Via Francigena

L’Associazione europea delle vie Francigene candidata in due progetti Horizon 2020!

Redazione AEVF
Redazione AEVF

L’Associazione Europea delle vie Francigene candidata in due progetti Horizon 2020, il più grande programma di ricerca e innovazione dell’Unione Europea.

AEVF, itinerario culturale del Consiglio d’Europa, è sempre impegnata nella cooperazione e nel partenariato internazionale nel campo della cultura, del patrimonio storico-artistico e naturalistico, e del turismo sostenibile. Con queste premesse, il 19 marzo 2020 l’Associazione, in cooperazione con partner internazionali, ha partecipato alla call con due proposte di progetto nell’ambito del sistema di finanziamento HORIZON 2020 dell’Unione Europea.

Horizon 2020 è il più grande programma di ricerca e innovazione dell’Unione europea con quasi 80 miliardi di euro di finanziamenti disponibili in 7 anni (2014-2020). Supporta ricerca e innovazione, e il raggiungimento di primati mondiali tramite lo sviluppo e la messa in pratica di grandi idee.

AEVF si candida al finanziamento che riguarda l’asse delle “Trasformazioni socioeconomiche e culturali nel contesto della quarta rivoluzione industriale” incentrata sul miglioramento della progettazione di esperienze culturali, migliorandone gli approcci partecipativi e collaborativi, promuovendo la comprensione culturale reciproca e le strategie resilienti.

La prima proposta di progetto, intitolata “ACTIVE4OURDEST” – Azioni sul turismo culturale e  sostenibile come strumento innovativo per lo sviluppo urbano e regionale”  ha come obiettivo quello di accrescere le strategie culturali e di resilienza in ambito di turismo sostenibile. Il progetto è guidato dall’European Cultural Tourism Network in collaborazione con 30 partners e organizzazioni che comprendono anche i due itinerari del Consiglio d’Europa Iter Vitis e Rotta dei Fenici. AEVF verrebbe coinvolta nell’azione pilota per sviluppare un innovativo sistema di certificazione rivolto a stekeholders privati

Il secondo progetto è “rurALLURE – Promozione dei musei rurale e siti culturali in prossimità di itinerari di pellegrinaggio europei”. Esso è guidato dall’Università di Vigo in collaborazione con 15 partner internazionali, centri di ricerca, hubs di innovazione e associazioni. AEVF è coinvolta nel progetto pilota focalizzato sul patrimonio termale lungo il percorso. AEVF ha redatto le strategie complessive di comunicazione che governerebbe all’interno del progetto.

Entrambi i progetti aspirano ad un budget massimo di 4 milioni di euro per la durata di 36 mesi.

AEVF auspica di veder approvati i progetti per poter contribuire maggiormente allo sviluppo del turismo sostenibile lungo la vIa Francigena e nei suoi dintorni.