, la discesa a cavallo da Torino a Roma del suo Presidente Maresciallo Carlo Chiariglione in uniforme garibaldina, che percorrerà la via Francigena in tappe su 10 giorni, portando con sé un Tricolore. L’intento dell’Associazione è di realizzare la rievocazione storica di un’ipotetica “staffetta militare” portatrice del messaggio della fine della guerra e del conseguimento dell’Unità d’Italia.

Il presidente Maresciallo, con “la truppa” al seguito. Anche gli amici a quattro zampe indossano per l’occasione la divisa rossa

L’iniziativa ha preso avvio da Torino il 24 maggio e si concluderà a Roma il 2 giugno. Per questo evento è stato scelto come itinerario proprio la Via Francigena, con partenza da Torino e contemplando i principali passaggi/tappe nelle città di Vercelli, Pavia, Piacenza, Fidenza, Fornovo di Taro, Sarzana, Pietrasanta, Lucca, San Miniato, San Gimignano, Siena, Radicofani, Bolsena, Viterbo, Sutri, con finale destinazione nella città di Roma in data 2 giugno 2021.

L’idea per il progetto è quella di cercare di chiudere la tratta nel minor tempo possibile al fine di rendere l’evento una rievocazione storica di una “staffetta militare” portatrice dell’ipotetico messaggio concernente la fine delle ostilità ovvero della nascita dell’Unità d’Italia. Il progetto prevede lo spostamento a cavallo, la presenza di un grande Tricolore issato su asta e, per il portatore del Tricolore, l’uniforme garibaldina (concessa dalla prestigiosa ditta Peruzzi di Roma), per la tradizione e i simboli risorgimentali che questi rappresentano.

Cavallo, tricolore e divisa garibaldina per percorrere la Via Francigena

 

Assomilitari valuterà l’ipotesi di dar vita ad un video documentario rivolto all’evento stesso, al territorio italiano, al periodo storico risorgimentale, ai soggetti partecipanti e alla funzione socio culturale degli sport in generale e, visto l’evento, equestri in particolare. Per tale motivo sono state invitate alla partecipazione anche Associazioni che si occupano, ad esempio, di assistenza sociale, di recupero animali, di Pet Terapy e supporto anche sportivo per le disabilità.

Diverse realtà che hanno accordato il Patrocinio per garantire collaborazione e supporto, fra cui anche la nostra Associazione Europea delle Vie Francigene come anche il C.O.N.I., la F.I.S.E., il Comune di Siena. “Come sul campo di battaglia, anche in questo evento, il positivo risultato è subordinato al lavoro corale e sinergico della “squadra”, piuttosto che alla bravura e alla forza del singolo”, ha dichiarato il presidente Maresciallo.

 

L’opera di Giuseppe Marinelli

 

Credit photo: www.assomilitari.it