Via Francigena

L’Ostello del Teatro di Piacenza apre le porte ai pellegrini

Redazione AEVF
Redazione AEVF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

Con l’arrivo della bella stagione, l’Ostello del Teatro di Piacenza, in via Trento 29, è pronto ad accogliere anche chi è in cammino lungo la Francigena.

La foresteria dotata di 10 posti letto nata per ospitare gli artisti, da aprile a settembre mette a disposizione i suoi spazi ai pellegrini che scelgono di fare tappa a Piacenza. Inaugurato lo scorso 7 ottobre, l’Ostello del Teatro è una realtà nuova e polifunzionale nata per ampliare e completare gli spazi e l’offerta del Teatro Trieste 34. Uno spazio contemporaneo e versatile creato per rispondere alle esigenze di chi il teatro lo crea, lo anima e lo vive. A ideare e realizzare questo progetto è Filippo Arcelloni, di Piacenza Kultur Dom e direttore artistico del Teatro Trieste 34, figura di riferimento del panorama artistico e culturale della città.

La struttura si compone di due macro aree con differenti destinazioni d’uso: da un lato troviamo tre sale polifunzionali ideali per l’organizzazione e la partecipazione a corsi, laboratori ed esposizioni. A questo si aggiunge l’idea di Ostello, dove poter ospitare artisti in residenza e dedicare lo spazio del Teatro alla loro progettazione artistica attraverso un bando dedicato. 

“Ma non solo – prosegue Arcelloni – vogliamo essere anche un luogo di accoglienza turistica, di un turismo particolare, il turismo di passo, il pellegrinaggio religioso. Nei mesi primaverili e estivi l’Ostello rimarrà a disposizione per i pellegrini, specialmente della Via Francigena, muniti di credenziali religiose”. 

Un vero e proprio ostello dunque, che si compone di una foresteria con 10 posti letto, cucina ad uso gratuito degli ospiti, lavanderia, servizi igienici uomo/donna e disabili, wi-fii gratuito in tutti gli spazi. Tutti gli spazi sono piano terra e accessibili a portatori di handicap in carrozzina. Nel cortile interno, chiuso ma non coperto, è possibile ricoverare eventuali biciclette. Gli artisti possono prenotare oltre ai posti letto anche lo spazio del Teatro Trieste 34 per allestire e mettere a punto gli ultimi dettagli dello spettacolo.

Tutti gli spazi dell’Ostello saranno alcool free e smoke free, quindi all’interno dell’immobile sarà vietato bere alcolici e fumare, “un segnale importante di corretto stile di vita nel rispetto anche dei tanti minorenni che frequenteranno l’ostello”, sottolinea Arcelloni. 

L’Ostello è aperto tutto l’anno: da ottobre a marzo gli spazi saranno prevalentemente a disposizione delle compagnie teatrali, mentre nel periodo compreso tra aprile e settembre, le porte della foresteria saranno aperte anche ai Pellegrini della Via Francigena che sceglieranno di fare tappa a Piacenza. All’interno dello spazio polifunzionale troverà casa stabile la Scuola di Danza Petit Pas di Ottavia Marenghi, la quale proseguirà le attività ed i corsi già attivi per il Teatro Trieste 34.

Info: Ostello del Teatro – Via Trento 29 – 29121 Piacenza –

tel. +39 3298521350 – info@ostellodelteatro.it – www.ostellodelteatro.it