Via Francigena

“Regina Viarum”: un convegno informa sulla sua percorribilità

Redazione AEVF
Redazione AEVF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

Sabato 15 settembre, alle ore 10 a Bassiano (LT), presso la Locanda “Bella Lisa” si terrà il convegno “Sviluppi sulla Via Francigena: iniziative per l’informazione”, organizzato dall’ Associazione Gruppo dei Dodici con la partecipazione di istituzioni ed operatori volontari. Verranno presentate e discusse le opere fino ad ora realizzate sulla Via Francigena a sud di Roma, lato Appia, e le iniziative di quanti sono attivi per lo sviluppo di questa Via di pellegrinaggio.

La Via Francigena del Sud, sul lato Via Appia  (la famosa “Regina Viarum” dei Romani), è oggi  accessibile e percorribile da pellegrini a piedi per circa 300 km da Roma fino al confine del Lazio. Il percorso è stato ormai collaudato da diverse associazioni e pellegrini con lunga esperienza, con soddisfazione ed interesse per le sue straordinarie  caratteristiche ambientali, culturali e spirituali. Le Comunità che vivono sul suo territorio apprezzano questa Via e offrono una buona disponibilità di alloggi. E’ consigliata la suddivisione in 14 tappe di cui 4 con ostelli “ad offerta  o tariffa molto bassa” e le altre con alloggi a costo ridotto.La Via  è ora dotata di segnaletica sul terreno lungo tutto l’itinerario (eccetto l’attraversamento dei centri abitati), ed è possibile scaricare un opuscolo-guida dal sito dell’Associazione,  che riporta i segnali adottati, le informazioni rilevanti del percorso  e l’elenco degli alloggi consigliati. E’ in via di inserimento anche una raccolta di mappe topografiche.