Via Francigena

La Via Francigena a Aigle e nello Chablais, un patrimonio da valorizzare

Redazione AEVF
Redazione AEVF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

La regione dello Chablais in Svizzera di estende dalle Alpi al Léman. Essa è percorsa dall’antica via di comunicazione tra il nord ed il sud dell’Europa e fa riferimento al cammino percorso dall’arcivescovo Sigerico nel 990 per recarsi da Roma a Canterbury.

La Regione Aigle coinvoge quindici comuni che compongono lo Chablais vaudois e si aggiunge all’adesione della Regione Bas-Valais che già fa parte della rete europea AEVF, organo di riferimento per il Consiglio d’Europa per la tutela, valorizzazzione e salvaguardia della Via Francigena.

Conscienti dei valori e del potenziale di sviluppo di questo patrimonio, i comuni del sitretto di Agle raggruppati all’interno dell regione di Aigle hanno deciso di aderire ad AEVF. L’adesione riflette la volontà dealla regione di promuovere il suo patrimonio culturale, naturale ed enogastronomico lungo la Via Francugena, cosi come esprimere con convinzione la collaborzione con i partners italiani, svizzeri, francesi e inglesi.   

Christian Schulé