Via Francigena

Il 19 settembre Road to Rome arriva a Ventotene

Simona Spinola
Simona Spinola
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

Previsto per domenica 19 settembre l’arrivo a Ventotene del gruppo di Road to Rome 2021 partiti da Canterbury a metà giugno e in cammino verso Santa Maria di Leuca.
Dopo oltre 80 giorni in cammino, il gruppo capitanato dalla Social Media Manager Myra Stals, arriverà sull’isola che solo pochi giorni fa ha accolto il Presidente Mattarella in visita ufficiale.

Insieme a loro, il Presidente dell’ Associazione Europea delle Vie Francigene, Massimo Tedeschi, e il Vice Presidente del Gruppo dei dodici, Gerardo Venezia. Ad accoglierli al loro arrivo, i rappresentanti delle istituzioni.

Si tratta di una giornata particolarmente importante, considerato che il 2021 celebra da un lato i 20 anni dell’Associazione che promuove la Via Francigena e contemporaneamente gli 80 del Manifesto di Ventotene.

“Due momenti che rivestono particolare importanza anche per il progetto di recupero dell’ex Carcere di Santo Stefano, fortemente ispirato ai valori europei”, come ha sottolineato la Commissaria del Governo Silvia Costa, che ha ricordato che li itinerari culturali europei sono promossi e certificati dal Consiglio d’Europa e attraversano 44 Paesi. “La via Francigena – ha aggiunto la Dottoressa Costa – insieme all’itinerario di Santiago di Compostela, è uno dei due grandi itinerari europei che congiunge Canterbury a Roma e dal 2018 arriva fino a Santa Maria di Leuca. Mi sono molto battuta per la Via Francigena del Sud che ora è una realtà e con questa iniziativa altamente simbolica intendiamo ricordare il valore del dialogo tra i popoli europei e del Mediterraneo”.

I camminatori, insieme agli abitanti dell’isola, prenderanno parte all’excursus storico del “Percorso dei confinati” camminando attraverso i luoghi del Confino, guidati dalla storica Filomena Gargiulo, e ripartendo poi nel pomeriggio alla volta di Formia e quindi Fondi, da cui riprenderanno il percorso verso Santa Maria di Leuca il 21.