Via Francigena. The Road to Rome

Webinar AEVF: Turismo slow e comunicazione via web e social ai tempi del Covid-19

L’Associazione Europea delle Vie Francigene organizza mercoledì 27 maggio alle ore 11.00, il primo di un ciclo di webinar a numero chiuso rivolti esclusivamente ai partner sul percorso: operatori nel settore accoglienza, associazioni amiche, trail angels AEVF.  

L’incontro tematico si svolge all’interno del progetto “Formazione in Cammino” che vede AEVF impegnata a proporre ai propri partner in esclusiva una serie di momenti informativi utili ad approfondire le tematiche di maggiore attualità sul mondo della Francigena e dei cammini.

Il progetto si pone gli obiettivi di migliorare l’accoglienza, stimolare l’aumento dei flussi turistici e generare vantaggi economici concreti, scopi per i quali è fondamentale qualificare il prodotto turistico a livello locale mediante una giusta informazione e il coinvolgimento diretto degli attori che gravitano nel mondo Francigena.

Il webinar del prossimo 27 Maggio, introdotto da Luca Faravelli di AEVF, sarà condotto da Alberto Renzi, esperto in marketing e comunicazione per il turismo, social media strategist che da dieci anni collabora con l’Associazione, e da Alberto Conte, Presidente Associazione Movimento Lento e consulente tecnico dei Cammini.

I temi dell’incontro sono stati delineati alla luce dei feedback emersi da un recente questionario sottoposto da AEVF alle strutture ricettive e partner e, comprensibilmente, alla luce dei nuovi scenari del turismo che si stanno delineando in questa fase:

    • i nuovi trend turistici: prossimità, sicurezza e isolamento
    • lo slow tourism come risorsa per ripartire
    • come comunicare ai tempi del Covid-19?
    • servizi e sicurezza per il viandante-pellegrino


Il bisogno di immergersi nella natura, la voglia di riscoprire la bellezza dei piccoli borghi e le eccellenze culturali, artistiche ed enogastronomiche nascoste nell'Italia lontana dai grandi flussi turistici trovano una risposta ideale in forme di slow tourism quali i cammini e il cicloturismo. Promuovere queste modalità di viaggio significa inoltre contribuire concretamente al rilancio del settore turistico, pur mantenendo condizioni di sicurezza a fronte della complessa situazione sanitaria.

La Via Francigena rappresenta un’alternativa reale alle spiagge affollate e al turismo di massa, che facilmente comportano assembramenti e un potenziale rischio di contagio.


È da rilevare che nel 2019 circa 50.000 persone si sono messe in cammino lungo l'itinerario, per un indotto economico stimato intorno ai 20 milioni di euro. Gli esperti del settore sono certi che dopo la pandemia l'interesse per i cammini e il turismo lento, che oggi riguarda una nicchia di viaggiatori, esploderà in maniera considerevole (cit. Sole24Ore).


Si tratta di una sfida che è necessario cogliere per valorizzare le enormi potenzialità a oggi ancora inespresse. E per ripartire, raggiungendo i potenziali "viandanti" che ancora ignorano le possibilità e le opportunità dello slow tourism, è sempre più necessario puntare sulla comunicazione digitale e su servizi su misura rivolti a pellegrini, viandanti, ciclisti, ecc.
 
I contenuti pensati per questo primo webinair di AEVF sono esclusivament rivolti a:


    • strutture ricettive e prestatori di servizi partner AEVF
    • associazioni amiche
    • associazioni Trail Angels


Il relatore dell'incontro, Alberto Renzi, lavora da 10 anni nello sviluppo locale e nel turismo sostenibile e responsabile. Esperto in marketing e comunicazione per il turismo, social media strategist, opera come campaigner, formatore e progettista europeo.
Collabora con l’Associazione Europea della Via Francigena nella valorizzazione dell’itinerario culturale (progetto Formazione In Cammino e Festival Europeo Vie Francigene e Cammini) e con l’Associazione Borghi Autentici d’Italia nello sviluppo di progetti di turismo di comunità (Comunità Ospitale, gente che ama ospitare).
Coordina corsi professionalizzanti e svolge attività di docente per diversi enti di formazione, relativamente a corsi di comunicazione 4.0 e social media marketing, green marketing, marketing per il turismo sostenibile e responsabile.
Opera per conto di associazioni di operatori turistici e reti di imprese per favorire processi di organizzazione e animazione territoriale, formazione e aumento delle competenze nello sviluppo delle destinazioni turistiche.

L'incontro online si terrà sulla piattaforma di Web Conferencing Zoom.

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/news/webinar-turismo-slow-comunicazione-covid-19/&src=sdkpreparse
© Associazione Europea delle Vie Francigene | C.F. 91829880340 - P.IVA 02654910344 Powered by ItinerAria