Via Francigena. The Road to Rome

Montignoso

Montignoso è un comune di circa 10.000 abitanti in provincia di Massa-Carrara; è composto anche da numerose frazioni, ognuna delle quali ha delle proprie caratteristiche, nonché una certa indipendenza. Edificato dai Longobardi, trae il suo nome da Mons Igneus, per i fuochi che si accendevano nella zona per aiutare i marinai. Tuttavia il castello Aghinolfi, attorno al quale si costituì il primo insediamento, fu donato dal re longobardo Astolfo assieme ad un oliveto posto nelle sue vicinanze per rifornire i lumi della chiesa, posta sulla Via Francigena.

Al borgo si accedeva da Porta Beltrame, torre di confine nei pressi del lago di Porta, che oggi è un'oasi protetta. Numerosi gli edifici sacri voluti dalla religiosità degli abitanti: la pieve di San Vito nel borgo di Piazza, poi demolita agli inizi dell'Ottocento, e altre chiese e oratori sparsi negli altri borghi, tra cui Sant'Eustachio, ricca di pregiate opere d'arte.

(testo a cura della Regione Toscana)

Storia

Le prime notizie certe riguardanti Montignoso risalgono all'anno 753, quando Astolfo, re dei Longobardi, donò al cognato Anselmo, fondatore e primo abate dell'Abbazia di Nonantola un uliveto, posto nelle vicinanze del Castello Aghinolfi, il cui olio doveva servire a mantenere i lumi nella chiesa.

Invece, secondo un'antica leggenda, le origini del paese sarebbero ben più remote: alcuni corsari, raggiunto l'entroterra, avrebbero fondato il villaggio di Corsanico, ritenuto ancora oggi la più antica borgata del montignosino; un'altra leggenda racconta invece che, verso il 577, una colonna partita da Luni edificò Montignoso per relegarvi i malfattori.

Il legame tra gli abitanti di questi territori e la religione è sempre stato molto forte e, infatti, numerosi erano gli edifici religiosi, che però sono stati in gran parte distrutti durante la Seconda Guerra Mondiale, quando il paese ha sopportato per sette mesi i bombardamenti aerei e navali degli Alleati. Molte delle attuali Chiese, sono infatti ricostruzioni delle preesistenti.

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/poi/montignoso/&src=sdkpreparse
loading
© Associazione Europea delle Vie Francigene | C.F. 91829880340 - P.IVA 02654910344 Powered by ItinerAria