Via Francigena

Cammino dei Papi, la carica dei 300 a passo lento lungo la Francigena

Redazione AEVF
Redazione AEVF

Grande entusiasmo per l’edizione 2018 del Cammino dei Papi lungo la tappa Montefiascone-Viterbo della Via Francigena.

I 300 iscritti si sono presentati puntuali al punto di partenza. Dopo la distribuzione gratuita delle magliette dedicate all’iniziativa, Lidio Crescentini, presidente dell’Associazione Via Francigena Montefiascone, organizzatore della camminata, ha fornito le istruzioni ai partecipanti e ha seguito tutta l’organizzazione della giornata, insieme ai tanti volontari delle diverse Autorità e Associazioni coinvolte, dalla Ambulanza Falisca alle Guardie Ecozoofile, dai Carabinieri all’AIDO.

Il via dal punto più alto, dalla Rocca dei Papi di Montefiascone, antica residenza estiva dei Papi e luogo da cui si gode il più bel panorama sul Lago di Bolsena. Durante il cammino sono state distribuite bevande ed è stato molto apprezzato da tutti il tratto di antico basolato romano. Interessanti anche le rovine delle terme romane che si incontrano sulla strada. Grande emozione poi, arrivati al termine del viaggio, davanti al Palazzo dei Papi di Viterbo, la cui storia è famosa in tutto il mondo.

Ritorno con la navetta a Montefiascone, dove l’accoglienza ha sorpreso tutti con l’abbondante e ricchissimo pranzo allestito nei saloni della Rocca dei Papi. Alla fine è stato anche regalato ai partecipanti, in ricordo della giornata, uno zainetto con 2 bottiglie di vino bianco del famoso Est Est Est, prodotto dalla Cantina di Montefiascone.

Si è così conclusa una giornata indimenticabile, all’insegna del benessere, della natura e della storia, organizzata in modo eccellente dall’Associazione Via Francigena Montefiascone, con il patrocinio del Comune di Montefiascone, del Comune di Viterbo, della Camera di Commercio di Viterbo e dell’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) rappresentata per l’occasione da Elisabetta Ferrari.