Via Francigena

Categorie
news

Incontro tra Via Francigena e Cammino di Santiago sulle montagne della Galizia


Dal 29 al 31 marzo 2023 in Galizia, Spagna, si è svolto l’incontro biennale del progetto europeo rurAllure, programma Horizon 2020, incentrato sulla promozione del patrimonio culturale in prossimità delle vie di pellegrinaggio europee. I percorsi partecipanti sono la Via Francigena, il Cammino di Santiago, la Via Romea Strata e Germanica, il Cammino di Maria in Ungheria, Slovacchia e Romania e le vie norvegesi di St Olav.

Il coinvolgimento dell’AEVF nel progetto è incentrato sulla comunicazione e divulgazione di rurAllure e sulla ricerca sul patrimonio termale della Via Francigena toscana, a San Quirico d’Orcia, San Casciano Bagni, Gambassi Terme – San Gimignano, e a Viterbo nel Lazio.
Oltre 30 partecipanti internazionali hanno preso parte all’incontro organizzato nella regione spagnola della Galizia in diverse località: la città termale di Ourense, Monforte de Lemos lungo il cammino d’inverno e le montagne di Courel nella casa-museo letterario della Fondazione Uxio Novoneyra.Il progetto, lanciato nel 2021, è giunto al suo ultimo anno e ha raggiunto risultati come una piattaforma digitale, un manuale di buone pratiche lungo le vie di pellegrinaggio e oltre 100 partner associati entro marzo 2023.

L’AEVF, rappresentata all’incontro da Elena Dubinina, consulente per le relazioni internazionali, Simona Spinola, responsabile della comunicazione e Nicole Franciolioni, assistente di progetto, ha presentato il lavoro di squadra nella comunicazione, avendo già raggiunto gli indicatori stabiliti, mostrando un blue-print nella gestione dei progetti europei. L’intenso lavoro sulla “Via Francigena termale” negli ultimi due anni ha rafforzato i legami con i comuni toscani interessati e con la regione, oltre che con i soggetti privati che operano nel settore del turismo e del termalismo. Nel 2022 sono stati organizzati due eventi escursionistici tematici incentrati sulla Via Francigena e sull’acqua termale, che saranno replicati nel 2023 a Colle Val d’Elsa e Torrenieri – Bagno Vignoni (Toscana) il 15 e 16 aprile.

Le visite e i prossimi incontri

Le visite culturali alla Fondazione Uxio Novoneyra, alla Fondazione Otero Pedrayo, al Museo del Vino e al Museo del Palazzo “Pazo de Tor” di Monforte de Lemos e al suo ufficio pellegrini hanno fatto conoscere ai partner il patrimonio della Galizia e hanno permesso di apprendere le migliori pratiche del Cammino di Santiago. Gli incontri con i rappresentanti di Ourense e Monforte de Lemos hanno rappresentato un’opportunità per stabilire stretti contatti sul campo e offrire la metodologia del progetto ai partner interessati.

I prossimi incontri del progetto sono previsti in Norvegia lungo i cammini di St Olav (a Lillehammer, Hjerkinn, Trondheim) il 26-29 giugno e la conferenza finale alla fiera del turismo TTG di Rimini in Italia il 10-13 ottobre.

Categorie
news

3 escursioni gratuite sulla Via Francigena nel sud del Lazio nel 2023

DMO Francigena Sud nel Lazio, new entry tra i partner di AEVF, si è subito messa al lavoro con grande entusiasmo nella realizzazione di manutenzione e segnaletica lungo i quasi 200 km di sentiero di sua competenza, da Roma a Minturno. Adesso, sta preparando 3 escursioni gratuite e aperte a tutti/e – una primaverile e due autunnali – lungo alcune tappe del sud del Lazio.

La bella stagione è ormai arrivata e il clima di queste giornate non può che invogliare a uscire all’aria aperta, per godere non solo del sole ma anche della natura e della sua bellezza! Ogni tratto della Via Francigena offre la giusta combinazione di cultura, paesaggi suggestivi e sapori per vivere al meglio l’esperienza in cammino. Quello nel sud del Lazio è un tratto del percorso assolutamente immancabile.

Ecco il calendario:

Queste escursioni a piedi saranno l’occasione per ammirare insieme borghi e preziosi monumenti storici che caratterizzano la Via Francigena nel sud in Lazio e per assaporare la gastronomia tipica che questo territorio offre. Per vivere il cammino al meglio, consigliamo di scaricare l’app di AllTrails con cui seguire la mappa e condividere con gli amici l’esperienza sul percorso.

A camminare ci saremo anche noi! Almeno un membro del team AEVF prenderà parte a ciascun evento, perché la Via Francigena non si stanca mai di accompagnare lungo il cammino coloro che la amano e soprattutto la vivono quando ne hanno l’occasione. Con noi parteciperanno inoltre i partner tecnici Ferrino e Garmont che metteranno a disposizione in omaggio attrezzatura e equipaggiamento utile ai partecipanti.

AEVF e DMO Francigena Sud nel Lazio vi aspettano per percorrere insieme la Via Francigena!

Categorie
news

Romee. L’Europa in cammino

Il 23 marzo si è tenuto a Roma l’incontro dedicato alle tre Vie Romee, a cui hanno partecipato il Presidente dell’Associazione Europea delle Vie Francigene Massimo Tedeschi, la Presidentessa dell’Assemblea Capitolina Svetlana Celli, il Vicepresidente di AEVF Silvio Marino e i rappresentanti dei cammini coinvolti, ovvero Mirko Pacioni, Consigliere del Direttivo dell’Associazione Italiana Via Romea Germanica, e Aleksandra Grbic, Coordinatrice di progetto dell’Associazione Europea Romea Strata.

Un momento importante per riflettere insieme sulle sfide dei tre itinerari che dall’Antico Romano Impero uniscono l’Europa e creano un crocevia di idee e scambi culturali.

“Via Francigena (da Canterbury), Via Romea Germanica (da Stade), Romea Strata (da Tallin) sono in cammino insieme – ha dichiarato il Presidente della nostra Associazione – Già l’11 settembre 2021, in occasione dell’arrivo a Roma della marcia “Via Francigena. Road to Rome 2021. Start again!” per celebrare i 20 anni di AEVF venne firmato un accordo tra le tre Vie Romee Maggiori per promuovere la collaborazione e creare sinergia a servizio di pellegrini e viandanti che, a piedi o in bicicletta o con altri mezzi, arrivano a Roma.  Al centro di questo accordo c’è Roma, la meta finale del pellegrinaggio, dove i viandanti, provenienti da tutto il mondo, arrivano per visitare e rendere omaggio alla tomba dei santi Pietro e Paolo”.

Le tre Vie Romee stanno già collaborando nell’ambito del progetto europeo triennale Horizon 2020 rurAllure che promuove la cooperazione culturale e il turismo accessibile lungo gli itinerari storici europei, come le vie romee, le vie di Compostela, la via di Sant’Olav in Norvegia. Alle tre romee è dedicato un intero progetto pilota incentrato sul patrimonio termale che i pellegrini possono incontrare nel loro cammino verso Roma.

Per saperne di più, ascolta il podcast di Radio Vaticana cliccando qui.

Il 23 marzo 2023 si è tenuto a Roma, nel Campidoglio, l’incontro dedicato alle tre Vie Romee: 'Romee. L’Europa in cammino'.
Categorie
news

Anche Montana è in cammino: dopo 70 anni di attività diventa un marchio storico

Il nostro partner Montana offre un prodotto italiano e antesignano per definizione, che oggi più che mai riflette e incorpora le tendenze nei consumi dei pellegrini: pratico, semplice, comodo, proteico, magro, locale e impegnato nel rispetto dell’ambiente.

Il cammino sulla Via Francigena è un viaggio alla scoperta di una storia che si perde nella notte dei tempi, che si snoda attraverso diversi paesi, attraversando suggestivi paesaggi naturali, borghi antichi, e portando viaggiatori e viaggiatrici a conoscere l’autenticità di un territorio, assaporandone usi, costumi e sapori. Consumare un pasto locale aiuta a immergersi nella cultura del territorio, ma durante il cammino a volte non è né facile né comodo, per cui spesso occorre fare scelte pratiche e veloci, pur non rinunciando alla territorialità.

I 70 anni di Montana

Alla vigilia dei suoi 70 anni di attività, il marchio Montana è stato inserito nel registro dei marchi storici di interesse nazionale, istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico per tutelare le proprietà industriali e valorizzare le eccellenze del Made in Italy nel mondo. Il riconoscimento viene assegnato ai marchi storicamente legati al territorio nazionale, registrati da almeno 50 anni e che hanno dimostrato un’attività continuativa nel tempo che li ha resi iconici e fortemente riconosciuti dai consumatori. Si tratta di un’ulteriore certificazione della longevità del brand e della capacità di innovarsi nel tempo, rimanendo sempre fedele ai valori di tradizione e italianità.

Come la Via Francigena, che ha caratterizzato nei secoli l’anima dei territori del suo lungo percorso, così Montana ha accompagnato le trasformazioni della società italiana, sapendo ogni volta cogliere e a volte anticipare le trasformazioni e le abitudini a tavola e all’aria aperta.

Il restyling di Montana riflette lo stile green della Via Francigena

La Via Francigena volge l’attenzione alla promozione della sostenibilità, sensibilizzando i pellegrini a mantenere comportamenti rispettosi dell’ambiente lungo il cammino, anche nella condotta alimentare. Montana abbraccia questa visione anche nel restyling in termini di packaging, con una nuova veste grafica che sottolinea aspetti distintivi del brand come l’italianità distintiva della produzione (100% carne da allevamenti italiani), la filiera corta e controllata e la gelatina fatta con il suo brodo naturale di carne. Montana è oggil’unico prodotto sul mercato con dichiarazione ambientale di prodotto (EPD) in etichetta.

Il progetto #CamminareMetteAppetito di Montana nasce per raccogliere i migliori cammini e percorsi outdoor italiani e mettere a disposizione esperienze, informazioni e consigli da e per pellegrini: clicca qui per saperne di più.

Categorie
news

Turismo: la ministra Santanchè incontra la Via Francigena

Il 25 marzo 2023 si è svolto a Milano l’incontro sul “Turismo lento, verso il Giubileo 2025: il ruolo delle Vie Francigene e dei Cammini che collegano Roma” nell’ambito della fiera “Fa’ la cosa giusta!” al quale sono intervenuti il Presidente Massimo Tedeschi e il Direttore AEVF Luca Bruschi in un dialogo con la Ministra al Turismo Daniela Santanchè.

Un bel confronto per parlare dello sviluppo della Via Francigena come asse portante per il futuro del sistema dei cammini in Italia. È stato un incontro organizzato da Terre di Mezzo Editore e dall’AEVF in occasione della grande Fiera annuale dedicata ai cammini.

Miriam Giovanzana, direttrice Terre di Mezzo Editore, ha condotto il talk dialogando con gli ospiti. Ha inoltre introdotto la riflessione sullo sviluppo della Via Francigena e cammini in vista del Giubileo 2025.

Proprio questo evento sarà una grande opportunità per tutta la rete degli itinerari slow e per la città di Roma di accogliere viandanti provenienti da tutto il mondo. Si aspettano infatti 25 milioni di pellegrini a Roma, ma l’auspicio è che almeno 100.000 ci arrivino a piedi o in bicicletta, scegliendo la modalità dolce di spostamento lungo l’antico fascio di strade delle Vie Romee.

L’intervento di Santanchè si è focalizzato sull’intenzione del Governo di portare avanti con determinazione il progetto dei cammini. Si tratta infatti di un motore per lo sviluppo turistico ed economico in Italia. Sul sito del Ministero del Turismo è stato pubblicato il catalogo con i primi 35 cammini religiosi italiani: un turismo slow e sostenibile che diventa ancora più attuale in vista del Giubileo.  La Santanchè ha ricordato che “la Via Francigena può diventare il nostro Cammino di Santiago di Compostela, attirando un pubblico sempre più internazionale. Le sedi ENIT nel mondo possono diventare un importante strumento di promozione e di volano per far conoscere la notorietà del cammino”.

Il dialogo tra i relatori si è focalizzato anche sui temi di grande attualità legati al sistema dei cammini. La manutenzione del percorso, la segnaletica e l’accoglienza, nonché al monitoraggio del flusso di camminatori, sono sempre più centrali.

La Via Francigena oggi si sta ben preparando al 2025 con un significativo lavoro di restyling e messa in sicurezza su tutto il tratto italiano. Ciò accade grazie ad un investimento di 13 milioni di euro messo a disposizione dal Ministero dei Beni Culturali con lo stralcio Cultura dei fondi del Piano Coesione e Sviluppo 2014-2020. Si tratta della più importante iniziativa di rigenerazione  del percorso mai vista fino ad oggi.

All’interno di questo fondo si aggiungono due milioni di euro per la comunicazione e lo sviluppo digitale del percorso, così come 1 milione di euro per portare avanti il dossier di candidatura della Via Francigena a Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO.

Categorie
news

I Love Francigena 2023: 16 escursioni gratuite insieme a Coop

Nuovo anno, nuovi eventi sulla Via Francigena insieme a Coop: si rinnova la partnership e il calendario 2023 si arricchisce di 16 escursioni gratuite e adatte a tutti/e, di cui due in bicicletta.

Coop è tra le più grandi insegne italiane della grande distribuzione e, coinvolgendo i suoi 6 milioni di soci, desidera promuovere lo stile di vita sano e sostenibile organizzando con AEVF i ben noti eventi “I Love Francigena” in Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Lazio e Puglia nei mesi di aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre.

Le escursioni sono organizzate dall’Associazione Europea delle Vie Francigene, con il supporto operativo di Francigena Service S.r.l., con lo scopo di esplorare e promuovere il patrimonio culturale, storico e naturale oltre che i prodotti della gastronomia locale lungo il percorso. Gli itinerari che percorreremo sono adatti a tutti/e e i gruppi saranno sempre accompagnati da una guida ambientale-escursionistica esperta.

Vuoi partecipare? Scopri le date qui sotto, iscriviti e unisciti a noi per la tappa che preferisci!

◆ ECCO IL CALENDARIO DELLE ESCURSIONI 2023 ◆

Sabato 15 aprile – Liguria, da Castelnuovo Magra a Sarzana: iscriviti qui.

Domenica 16 aprile – Toscana, da Torrenieri e Bagno Vignoni: iscriviti qui.

Sabato 22 aprile – Emilia-Romagna, da Fidenza a Salsomaggiore Terme: iscriviti qui.

Domenica 23 aprile – Emilia-Romagna, da Costamezzana a Medesano: iscriviti qui.

Sabato 13 maggio – Puglia, da Polignano a Mare a Monopoli: iscriviti qui o visita il sito Coop.

Domenica 14 maggio – Puglia, da Montalbano a Madonna Pozzo Guacito: iscriviti qui o visita il sito Coop.

Sabato 17 giugno – Toscana, anello in bicicletta da/a Lucca: iscriviti qui.

Domenica 18 giugno – Piemonte, da Palazzo Canavese a Viverone: iscriviti qui.

Sabato 24 giugno – Emilia-Romagna, da Cassio a Berceto: iscriviti qui.

Domenica 25 giugno – Emilia-Romagna, da Berceto al Passo della Cisa: iscriviti qui.

Sabato 23 settembre – Lazio, anello in bicicletta da/a Roma (Appia Antica): iscriviti qui.

Sabato 23 settembre – Emilia-Romagna, da Collecchio a Gaiano: iscriviti qui.

Domenica 24 settembre – Toscana, da San Gimignano a Gambassi Terme: iscriviti qui.

Sabato 30 settembre – Toscana, da Strove a Monteriggioni: iscriviti qui.

Domenica 1 ottobre – Lombardia, da Villanova d’Ardenghi a Pavia: iscriviti qui.

Domenica 1 ottobre – Lazio, da Nemi a Castel Gandolfo: iscriviti qui.

Clicca qui per l’elenco completo di eventi organizzati da Coop

Categorie
news

Assemblea Generale il 26 maggio 2023 a Calais

L’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) si ritroverà a Calais (regione Hauts-de-France, in Francia) il prossimo 26 maggio per la propria Assemblea Generale.

La città di Calais, fonte d’ispirazione per molti artisti, è un luogo simbolico della Via Francigena, dove il pellegrino arriva dopo aver attraversato lo stretto della Manica, imbarcandosi dalla città di Dover (Kent, Inghilterra).

L’Assemblea Generale, a Calais come in ogni sua edizione, riunisce in presenza i 224 soci e le 80 associazioni amiche AEVF operanti nei quattro Paesi della Via Francigena: Inghilterra, Francia, Svizzera e Italia. Il numero degli associati sta crescendo negli ultimi anni a dimostrazione dell’importanza di questo network internazionale che è stato fondato nel 2001 e che dal 2007 è stato riconosciuto “réseau porteur” dal Consiglio d’Europa.

L’incontro in plenaria, presso lo splendido Municipio di Calais, è previsto venerdì 26 maggio dalle ore 14.00 alle ore 18.00 e vedrà la discussione di punti molto significativi per AEVF e per il futuro della Via Francigena: il bilancio consuntivo e il bilancio previsionale, la candidatura UNESCO, il piano strategico 2023-2025, la progettazione internazionale, le buone pratiche dei territori per la promozione del cammino. Al mattino del 26 maggio si svolge invece l’incontro istituzionale con i comuni francesi per un aggiornamento sulle progettualità della Via Francigena nel territorio francese e per un confronto con altre esperienze di candidatura UNESCO.

A corollario dell’Assemblea è previsto un nutrito programma di animazione culturale: il 24 e il 25 maggio le camminate in collaborazione con Confraternity of Pilgrims to Rome e l’Associazione Arras Compostelle Francigena; il 26 mattina l’escursione alla Côte d’Opale e il 27 mattina la visita turistica con una passeggiata nella città di Calais.

Ecco il programma per la camminata del 24 maggio da Shepherdswell a Dover, Inghilterra:

CPR sta organizzando una passeggiata da Shepherdswell a Dover, con la possibilità di proseguire fino a Calais per l’Assemblea. Ecco come si svilupperà la giornata:

  1. Canterbury (ore 9) – benedizione alla Cattedrale;
  2. Camminata fino alla stazione di Canterbury East per prendere il treno (10.41) per Shepherdswell;
  3. Arrivo alla stazione di Shepherdswell (10.58) e passeggiata fino alla chiesa di St. Andrew per un rinfresco;
  4. Camminata da Shepherdswell a Dover (circa 13 km)
  5. Arrivo al traghetto alle 14.40 per il viaggio delle 17.25 verso Calais.
  6. Arrivo a Calais alle 19.55 ora locale e cena con CPR

Per partecipare, è necessario inviare la propria prenotazione cliccando qui.

Ecco il programma per la camminata del 25 maggio da Calais a Wissant, Francia:

Partenza da Wissant Place de l’église alle ore 9.30. Per raggiungere Wissant, ci sono 2 possibilità:

  1. Parcheggiare l’auto a Calais, vicino alla stazione ferroviaria, poi prendere l’autobus della linea 427 da Wissant alle 8.16 (arrivo a Wissant alle 9.00)
  2. Guidare direttamente fino a Wissant e poi prendere l’autobus per Wissant nel pomeriggio all’arrivo a Calais (ore 16.45 e 18.23).

Lo spettacolo “La légende de Sigeric” sarà rappresentato a Calais alle 17.00. Ci sarà una pausa spuntino durante l’escursione.

La Via Francigena, itinerario culturale del Consiglio d’Europa, è in grande crescita per quanto riguarda la frequentazione da parte di pellegrini internazionali che provengono da oltre 40 Paesi. Nel 2022 sono stati stimati 50.000 camminatori che hanno percorso almeno un tratto di sette giorni sulla Via Francigena. Il passaggio di questi viandanti genera un grande beneficio e ricadute economiche sui territori, ma allo stesso tempo rende necessaria una sempre maggiore infrastrutturazione del percorso, dell’accoglienza e della segnaletica.

Categorie
news

9.81 HI-RIDE, la novità Garmont per camminare e pedalare sulla Francigena

Intraprendere un viaggio di più giorni lungo la Francigena è un’impresa non impossibile ma certamente impegnativa, che richiede preparazione fisica ed il giusto equipaggiamento. Soprattutto è importante scegliere le calzature giuste, poiché i piedi diventano il nostro principale mezzo di trasporto! Il sentiero si presta ad essere percorso sia a piedi che in bici e sul nostro sito, nella sezione ‘percorso’, sono disponibili le tracce GPX per l’una e l’altra modalità di viaggio. È per questo che il nostro partner tecnico propone la nuova scarpa ibrida 9.81 HI-RIDE!

Il cammino sulla Via Francigena è sempre più ibrido: da oggi con la nuova scarpa 9.81 HI-RIDE

L’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) analizza il flusso di pellegrini e pellegrine nell’arco degli anni e il 2022 ha registrato un notevole incremento nel numero di coloro che hanno deciso di percorrere l’itinerario. I pellegrini viaggiano soprattutto a piedi, ma non mancano certo coloro che invece, oltre che optare per la sola bicicletta, decidono di fare un mix di queste due modalità di viaggio.

Il partner tecnico della Via Francigena Garmont ha colto nel segno: analizzando queste nuove tendenze, ha sviluppato un prodotto innovativo, adatto a chi ama pedalare ma che non rinuncia a camminare quando ne ha l’occasione, alternando inevitabilmente tratti dell’itinerario di diverso dislivello. Ecco quindi che nel 2023 Garmont lancia il modello 9.81 HI-RIDE, una calzatura ibrida rigida e strutturata per le pedalate, che allo stesso tempo è comoda e flessibile per lasciare la bici e proseguire le tappe passo dopo passo. L’innovatività di questo prodotto, primo in assoluto nel suo genere e che risponde ad una nuova mobilità, è stata riconosciuta dalla giuria del Design & Innovation Award per l’edizione 2023, che all’omonimo concorso ha premiato la 9.81 HI-RIDE dopo numerosi test in condizioni reali.

Clicca qui per scoprire tutto sul nuovo modello 9.81 HI-RIDE

Garmont viene con noi alla fiera Fa’ La Cosa Giusta! 2023

La Via Francigena sarà a Milano per la fiera sul consumo critico e gli stili di vita sostenibili “Fa’ La Cosa Giusta” 2023 dal prossimo 24 al 26 marzo, per portare i visitatori alla scoperta delle meraviglie del cammino lungo tutto il suo percorso e ad incontrare esperti dei cammini e del turismo lento. Le sorprese ad attendervi saranno molte e includono attività, giochi e quiz. Gli storici partner della Via Francigena, come Garmont, hanno preparato degli omaggi speciali per i partecipanti alla fiera. Ci vediamo lì!

Categorie
news

AEVF partecipa a Fa’ La Cosa Giusta! 2023: ti aspettiamo allo stand LC1

Dal 24 al 26 marzo 2023 torna a Milano Fa’ La Cosa Giusta!, la grande fiera dedicata al consumo critico e agli stili di vita sostenibili. Anche quest’anno la nostra associazione sarà presente all’interno del padiglione 3 di Allianz MiCo, presso lo stand LC1, con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze dei territori e dei borghi attraversati dall’itinerario, e di portare il proprio messaggio multiculturale di cammino europeo che unisce idee, valori e nazioni.

Dal 2004 l’evento, luogo di incontro per appassionati e addetti ai lavori del mondo dei cammini e del movimento lento, riceve in media oltre 80.000 visitatori. Al motto di ‘il futuro è di chi lo fa’, il progetto nasce da un’intuizione della casa editrice Terre di Mezzo, che ha pubblicato molte guide ufficiali della Via Francigena per la sua collana ‘Percorsi’, tra cui la terza edizione aggiornata della guida dal Gran San Bernardo a Roma.

Così, dopo il successo del gioco interattivo “La Sfida dei Timbri” dello scorso anno in collaborazione con il progetto europeo rurAllure dedicato al patrimonio culturale dei cammini, lo staff di AEVF vi attende anche quest’anno per nuove attività e tante sorprese durante i tre giorni della fiera.

Presso il nostro stand, vi attendono infatti photo booth, giochi, quiz e omaggi gentilmente offerti dai nostri partner Ferrino, Garmont, FlixBus e AllTrails. Tra le varie iniziative, un quiz per testare quanto conosci la Francigena e il suo patrimonio, con cui potresti aggiudicarti un paio di scarpe da trekking Garmont 9.81 PULSE. Presso il nostro stand potrai anche indovinare quanto pesa lo zaino Ferrino Finisterre dello stand: potresti ottenerne uno tutto tuo! Anche i partner FlixBus e AllTrails hanno previsto sconti speciali per pellegrini/e presenti in fiera!

Allo stand sarà poi possibile acquistare la credenziale ufficiale della Via Francigena. Oltre allo staff saranno inoltre presenti alcuni/e special guest che condivideranno le loro esperienze ‘on the road’ con chiunque lo vorrà. Tra i numerosi eventi, laboratori e incontri organizzati dalla fiera, verranno presentati i risultati del sondaggio “Io e il mio cammino” a cui hanno partecipato coloro che hanno compilato il questionario di Terre di Mezzo.

Il nostro calendario per la fiera è in costante aggiornamento: per non perderti nulla, iscriviti alla nostra newsletter e seguici sui canali social Facebook e Instagram!

Non ti resta che assicurarti il tuo ingresso in fiera a questo link e passarci a trovare nel padiglione 3 allo stand LC1!

Categorie
news

#FMV2023 in Val di Susa: il 25 Giugno la 5° Edizione

Anche quest’anno l’ASD IRIDE di Rivoli sta lavorando per l’organizzazione di #FMV2023, la Maratona lungo la Via Francigena piemontese, che partendo da Avigliana arriverà a Susa percorrendo i punti più caratteristici della Valle di Susa, con il passaggio alla Sacra di San Michele attraverso il suggestivo Sentiero dei Principi.

La camminata ludico-motoria non competitiva, giunta alla 5° edizione, si svolgerà Domenica 25 Giugno 2023 con partenza da Avigliana, città medievale dei 2 laghi, passaggio dalla Sacra di San Michele e arrivo nel centro della città di Susa, entrambi borghi Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano.

Le iscrizioni sono aperte fino al 5 Giugno 2023 o al raggiungimento dei 3000 iscritti.

Ricordiamo che nelle scorse edizioni si raggiunsero le 3000 adesioni dopo solo 3 settimane dal lancio, per cui è consigliabile iscriversi quanto prima.
La quota di iscrizione è rimasta invariata dal 2022: € 20,00 + Navetta opzionale a € 5,00.

Nuovo percorso per il passaggio verso la Sacra di San Michele

Anche quest’anno sono previsti due diversi percorsi, con e senza il passaggio dalla Sacra di San Michele. Nel primo caso si potranno scegliere 3 diversi traguardi:

  • fino alla Sacra di San Michele 12 km (Sacra San Michele Marathon);
  • fino a Villarfocchiardo 23 km (Half Marathon);
  • maratona completa fino a Susa per 45 km.

Come gli anni scorsi sarà possibile scegliere il tragitto Easy senza il passaggio dalla Sacra di San Michele.

Novità: Il percorso per questa edizione prevede il passaggio dalla Sacra di San Michele, raggiungendola attraverso il  “Sentiero dei Principi”. Si tratta di un percorso storico di elevato valore paesaggistico e naturalistico, che inizia nei pressi della Certosa 1515 sino alla Sacra di San Michele. Ciò comporterà, rispetto all’ultima edizione del 2022, un aumento del chilometraggio (ca 1 km in più) e del dislivello (+150 D+). 
L’impegno e la preparazione fisica richiesta quest’anno per affrontare la “nostra Marathon” saranno ancora maggiori, ma la fatica sarà ripagata dalle viste spettacolari sulla Valle di Susa e in particolare sulla Sacra di San Michele che i partecipanti avranno percorrendo il “Sentiero dei Principi”.

Per il resto il percorso si svolgerà su sentieri, strade bianche ed asfaltate e seguirà in parte il percorso ufficiale della Via Francigena Burdigalense tra Avigliana e Susa. Le varianti inserite dall’organizzazione hanno lo scopo di garantire maggior sicurezza possibile ai partecipanti evitando il più possibile l’attraversamento e/o la percorrenza di strade ad alta densità di traffico.

Tutti i dettagli

La #FMV2023  è aperta a tutti e sarà da percorrere rigorosamente camminando, senza correre, per gustare al meglio la bellezza che l’itinerario potrà offrire.

Il percorso sarà sotto il controllo della Protezione Civile e delle varie Associazioni che presidieranno l’intero tracciato. Polizia locale, Forze dell’ordine e Pro Loco controlleranno i passaggi nei centri abitati.  I Volontari saranno presenti sul percorso a supporto dei partecipanti e per la gestione dei vari punti ristoro che saranno dislocati lungo tutto il percorso.

ISCRIVITI QUI

Nello stesso sito sono riportate tutte le informazioni, il regolamento e tutti i dettagli riferiti al ritiro dei riconoscimenti individuali, ai trasporti, ai ristori, alla assistenza, alle eventuali prenotazioni alberghiere, etc.

Per informazioni:

ASD IRIDE di Rivoli – info@viafrancigenamarathonvaldisusa.it

Leo Zappalà: +39 3398822333

Sui social:

ASD IRIDE Rivoli: Facebook e Instagram

Gruppo Facebook e community #FMV2023: viafrancigenamarathonvaldisusa