Samedi de Quasimodo lungo la via Francigena nel Canton Vallese

Sabato 27 aprile 2019, si rinnova la tradizionale camminata denominata “journée d’inspection” del “Samedi de Quasimodo” (il primo sabato dopo Pasqua) lungo la via Francigena nel Canton Vallese (Svizzera).

L'iniziativa, guinta alla 22esima edizione, vedrà il passaggio del bordone, simbolo del pellegrino, tra i sindaci di Saint-Maurice, Damien Revaz e di Evionnaz, Gilbert Jacquemoud, al confine tra i due comuni.

"Mi complimento con i “Compagnos de la Via Francigena” del Vallese, guidati da Willy Fellay et Bernard Delasoie, che ogni anno, con precisione elvetica, organizzano la bella manifestazione - afferma Massimo Tedeschi, presidente dell'Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) - Si tratta di occasioni molto importanti e particolarmente significative per conoscere e promuovere la Francigena, non solo nel Vallese".

"E’ un'occasione propizia anche per ricordare un altro grande protagonista e amico della Via Francigena, l’abate Joseph Roduit (1939-2015), 94° abate di Saint-Maurice, motore della riscoperta dell’itinerario europeo in Svizzera, persona dotata di grande spirito di apertura che lo portava al dialogo fraterno con chiunque al di là della lingua, della nazionalità e del credo religioso - sottolinea il presidente AEVF, Tedeschi - Per diversi anni, per una settimana, ha guidato un folto gruppo di persone del suo territorio lungo la Francigena, arrivando a percorrerla interamente, da Canterbury a Roma. Non mancava mai di ricordare che Saint-Maurice, con la sua splendida millenaria abbazia (515) dedicata al martire Maurizio, si trova esattamente a metà strada tra Canterbury e Roma, cioè al centro della Francigena. Invito gli amici della Francigena a partecipare alla iniziativa".

Scarica il programma in allegato.

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/news/samedi-de-quasimodo-lungo-la-francigena-nel-canton/&src=sdkpreparse