Via Francigena, presentata la partnership con Banca Generali Private

Pubblico e privato insieme per lo sviluppo della Via Francigena. E’ in questa direzione che si inserisce la partnership strategica tra Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) e Banca Generali Private.

Il progetto coinvolge, per la prima volta, un soggetto privato bancario nello sviluppo dell’itinerario culturale del Consiglio d’Europa. La collaborazione è stata presentata a Piacenza, lunedì 26 novembre, alla presenza di AEVF, Banca Generali Private, associazioni di categoria, associazionismo locale e amministratori dei comuni francigeni in Emilia Romagna.

La conferenza ha visto l'intervento di Massimo Tedeschi (Presidente AEVF), Alessandro Mauri (Area Manager Emilia Romagna e Toscana - Banca Generali Private), Sami Tawfik (project manager AEVF), Fabio Tamburnotti (Banca Generali private Piacenza), Vito Redaelli, architetto e docente universitario presso il Politecnico di Milano e di Andrea Tagliaferri dell’associazione Fiorenzuola in Movimento.

Il sostegno della banca private, parte del primo gruppo finanziario italiano - Assicurazioni Generali, rafforza le attività messe in campo da AEVF insieme agli enti territoriali, ai comuni e alle associazioni. Sono diversi infatti i progetti in corso d’opera e attivati nel corso degli anni, a livello regionale e locale, per lo sviluppo dell’accoglienza e la tutela del paesaggio in Emilia Romagna: da “Francigena in Comune” a “Benvenuto Pellegrino” fino alle camminate di “I Love Francigena”.

La preziosa sinergia con Banca Generali Private si colloca in questa rete di collaborazione con il territorio. E’ importante favorire l’incontro tra chi fruisce e abita la Via Francigena, al fine di creare una comunità accogliente” sottolinea il presidente AEVF, Massimo Tedeschi.

L’attenzione verso il patrimonio rispecchia a pieno la filosofia di Banca Generali Private che ha all'attivo numerose iniziative a livello nazionale: “La collaborazione con AEVF rientra nel nostro bilancio sociale come banca, ci fa davvero piacere mostrarci attenti al territorio e quindi anche valorizzare quei piccoli borghi e le realtà lungo la Francigena. Così come proteggiamo il patrimonio dei nostri clienti, proteggiamo anche il patrimonio culturale artistico e umano della nostra bella Italia. Lunedì abbiamo dato un inizio ad un percorso che ci auguriamo possa durare nel tempo e possa trasformarsi in una partnership stabile” aggiunge Alessandro Mauri, Area Manager Emilia Romagna e Toscana - Banca Generali Private.

La collaborazione con Banca Generali Private inizia infatti con una fase pilota ed in futuro potrebbe estendersi a livello nazionale. La prima azione concreta è già stata definita. L’obiettivo è quello di rendere fisso l’appuntamento del format ideato da AEVFI Love Francigena" con una nuova edizione nel 2019. Il viaggio evento nel 2018 si è svolto tra Parma e Piacenza in collaborazione con APT Emilia Romagna ed ha registrato il tutto esaurito portando un centinaio di appassionati in cammino lungo due tappe dell’itinerario. Un’opportunità per far conoscere la Via Francigena, valorizzando l’ambiente e le realtà locali sempre più attente al turismo slow.

© Riproduzione riservata 

 

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/news/via-francigena-presentata-la-partnership-con-banca/&src=sdkpreparse