Via Francigena

Grande successo della Francigena Ultramarathon

Redazione AEVF
Redazione AEVF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

Sabato 21 e domenica 22 ottobre oltre 700 trekker si sono messi in cammino nei 4 percorsi lungo la Via Francigena tra Toscana e Lazio della Francigena Ultramarathon.
Presenti numerosi amministratori comunali che hanno voluto dimostrare in modo tangibile l’interesse e l’attenzione verso i pellegrini e viandanti della Via Francigena. Nel percorso da Siena a Buonconvento (32km) hanno partecipato il sindaco Valentini di Siena e gli assessori Pallai, Mazzini, Maggi e Tarquini. Presente anche il Sindaco Campinoti di Gambassi. Nella tappa notturna da San Quirico a Acquapendente hanno camminato il sindaco Agnelli di San Quirico e l’assessore acquesano Crisanti. L’assessore Meloni di Acquapendente ha fatto l’ultima tratta di 32km con partenza da Radicofani.
Il Presidente Tedeschi dell’ Associazione Europea della Via Francigena ha salutati i pellegrini alla partenza mentre lo staff AEVF (Bruschi, Tawfik, Faravelli, Concari) ha affrontato a piedi la prima tappa di 32km.

E’ stato un vero successo l’organizzazione della “World Francigena Ultramarathon”, la prima maratona per camminatori alle prese con i 4 itinerari slow toscano-laziali. Tanti appassionati si sono cimentati nella 120km da Siena ad Acquapendente: una impresa fisica e sportiva. Gli occhi di tanti camminatori al traguardo (nei 4 traguardi previsti) erano lucidi di commozione per aver portato a termine questa bellissima esperienza, di fatica, cuore, generosità.

Un evento che ha saputo mettere in rete dieci comuni e associazioni guidati dalle amministrazioni di Acquapendente e Siena promotrici della due giorni. La “Via Francigena Ultra Marathon” ha dimostrato ancora una volta il potenziale della Via Francigena come elemento straordinario in grado di aggregare i territori favorendo lo sviluppo su scala locale, in questo caso partendo da una manifestazione sportiva di carattere interregionale.

La partenza della 120km non stop Siena-Acquapendente è  avvenuta in Piazza Duomo in una splendida giornata di sole autunnale: allo “start” tanti sorrisi, amicizia, spirito di condivisione. In contemporanea è stato dato il via anche ai pellegrini della tappa di 32 Km da Siena a Buonconvento. Alla sera di sabato 21 ottobre sono invece partiti da San Quirico d’Orcia, mentre l’ultimo gruppo di trekker si è messo in cammino domencia 22 ottobre da Radicofani con arrivo finale sempre ad Acquapendente.
Ottimo il lavoro e supporto operativo della Protezione Civile, Polizia Municipale, Croce Rossa, gruppi trekking.

Un evento da ripetere nei prossimi anni con l’auspicio di avvicinare tante persone alla Via Francigena. Sicuramente i migliori ambasciatori per la promozione saranno i 701 pellegrini che hanno partecipato alla manifestazione d’esordio.
Per la sua complessità organizzativa, la Francigena Ultra Marathon era stata definita come una “visionaria folle pazzia”. La proposta (o la sfida) era  stata lanciata dall’infaticabile Sergio Pieri di Acquapendente alla fine dello scorso anno. Grazie all’impegno e perseveranza di tante persone è diventata realtà e la sfida è stata vinta. In attesa dell’edizione del prossimo anno.

Luca Bruschi