La Via Francigena in Lombardia, primo incontro di presentazione a Somaglia

Il 4 settembre, presso il Castello Covazzi di Somaglia, in provincia di Lodi, si è svolto il primo di due incontri finalizzati alla presentazione del progetto La Via Francigena in Regione Lombardia. Verso la candidatura UNESCO”.

L’iniziativa ha visto la partecipazione dell’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF), Provincia di Lodi e Comuni interessati (Orio Litta, Senna Lodigiana, Calendasco, Fombio, Guardamiglio e Somaglia) per un confronto sulle azioni di comunicazione e valorizzazione della Francigena in Lombardia previste dal progetto AEVF, selezionato dal bando di Regione Lombardia per la promozione dei siti UNESCO lombardi e gli Itinerari culturali.

L’incontro, moderato da Fede Costa, Responsabile Turismo e Sport della Provincia di Lodi, si è aperto con il saluto del sindaco di Somaglia, Angelo Caperdoni. L’AEVF, presente con il Vicepresidente Francesco Ferrari, i Project Manager Sami Tawfik e Luca Fravelli e l’editore Stefano Guidotti, ha illustrato i progetti messi in campo dall’Associazione: la rete di strutture di accoglienza e servizi Visit Vie Francigene, l’accordo con Trenord, le camminate sul territorio “I Love Francigena” e altri progetti tematici AEVF come “Terre della Via Francigena”, la Bisaccia del Pellegrino e le Terme della Via Francigena.

Al centro dell'attenzione, in particolare, le azioni dedicate a “La Via Francigena in Regione Lombardia. Verso la candidatura UNESCO”. Sami Tawfik ha condiviso con i presenti le iniziative previste dal progetto che, oltre al percorso di candidatura della Francigena a Patrimonio Unesco, prevede anche attività di comunicazione dedicate a Regione Lombardia all'interno del portale www.viefrancigene.org oltre allo speciale redazionale previsto all'interno del n. 48 della rivista ufficiale AEVF “Via Francigena and the European Cultural Routes”.

Il responsabile progetti AEVF ha quindi presentato il punto collegato alle cartine ufficiali, iniziativa molto sentita dai comuni attraversati dall'itinerario. Il progetto AEVF prevede infatti la realizzazione di una cartina ufficiale, in 3.500 copie, della Via Francigena nella Provincia di Lodi. La cartina si estenderà all'attraversamento del fiume Pò e fino a Calendasco (PC).

Il prossimo appuntamento di presentazione del progetto è previsto il 24 settembre a Pavia, presso la sede della Provincia.

Riproduzione riservata

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/news/la-francigena-lombardia-primo-incontro-di-presenta/&src=sdkpreparse