L'incontro di primavera della Rete dei Cammini: verso il 2016, anno dei cammini

L’attenzione ai cammini storici, a tutti i cammini storici italiani, e la consapevolezza del ruolo determinante che essi possono svolgere per lo sviluppo sostenibile del nostro Paese e per la tutela del nostro patrimonio culturale ed ambientale e del nostro benEssere.

E'  stato questo il focus dell’incontro nazionale di promavera della rete dei cammini, l’Associazione non lucrativa che raccoglie le Associazioni italiane impegnate nella tutela dei cammini e dei pellegrini. Il tutto in linea con la cosiddetta "Carta di Toronto dell'Attività Fisica" (The Toronto Charter for Physical Activity: A Global Call to Action), accordo internazionale, o "protocollo globale", attivo dal 2010,per la promozione della salute sociale attraverso la promozione del camminare.

L’INCONTRO DI PRIMAVERA della RETE DEI CAMMINI, reso possibile dalla preziosa collaborazione e ospitalità della consociata POLISPORTIVA DILETTANTISTICA MONTALTO / AMICI DEL CAMMINO DI SAN PELLEGRINO, ha avuto luogo sabato 7 marzo dalle 15.00 presso la sede del Centro di Solidarietà di Reggio Emilia, con il titolo VIE SOTTO I NOSTRI PIEDI. UN "VICINO" CHE PORTA LONTANO. Per la riscoperta dell’Italia "minore" e dei suoi cammini . L’ambiente, quello delle terre di Matilde di Canossa, dove storia e natura creano un binomio straordinario. L’incontro ha visto gli interventi del MIBACT, della UNIONE NAZIONALE DELLE PROLOCO D’ITALIA, degli enti territoriali direttamente interessati allo sviluppo dei cammini, quali i comuni del territorio e il Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano.

In sinergia con essi, nel corso dell’incontro la RETE DEI CAMMINI ha fatto proposte concrete di azioni congiunte:

il "rinforzo" della GIORNATA NAZIONALE DEI CAMMINI FRANCIGENI come EVENTO DI PROMOZIONE del benessere della persona, oltre che di cura dei luoghi. dei monumenti, dell’ambiente; la conseguente decisione di coinvolgere nella GIORNATA oltre ala CAI, dieate del progetto SALUTEINCAMMINO, Enti con mission sociale, educativa e sociosanitaria, come AUSER, AGESCI, ASL;

la realizzazione di una iniziativa di CONVERGENZA, identificata nella giornata del 15 ottobre 2015, a Roma, dove in quella data convergeranno cinque grandi eventi: la tradizionale presentazione della Giornata Nazionale dei Cammini francigeni con il suo colorito corredo di video; l’arrivo a Roma del grande pellegrinaggio transeuropeo PILGRIM CROSSING BORDERS da Trondheim (Cammino di S. Olaf- Norvegia) a Roma; la conclusione del cammino Assisi-Roma, organizzato dalla UNIONE NAZIONALE DELLE PROLOCO D’ITALIA (UNPLI); l’arrivo a Roma dai Cammini del Sud; l’evento middleterm del grande CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA (Sardegna)

Tutto questo farà di Roma e di quel 15 ottobre 2015 il luogo e il momento ideali per fare conoscere al più vasto pubblico l’immenso patrimonio dei cammini italiani e per presentare il nuovo grande progetto della RETE per il 2016: quello di fare del 2016 l’ANNO Nazionale dei CAMMINI.

Il tutto sarà promosso dalla RETE DEI CAMMINI anche in occasione di EXPO 2015, dove la RETE sarà presente dell’8 al 21 giugno, ospite dell’Associazione NOCETUM ONLUS di Milano, presso la Cascina TRIULZA, il settore di EXPO dedicato alla Società Civile e al Terzo Settore.

INFO/CONTATTI:

Associazione RETE DEI CAMMINI, Via G. Ferrari 2 – 2100 Como, tel 031 279684 mobile 347 7418614 ;

email info@retecamminifrancigeni.eu website www.retecamminifrancigeni.eu

LA RETE DEI CAMMINI aderisce a EUWALKNET- RETE EUROPEA DELLE CITTA’ CAMMINABILI

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/news/lincontro-di-primavera-della-rete-dei-cammini-vers/&src=sdkpreparse