Via Francigena

Gran Tour Francigena 2020

Redazione AEVF
Redazione AEVF

Percorrere a piedi, in solitaria, la Via Francigena, intervistando, gli operatori culturali attivi sul territorio.

Da ogni intervista e dalle immagini della tappa verrà ricavato un video, della durata massima di 10 minuti, pubblicato sui canali social del progetto, creando uno spettacolo di 1.000 km, della durata di 45 giorni, con scenografia e attori ogni giorno diversi: è il progetto Gran Tour Francigena 2020 di Filippo Arcelloni. 

Attore regista, organizzatore teatrale ma anche pellegrino e ospitalero volontario. Il suo lavoro è il Teatro ma ama fare i cammini, specialmente la Via Francigena del Nord. Il 1°settembre partirà dal Passo del Gran San Bernardo. 

“In un presente fatto di spazi culturali chiusi, spettacoli sospesi e un futuro senza certezza di ripresa, ci impegniamo a compiere un gesto che sia un segnale di ripartenza e speranza per il mondo della cultura, un filo rosso di strade fatte a piedi, ricche di panorami e storie, che attraversa l’Italia. Creare una rete di artisti che realizzi progetti artistici in grado di  far crescere l’immagine e la conoscenza della Via Francigena, oltre a raccogliere materiale video e audio per realizzare un documentario e uno spettacolo dedicato a essere pellegrini nel post Covid 19“, si legge sul sito ufficiale del progetto Grand Tour francigena. 

 

Tanti gli obiettivi e le motiviazioni:​

  • Rilanciare il Cammino della Via Francigena e le Fabbriche della cultura che operano sul territorio che attraversa, partendo dal Passo del San Bernardo arrivando a Roma.

  • Ridare valore al turismo lento, il turismo di prossimità, con il territorio attraversato in scala 1 a 1, ridando fiducia e coraggio a chi vuole praticarlo, dimostrando che è possibile muoversi anche dopo il Covid 19 e dare spazio alle piccole realtà culturali, dal teatro a tutte le esperienze di spettacolo dal vivo, che lavorano sul territorio e creano la rete di attività culturali.

  • Creare una rete di artisti che lavori per creare progetti artistici in grado di impattare in modo positivo sull’immagine e la conoscenza della Via Francigena

  • Passare dal turismo dei grandi numeri delle navi crociere al cammino passo dopo passo sul territorio, passare dai grandi teatri con costi immensi ai piccoli spazi culturali che lavorano con i piccoli numeri.

  • Raccogliere materiale video e audio per la creazione di un documentario

  • Raccogliere materiale di scrittura teatrale per la realizzazione di uno spettacolo dedicato al camminare e essere pellegrini con il Covid 19

Come SOSTENERE IL PROGETTO

Sul sito viene lanciata anche la campagna di crowfdfounfing:

“Se vuoi aiutarci vai sulla piattaforma IDEAGINGER e aiutaci a raccogliere € 5.500,00 per far partire il progetto GRAN TOUR FRANCIGENA 2020

In base alla donazione riceverai una ricompensa, dalla cena a casa tua con racconto alla conferenza spettacolo, da un pernotto pellegrino alla scrittura di un racconto, con un tuo incipit, che si svolge sulla tappa della Via Francigena che preferisci. Divertiti a curiosare tra le ricompense, scegli, dona e riceverai un nostro dono.”