Via Francigena

La Via Francigena parla tedesco, il sito ufficiale disponibile nella nuova lingua

Redazione AEVF
Redazione AEVF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

La Via Francigena è un cammino che attrae pellegrini e turisti da tutto il mondo.  Per questo motivo, il portale dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, è sempre più internazionale.Dopo la versione in lingua inglese, francese e spagnola, il sito ufficiale della Via Francigena è ora disponibile anche in tedesco con tutte le informazioni relative al percorso, all’accoglienza e alle notizie utili per chi si mette in viaggio. 

La Germania è da sempre terra di cammini e sono molti gli appassionati che decidono di percorrere anche la Via Francigena. L’Europa è una rete di percorsi che unisce culture e persone in un viaggio a passo lento senza confini. La Via Romea Germanica, per citare uno dei percorsi più noti, unisce Stade, nella Bassa Sassonia a Roma. Oltre 2 mila 200 chilometri che attraversano la Germania, l’Austria e l’Italia e, a Montefiascone, si ricongiungono con la Via Francigena.  Strade di ieri e di oggi riscoperte dalle nuove generazioni di camminatori, amanti della natura e del trekking.
 
Il viaggio dei moderni viandanti parte dal web e l’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF), réseau porteur del Consiglio d’Europa dal 2007 per la tutela della Via Francigena, mette a disposizione tutti gli strumenti per affrontare e vivere l’itinerario di Sigerico come un’esperienza umana, spirituale ma anche turistico-culturale.  
Per scegliere la versione in lingua del sito www.viefrancigene.org, basta cliccare sul simbolo della bandiera in alto a destra e selezionare l’idioma desiderato.
 
Oltre al sito ufficiale, dove AEVF promuove la Via Francigena in lingua italiana inglese, francese, spagnola, vengono messi a disposizione dei pellegrini anche altri strumenti come la newsletter, la rivista ufficiale “Via Francigena and the European Cultural Routes” e, recentemente, anche la nuova App ufficiale per smartphone (Android e iOS).
 
© Riproduzione riservata