Via Francigena

Tappa 42 - Da Martano a Otranto

Tappa 42 - Da Martano a Otranto

Traccia Gps

Traccia Gps

  • Partenza: Martano
  • Arrivo: Otranto
  • Lunghezza: 30,5 km
  • Difficoltà a piedi: Impegnativa

Via Francigena – Via Traiana. Per raggiungere il centro di Carpiniano Salentino è necessario tornare alla Chiesa della Madonnella e di qui, attraverso un percorso fatto di antiche carraie, affiancare il rudere della chiesa di San Cosma e raggiungere la città, dove imperdibile è la visita alla cripta di Santa Cristina.

Di qui si cammina su un percorso cicloturistico fino ad arrivare a Serrano e poi a Cannole, si esce imboccando la strada vicinale Scoppelle, che ci conduce alla Masseria Toricito, immersa in una pineta. Sempre attraversando delle carraie si guadagna l’uscita dal tratto boschivo e si prosegue con poche deviazioni fino al Santuario di Montevergine, importante luogo collegato ai pellegrinaggi, dal quale, attraverso una discesa si giunge al centro di Palmariggi. Imboccando una ciclabile si svolta a sx sulla via vecchia per Giurdignano giungendo in prossimità della Masseria Quattro Macine, un antico casale medievale abbandonato, dal quale si giunge in un’area in cui si possono apprezzare dolmen e menhir. Giunti a Giudignano, a dopo aver visitato la chiesa Matrice di San Rocco, santo pellegrino, per uscire dal centro ci si incammina verso la chiesa del SS Rosario. Da questo punto la via Francigena attraversa spledidi uliveti e una lecceta, per poi arrivare nel canalone della Valle dell’Idro, alla grotta di Sant’Angelo e da qui al centro di Otranto con la splendida Cattedrale e la chiesa bizantina dedicata a San Pietro.

zoomgeolocalization

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email