Via Francigena

Premio della Via Francigena: Migliori Buone Pratiche Europee

Redazione AEVF
Redazione AEVF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

Nel 2020 l’Associazione Europea delle Vie Francigene AEVF ha lanciato il suo premio annuale “Migliori Buone Pratiche Europee”. Premiati con il “pellegrino di legno” i tre vincitori.

Questa iniziativa celebra la gestione innovativa del patrimonio culturale e premia i progetti culturali lungimiranti lungo la Via Francigena da Canterbury a Santa Maria Di Leuca, attraversando Inghilterra, Francia, Svizzera e Italia lungo un cammino di 3200 km. Il premio, al quale partecipano comuni soci e associazioni amiche, migliora la visibilità dell’itinerario culturale europeo e delle sue destinazioni, e promuove il networking tra i membri AEVF e i territori.

Le tre migliori “Buone Pratiche”, in competizione per il Grand Prix 2019, sono state premiate durante l’Assemblea Generale AEVF del 23 ottobre 2020. Assegnate le statue gialle del pellegrino realizzate a mano, in legno, da Artio Design di Aosta nelle categorie “Grand Prix” e “Menzione Speciale”.

Ecco i vincitori: 

  • Grand Prix: “Passeggiate nella storia”, camminate rievocazione/evento  dalle mura di Monteriggioni a Badia Isola organizzate dall’Associazione L’Agresto con il supporto dell’ufficio del Turismo del Comune di Monteriggioni (Toscana). Un percorso guidato insieme ad un sapiente pellegrino a carattere storico naturalistico dove è possibile incontrare abati, contadini, cavalieri erranti e pellegrini in abiti medievali. Un iniziativa ricca di storia e passione nella splendida cornice del tratto toscano della Via Francigena. 
  • Menzione Speciale: il Festival de Besancon/Mountfaucon “Festival Européen de La Via Francigena”, fra il Canton Vaud (CH) e il Département du Doubs (FR)., realizzato dall’’ “Association Musique e Perspectives” nel periodo estivo.
  • Menzione speciale: il progetto “la valorizzazione delle Vie Francigene del Sud” con l’Associazione ITINERA onlus e Distretto Lions 108 AB. Una serie di eventi di animazione nel territorio pugliese a seguito della estensione della Via Francigena del Sud ad Itinerario culturale d’Europa che hanno coinvolto scuole, cittadini e strutture museali.

I membri AEVF e le associazioni amiche hanno partecipato al premio presentando i loro progetti  incentrati su animazione, eventi, reinterpretazione del patrimonio e valorizzazione dell’itinerario di Sigerico. I 23 progetti innovativi selezionati saranno inclusi nella banca dati delle migliori buone praticheche sarà a disposizione dei membri AEVF per la condivisione delle conoscenze e la sensibilizzazione.

Elenco delle Buone Pratiche proposte

Il Premio sarà riproposto per il prossimo anno.