Via Francigena

Montefiascone, città del 100° Km dalla Tomba di Pietro

Redazione AEVF
Redazione AEVF

Montefiascone VII tappa dell’itinerario di Sigerico, città del 100° Km dalla Tomba di Pietro. Punto di confluenza della via ROMEO-GERMANICA sulla Via Francigena, proprio al centro della Città alla Basilica di San Flaviano. In questa città si trova il monumento al pellegrino, omaggio al Cammino recante la scritta “Dimentica i passi che hai fatto, ricorda le impronte che hai lasciato”.

Il pellegrinaggio, iniziando il suo cammino verso Roma da Montefiascone o passando per la città provenendo da Nord sulla Via Francigena può ottenere le credenziali e il timbro del 100° Km ed un suggestivo attestato della sua presenza e del suo passaggio firmato dal Sindaco della Città.

Il timbro lo si può ottenere anche presso le strutture di accoglienza religiose e laiche. E’ inoltre a disposizione del pellegrino un info-point francigeno dove è possibile ottenere qualsiasi tipo di informazione sul cammino.

La Torre più alta della città è dedicata al pellegrino con l’epigrafe del cantico delle creature di San Francesco e dalla sommità di essa lo sguardo spazia a 360° da Radicofani ai Monti Cimini, dalla Valle del Tevere al mare.

Sotto di essa su una piazza che si affaccia su un panorama incomparabile, il “Monumento al Pellegrino”, costituisce beneaugurante viatico per chi si appresta a percorre gli ultimi fatidici 100 KM.  A Sud della città il millenario basolato della Cassia Romana e scendendo sulle sue crepidini è possibile immaginare il passaggio delle legioni onde barbariche, dei monaci, dei pellegrini di ieri e di oggi.

Duemila anni di storia da rivivere per il tempo di una sosta ristoratrice all’ombra delle querce.