Alseno

Il comune di Alseno è famoso per il castello medievale, per la chiesa di S. Martino; ma, in particolar modo, è noto per accogliere nel suo territorio l'Abbazia Cistercense di Chiaravalle della Colomba, tra le più famose della regione.

Le origini del comune di Alseno affondano le radici in epoca lontana. Alcuni cronisti parlano di un fortilizio eretto a partire dal 1180 ma Alseno ha sicuramente origini più antiche.La struttura difensiva, fondata da Sicherio Landi e Savino Vicedomino, doveva ostacolare gli attacchi dei Parmigiani spesso alleati coi comuni limitrofi. Il fortilizio fu eretto su terreni appartenenti alla Badia di Castione e ciò fruttò al priore un elevato risarcimento riconosciutogli il 4 marzo e il 22 agosto 1186 alla presenza di testimoni.
Nel 1188 il fortilizio - cosiddetto Castello Landi- fu assediato da Parmigiani, Modenesi, Pavesi e Cremonesi che riuscirono ad abbatterlo quando i lavori di costruzione forse non erano ancora terminati.

Tuttavia, già nell'aprile 1189 i Parmigiani furono obbligati ad un risarcimento di duemila lire imperiali e alla ricostruzione della torre che negli anni seguenti subì anche degli ampliamenti e venne dotata di fossati per migliorarne la funzione difensiva. Nel 1405 i Landi ricevono l'investitura del feudo dopo averlo ereditato da Obertino. Nel 1324 si verificò un secondo abbattimento, ad opera di alcuni Piacentini; nel 1429 fu confiscato e dato in premio al capitano Niccolò Piccinino e poi a Lodovico Fogliani, quindi nel 1466 tornò definitivamente nelle mani dei Landi ad opera di Manfredo. Nel Settecento il Castello fu adattato a residenza estiva e nel 1814 vi pernottò il pontefice Pio VII di ritorno dal soggiorno francese impostogli da Napoleone. Verso metà Ottocento il fortilizio passò nelle mani dei duchi Sforza Fogliani imparentati coi Landi.

Oggi, l'edificio, di cui risulta difficoltoso stabilire quali parti siano rimaste originali, è adibito ad asilo infantile secondo la volontà della duchessa Clelia Sforza Fogliani che lo donò nel 1924 per questo scopo.

(Tratto da: Guida più 2001-2002, Alseno, Martini & Erickson)

Come raggiungere il Comune

In auto: da Piacenza si percorre la S.S. n. 9 (via Emilia) in direzione di Fiorenzuola d'Arda e Fidenza;

da Parma si percorre la S.S. n. 9 (via Emilia) in direzione di Fidenza e Fiorenzuola d'Arda;

da Cremona è possibile raggiungere il Comune percorrendo la S.S. n. 462 in direzione di Fiorenzuola d'Arda, seguendo la S.S. n. 9 (via Emilia) in direzione di Fidenza; in alternativa è possibile percorrere l'autostrada A21 uscendo al casello di Fiorenzuola d'Arda, imboccata la Statale 462 si segue la S.S. n. 9 (via Emilia) in direzione di Fidenza;

da Bologna, percorrendo l'A1 fino all'uscita di Fidenza si segue la S. S. n. 9 (via Emilia) in direzione di Fiorenzuola d'Arda;

da La Spezia, mediante l'autostrada A15 uscendo al casello Parma Ovest ed imboccando la S.S. n. 9 (via Emilia) in direzione Fidenza per proseguire e raggiungere Alseno che dista circa 7 chilometri.

In treno: con fermata alle stazioni di Fiorenzuola d'Arda oppure di Fidenza per raggiungere le località avvalendosi di mezzi pubblici.

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/poi/alseno/&src=sdkpreparse
loading