Via Francigena

I primi 10 giorni di cammino del Road to Rome! Grande partecipazione da Canterbury ad Arras!

Redazione AEVF
Redazione AEVF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

La splendida cattedrale di Canterbury e il Beffroi di Arras sono i due luoghi simbolici che hanno fatto da cornice all’inizio del “Via Francigena Road to Rome“, la lunga marcia iniziata il 15 giugno che si concluderà il 18 ottobre a Santa Maria di Leuca e che farà tappa a Roma il 10 settembre.Il tempo piuttosto piovoso dei primi giorni di viaggio non ha influito sulla calorosa accoglienza di tutti i comuni, dipartimenti, uffici del turismo, associazioni locali e rete dell’ospitalità coinvolti nel progetto. Dal 15 giugno il bastone del pellegrino, messo a disposizione dagli amici della Confraternity of Pilgrim to Rome, è in viaggio ed ha iniziato la lunga staffetta che lo porterà ad attraversare l’Europa da Nord a Sud per 127 giorni.

Canterbury, Calais, Wissant, Guines, Licques, Tournehem-sur-la-Hem, Wisques, Thérouanne, Amettes, Bruay-La-Buissière, Ablain Saint Nazaire, Arras sono state le tappe di questi primi giorni di cammino. Nel mezzo, tanti piccoli comuni della regione inglese Kent e francese Haute France che hanno aperto le porte al Road to Rome, mettendo in mostra lo straordinario patrimonio culturale che li contraddistingue.

Patrimonio” (insieme a “ripartenza” ed “Europa“) è, infatti, una delle parole chiave di questo epico viaggio che vuole festeggiare i 20 anni dell’Associazione Europea delle Vie Francigene con tutti i 657 comuni ubicati lungo il percorso. Il Road to Rome sta anche accendendo i riflettori in Francia sulla candidatura della Via Francigena UNESCO, un progetto accolto con grande entusiasmo da tutte le comunità locali incontrate.

Sul cammino si stanno aggregando gruppi di escursionisti e pellegrini che vogliono condividere una o più tappe con il gruppo che guida il Road to Rome. È questo uno dei risultati più importanti già raggiunti nella fase iniziale, e cioè la forte partecipazione dei territori che rispondono con grande orgoglio sentendosi parte di un itinerario culturale europeo e via di pellegrinaggio che li unisce culturalmente.

In prima linea anche la Fédération Française de la Randonnée e la Fédération Via Francigena France che stanno accompagnando il gruppo nel tratto francese, contribuendo alla grande riuscita del Road to Rome.

Domenica 27 giugno il gruppo ha fatto un giorno di sosta nella splendida città di Arras. I prossimi stop sono previsti a Reims, Champlitte e Besançon, prima di arrivare nel teerito svizzero.

È possibile seguire i racconti, foto e video quotidiani del viaggio attraverso i canali ufficiali AEVF.
Il sito web www.viefrancigene.org (con la mappa che mostra lo spostamento giornaliero).

FACEBOOK: https://www.facebook.com/ViaFrancigenaEU

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/viafrancigena_eu/

YOUTUBE: youtube.com/c/ViaFrancigenaEU

LINKEDIN https://www.linkedin.com/company/via-francigena-eu

TWITTER: https://twitter.com/ViaFrancigenaEU

Partner Road to Rome.