Via Francigena

3a Giornata Nazionale dei Cammini Francigeni

Redazione AEVF
Redazione AEVF

Domenica 1 maggio 2011: muoversi a piedi, nello stesso giorno, lungo antichi percorsi di fede  e cultura, per riuscire a cogliere meglio l’identità dei luoghi, per tutelarli, per scoprire il nostro Paese con occhi diversi, più attenti e consapevoli. La  Terza Giornata Nazionale dei Cammini Francigeni è un evento promosso e organizzato dalla  Rete dei Cammini, Associazione di coordinamento tra diverse associazioni italiane impegnate nella tutela e valorizzazione di quell’immenso patrimonio ambientale e culturale che sono i Cammini storici e i Cammini di pellegrinaggio.

Con la Giornata nazionale dei Cammini Francigeni, la Rete dei Cammini dà infatti voce e volto anche al lavoro nascosto ma prezioso di queste Associazioni, impegnate nel tutelare e valorizzare i percorsi storici e il loro patrimonio ambientale e culturale, per una nuova fruizione, sostenibile ed accessibile, dei beni culturali. Tutti gli Enti/Associazioni/Gruppi possono aderire gratuitamente alla Giornata organizzando eventi, purché questi stessi siano gratuiti e purché gli organizzatori li segnalino alla Rete dei Cammini adoperando l’apposito format (scaricabile dal sito  www.retecamminifrancigeni.eu). Tutti gli eventi segnalati verranno pubblicati gratuitamente sul sito della Rete dei Cammini www.retecamminifrancigeni.eu  in modo che ottengano grande visibilità e massima partecipazione di pubblico. 

Quest’anno la Giornata Nazionale dei Cammini Francigeni avrà un nuovo taglio internazionale: in coincidenza con la Giornata, infatti, Sergio Valzania, RAI Radio 1, inizierà la sua nuova trasmissione /pellegrinaggio che quest’anno ci racconterà la “Via de la Plata”. Sempre in coincidenza con la Giornata si riaccenderanno i riflettori sulla Via Micaelica Europea, grazie non solo, in Italia, alla grande iniziativa di cammino della Associazione Speleotrekking Salento, ma anche all’intenso pellegrinaggio di Padre Emauel Roze, che proprio il primo maggio inizierà la 6a grande tappa del suo cammino verso Mont St Michel, partendo da Le Puy-en-Velay.

Ma il “compito” della Giornata non si  esaurisce con il 1 maggio. La Rete dei Cammini invita ancora una volta i pellegrini in cammino sulla Via Francigena“tradizionale” a “testare” il percorso compilando uno schema-guida di relazione. A che scopo? Per fare la “pagella” della Francigena, e riportarne i dati nel nuovo convegno di fine ottobre, previsto verosimilmente ad Assisi, luogo emblematico di pace e pellegrinaggio. Lo schema di relazione è scaricabile dal sito della Rete dei Cammini.

 

Per maggiori informazioni: www.retecamminifrancigeni.eu