Via Francigena

renzo-d-souza-nJMUGwkqHqg-unsplash
La Settimana della Terra giunge alla X Edizione

La Settimana della Terra” è il festival scientifico diffuso che affronta il tema della GeoScienza in Italia. Il festival, ormai giunto alla sua decima edizione, si è svolto quest’anno dal 2 al 9 ottobre 2022.

Quante volte ti è capitato di camminare attraverso paesaggi mozzafiato e voler sapere di più su ciò che ti circonda? Oppure ti è capitato di fare un’escursione e venire a sapere solo dopo che vicino al percorso esistevano meravigliose grotte, antichi laghi, fiumi e insediamenti preistorici tutti da scoprire… Spesso apprezziamo la bellezza che ci circonda, ma non abbiamo una reale conoscenza del territorio che attraversiamo.

Proprio per far conoscere il territorio italiano al grande pubblico, attraverso il suo straordinario patrimonio geologico, ambientale e naturalistico, è nata, ormai dieci anni fa, “la Settimana della Terra”. La Settimana è frutto di due appassionati ed esperti professori universitari, il geologo Silvio Seno e il paleontologo Rodolfo Coccioni. Si tratta di un appuntamento annuale da un’intera settimana, a ottobre. Professionisti tra cui geologi, ricercatori, climatologi, archeologi, astronomi, ricercatori, compartecipano e creano eventi divulgativi in tutta Italia. Per l’occasione, gli eventi vengono chiamati “Geoeventi”.

Dal 2012 ad oggi sono stati creati più di 1800 “Geoeventi” in tantissime località. Il festival offre porte aperte nei musei, centri di ricerca e osservatori astronomici, laboratori didattici e sperimentali, esposizioni e mostre, convegni, conferenze e seminari, attività artistiche e musicali, enogastronomia, ma anche tante escursioni e passeggiate per gli amanti dei cammini e della natura.

Oltre ad essere un’esperienza di divulgazione scientifica, la Settimana della Terra è anche un momento dedicato alla sensibilizzazione ambientale. Andiamo incontro ad un futuro incerto per via dei cambiamenti climatici in corso causati dai nostri stili di vita. Siamo sicuri di ciò che ci aspetta? Cosa possiamo fare per recuperare il rapporto che abbiamo con la natura e migliorare la qualità della nostra vita?

Dati gli scopi che si prefigge, il Festival abbraccia e supporta il turismo lento, sostenibile e responsabile. Tale turismo rispetta le risorse ambientali e, attraverso la lentezza, genera conoscenza e cura per i tesori locali. L’apprezzamento per il patrimonio naturale viene spesso gustato insieme ad altre attrazioni culturali e ai prodotti locali.

Scopri qui la nostra sezione dedicata alla responsabilità ambientale e al ruolo dei cammini nello sviluppo sostenibile.

L’Italia ha una quantità e una varietà unica di situazioni da conoscere e abbiamo anche la responsabilità di preservarle e proteggerle. Avvicinarsi a questi spettacoli della natura e viverli significa anche contribuire a praticare un turismo sostenibile, la cui promozione è tra gli obiettivi dell’Associazione” afferma il co-fondatore del festival Silvio Seno.

Un festival unico, che invita alla scoperta delle meraviglie del nostro paese e alla cura del nostro pianeta. Solo così possiamo tutelare realmente il patrimonio italiano.

Condividi questo articolo
e seguici sui nostri canali social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Scopri la Via

Diventa Socio

L’Associazione Europea delle Vie Francigena unisce comuni, province, regioni e paesi europei attraversati dalla Via Francigena.

APP & Guide ufficiali

Questi strumenti ti aiuteranno a trovare la tua strada lungo la Via Francigena

Diventa Partner

Siamo sempre alla ricerca di nuovi partner che condividono i nostri valori e che vogliono aiutarci a promuovere il turismo lento in Europa.

More
NEWS