Via Francigena

Albano Laziale: tra i fiori, sboccia la Francigena

Redazione AEVF
Redazione AEVF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

Ad Albano Laziale si è tenuta una manifestazione florovivaistica denominata “Albano in Fiore“, organizzata dall’Associazione XV miglio, nell’ambito della quale il Comitato “Via Francigena del Sud” è stato invitato ad organizzare uno spazio espositivo dedicato ai fiori e alle piante della Via Francigena.

Il Comitato ha coinvolto altre Associazioni, i Parchi dell’Appia antica e dei Castelli Romani, nonchè SBCR (il Consorzio
Biblioteche dei Castelli Romani) e alcuni membri della Condotta “Slow Food” di Giulianello con una specifica competenza delle erbe spontanee edibili, dalla raccolta all’uso in cucina.

Una serie di pannelli illustrativi della direttrice Sud della Via Francigena sono stati forniti dall’Associazione Culturale Pontina di Latina, dal Centro di Documentazione e Promozione Culturale Itala Fatigati Salvagni di Bassiano e dall’Associazione “Sulle tracce di Antichi Sentieri” di Cisterna di Latina.
Foto di fiori e piante sono state il contributo di Associazione Longalba di Albano Laziale, mentre i Parchi hanno fornito materiale documentale sulle attività naturalistiche di zona aperte ai cittadini e il Consorzio delle Bibilioteche ha fornito mappe del tratto laziale della Via Francigena del Sud – direttrice Appia.

L’afflusso alla manifestazione (IV edizione) è stato considerevole, anche grazie alla bella giornata: sono stati distribuiti circa 230 kit d’informazione e molte persone hanno raggiunto la pagina Facebook del Comitato.

Quando è entrato in azione il gruppo Slow food di Giulianello – che ha tenuto una pubblica lezione sulle erbe – la situazione di affollamento allo stand per due ore ha registrato un grande successo, sia per il tema che per la grande simpatia dei nostri amici.