Via Francigena

Nuova tappa per il progetto “Benvenuto Pellegrino”

Redazione AEVF
Redazione AEVF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

Il protagonista della quinta giornata di Benvenuto Pellegrino è il cammino tra Bardone e Cassio. Un percorso alla scoperta della Via Francigena, in salita sul versante emiliano, che ha coinvolto molti partecipanti.

Un cielo sereno e un vento fresco hanno accompagnato i novelli pellegrini che si sono cimentati nei percorsi appenninici, generosi di numerose splendide vedute della pianura padana. Le attrattive lungo questo tratto della Via Francigena sono diverse, sia all’inizio con l’antica Pieve di Bardone, per poi arrivare a Castello di Casola, una minuta frazione immersa nel verde delle colline. Qui qualche casa in pietra ed una chiesa affrescata di recente restauro.

Il cammino riparte impegnativo verso Cassio, ma regala la vista dei “Salti del Diavolo”, conformazioni rocciose tipiche della zona, che affiorano svettanti dal dolce rilievo collinare. L’arrivo alla meta è agognato, così come il pranzo, che ristora gli animi e il corpo: il menù del pellegrino, con prodotti e specialità locali.

Il progetto “Benvenuto Pellegrino”, ormai giunto alla conclusione della quinta giornata, ha visto coinvolti i comuni di Fidenza, Noceto, Medesano, Fornovo Taro, Terenzo e Berceto, i quali hanno organizzato queste sei giornate di cammino per approfondire la conoscenza della Via Francigena parmense.

Luca Faravelli