Via Francigena

La Via Francigena nel Sud, una pellegrina francese ci scrive…

Redazione AEVF
Redazione AEVF

Una bella testimonianza della pellegrina francese Marie Rose, che ha recentemente percorso la Via Francigena del Sud, partendo da sola per circa 40 giorni. Una esperienza che ha voluto condividere con gli amici francigeni per raccontarci di “quanto è bello” questo tratto di percorso.

“Cari amici della Via Francigena,

ho percorso la Francuigena nel Sud dal 15 settembre, partendo da Roma, e sono arriva in Puglia il 15 ottobre a Santa maria di Leuca!
Una esperienza molto bella, ricca di incontri e di molteplici scoperte; ho attraversato da solo tutta la parte sud, senza aver mai avuto una minima sensazione di insicurezza.

Gli italiani sono stati accoglienti, attenti alle esigenze di chi cammina e di chi parla un’altra lingua. Nonostante il cammino non sia ancora segnalato, salvo in alcune piccole tratte, si attraversano delle terre ricchissime di storia all’interno di un percorso che ci porta alle radici dell’Europa.

Ho veramente avuto l’impressione di percorrere 2.000 anni di storia ed ho avuto la consapevolezza di aver ereditato tanto dal passato. Incontri fraterni lungo la via e negli ostelli, ancora non molto numerosi, parrocchie o strutture religiose dove è sempre stato possibile un momento di confronto.

Si è trattato di un magnifico cammino introspettivo “di solitudine, la Francigena nel Sud affonda le radici nel cuore della Storia con la “S” maiuscola, ma ci immerge anche nella nostra storia personale.

ULTREIA per il futuro, buona lettura, e saluti pellegrini!”
Marie Rose