Categorie
news-import

FAQ – Via Francigena da Piacenza

Domanda: Percorrendo la Via Francigena in bici partendo da Piacenza e non avendo mai affrontato percorsi di montagna o con dei grossi dislivelli, si possono trovare sulla via percorsi particolarmente ostici?
 
Risposta: La salita del passo della Cisa è molto lunga e relativamente impegnativa. Inoltre tutto il percorso fino a Roma è in continuo saliscendi, e richiede quindi un buon allenamento e un discreta padronanza del mezzo.

 

Leggi tutte le F.A.Q. relative alla Via Francigena.

Categorie
news-import

FAQ – Francigena in bicicletta con bambini

Domanda: Un gruppo di amici di Roma con bimbi dai 7 ai 10 anni ci ha chiesto un consiglio per percorrere un tratto della via francigena con la bicicletta (non sono dei ciclisti professionisti), fermandosi una o due notti presso degli ostelli. Ovviamente avendo dei bambini ci hanno chiesto se ci fossero dei tratti in Umbria, Lazio o Toscana (venendo da Roma hanno preso in considerazione luoghi facilmente raggiungibili in treno con un tempo non eccessivamente lungo) con le seguenti caratteristiche:
– esclusivamente percorribili a piedi e in bici senza passare in strade con macchine
–  abbastanza facili, senza eccessivi saliscendi.

Risposta: Abbiamo consigliato di non percorre la Francigena in bicicletta con dei bambini così piccoli. È tutta un saliscendi e in ogni tappa c’è qualche tratto nel traffico. Meglio a piedi, in tappe semplici come la Bolsena-Montefiascone-Viterbo

 

Leggi tutte le F.A.Q. relative alla Via Francigena.

Categorie
news-import

Concorso “La camminata dell’anno”

Durante il Festival del Camminare di Bolzano verrà premiata la camminata dell’anno. Il concorso nasce da un’idea di Luca Gianotti, il Direttore artistico del festival,  e vuole premiare la camminata evento che più è stata amata dai lettori camminatori.

Il concorso è riservato a quelle camminate svolte nel 2011 che hanno avuto un rapporto di comunicazione con un pubblico, camminate cioè i cui protagonisti si sono raccontati in diretta durante l’evento, attraverso blog, web, video diari, o altri strumenti.

Vi inviatiamo quindi a votare per simpatia, ma soprattutto per la qualità degli eventi, per la loro originalità e per come sono stati raccontati, i cammini-evento organizzati da Il Movimento Lento scegliendo tra CamminaFrancigena 2011 oppure Giroparchi Gran Paradiso.

Dall’1 al 14 marzo si può votare il primo turno. Ogni persona ha diritto a un solo voto. Il 15 marzo rimarranno solo 8 camminate, le più votate, che accederanno al secondo turno.

Il camminatore o i camminatori autori della camminata vincitrice verrà/verranno invitati al Festival del camminare di Bolzano, a spese dell’organizzazione, e premiati con una targa o un premio. Tra i nominativi di chi vota verranno estratti a sorte una serie di premi (libri, magliette, oggetti artistici).

Il concorso è patrocinato da Movimento Lento e Compagnia dei Cammini, che assicurano credibilità all’evento e copertura come media partners. 

Clicca sul seguente link per accedere al concorso: www.festivalcamminare.bz.it/concorso

 

Categorie
news-import

Nuovo sito web del Comitato Francigena Galleno

Online il nuovo sito dell’associazione “Comitato Civico per la salvaguardia e la valorizzazione della Via Romea Francigena e del territorio in genere della frazione di Galleno.

L´Associazione per la Via Francigena di Galleno è nata il 21 Luglio 1993 dalla volontà di un piccolo gruppo di paesani che sentì la voglia di poter fare qualcosa di utile al fine di salvaguardare l´antico selciato. L´Associazione, composta esclusivamente da volontari, fu il primo passo verso una rivalorizzazione della Via Francigena e anche del territorio nei pressi di Galleno.
Nel corso degli anni il compito dell´Associazione è stato non soltanto quello di provvedere alla pulizia del fondo stradale, spesso coperto da erba e fogliame, vista la prossimità del bosco, ma anche quello di risvegliare l´interesse delle amministrazioni comunali di riferimento.

Tra gli interventi effettuati lungo il selciato sono da ricordare la collocazione di un primo tipo di segnaletica informativa già nei primi anni seguenti alla fondazione dell´associazione (poi rinnovata successivamente), la segnalazione del percorso alternativo tra Galleno e Ponte a Cappiano attraverso i boschi delle Cerbaie, al fine di evitare il pericoloso tratto della strada provinciale Romana Lucchese. Un intervento di grande entità fu effettuato sul finire degli anni ´90, in vista del Giubileo, nell´ambito di un progetto di portata nazionale, quando numerosi gruppi di pellegrini si trovarono a passare per Galleno sul loro cammino per Roma. In quell´occasione l´intero tratto gallenese della Francigena fu letteralmente spogliato dello strato di erba e terra che lo ricopriva e furono effettuati rilevamenti archeologici e stratigrafici, i cui risultati furono poi riportati in successive pubblicazioni e conferenze.

Per maggiori informazioni visitate il sito: www.francigenagalleno.it

Categorie
news-import

Prima visione in esclusiva nazionale del film “The Way”

Sabato 3 Marzo, presso la Corsia dei Servi a Milano verrà proiettato in prima visione in esclusiva nazionale il film con Martin Sheen sul Cammino di Santiago. La serata è organizzata da Uffici Turismo e pellegrinaggi e Comunicazioni sociali e Acec

Durante la Quaresima, periodo particolarmente adatto alla riflessione, gli Uffici diocesani Turismo e pellegrinaggi e Comunicazioni sociali, in collaborazione con l’Acec, invitano alla prima visione in esclusiva nazionale di The Way. La pellicola sarà proiettata sabato 3 marzo, alle 20.45, presso la Corsia dei Servi (corso Matteotti 14, Milano). L’ingresso sarà libero, fino esaurimento dei posti.

La metà di quanti intraprendono il Cammino di Santiago di Compostella lo fa per motivi non direttamente religiosi. Tuttavia, chiunque compie il pellegrinaggio verso la destinazione spagnola non può, a un certo punto del percorso, non confrontarsi con le domande spirituali più profonde. Accade a molti nella realtà. Nel film The Way del regista Emilio Estevez, questo accade pure al protagonista, interpretato da Martin Sheen , il quale parte per Santiago con le ceneri del figlio per concludere il cammino iniziato dal figlio stesso e poi troncato da un incidente mortale; sulla via sarà però costretto a confrontarsi con le proprie domande sulla vita e sulla vita dopo la morte.

A condurre il dibattito sarà Armando Fumagalli, ordinario di Teoria dei linguaggi presso l’Università Cattolica di Milano e presidente dell’Aiart di Milano, e padre Ermes Ronchi, priore del convento di S. Carlo al Corso e conduttore della rubrica Le ragioni della Speranza su Rai 1.

Articolo di Massimo Pavanello

Fonte: Incrocinews.it

Categorie
news-import

Via Francigena, in via di risoluzione il problema dell’accesso a Roma

Uno dei problemi più importanti del percorso pedonale era costituito dall’accesso a Roma: infatti all’altezza del raccordo anulare i pellegrini erano costretti a camminare per circa 800 m su un tratto molto trafficato della via Trionfale, senza marciapiedi.
Grazie al lavoro di squadra dell’Associazione Gruppo dei Dodici, di Roma Natura, del XX Municipio di Roma e dell’assessorato alla cultura della Regione Lazio, pare che finalmente si stia arrivando a una soluzione molto interessante, che supererà il grande raccordo anulare sulla via Cassia, e attraversarà la bellissima area verde dell’Insugherata, prima di riconsgiungersi al percorso attuale all’altezza di Monte Mario.
Il percorso è già stato cambiato anche nella zona di Monte Mario, e nell’ultima versione attraversa l’area verde regalando ai pellegrini meravigliosi panorami sulla città di Roma, prima di arrivare al classico belvedere del Monte della Gioia, dal quale si ammira la cupola di San Pietro.

Per i dettagli del percorso dell’Insugherata vi consigliamo di leggere questo articolo: Vignaclarablog

Categorie
news-import

Francigena – La Guida

La guida si dichiara sulla copertina “essenziale e leggera”, ma forse l’autore ha un pochino esagerato nella ricerca dell’essenzialità. Questo libro propone un inedito percorso “contromano” dal confine italiano a Canterbury, ma purtroppo si dimentica di descrivere l’itinerario, se non su schede tecniche sintetiche e mappe a scala troppo vasta per essere di qualunque utilità.

Sarebbe stato forse più corretto chiamare questo libro “racconto di viaggio”, visto che la seconda parte descrive giorno per giorno il cammino dell’autore, che ha percorso più di 1000 km in 29 giorni, con tappe talvolta di lunghezza impressionante (alcune oltre i 50 km!), fuori portata per la gran parte dei comuni mortali, e per chiunque ami realmente viaggiare con lentezza.

Francigena – La Guida, di Gian Paolo Margonari – Ed. Curcu e Genovese – 15 Euro

Categorie
news-import

Gran San Bernardo: una nuova struttura di accoglienza lungo la Via Francigena

Apre le porte ai pellegrini la Casa don Angelo Carioni, una casa per ferie, adatta anche a gruppi e famiglie, collocata a St. Rhémy en Bosses (AO) lungo la Via Francigena, a un Km dal Colle del Gran San Bernardo.

La “Casa don Angelo Carioni” si trova a 2.200 metri d’altitudine, nella valle del Gran San Bernardo. La “casa per ferie” è adatta per singoli, gruppi e famiglie
La struttura è dotata di: 43 posti letto, sala riunioni, lavanderia, guardaroba e dispense, bar, giardino, spazio giochi, parcheggio e chiesetta.

Gestione
Associazione Onlus Gran San Bernardo Lodi (LO)

Indirizzo
Strada Statale 27 del Gran San Bernardo
11010 – St. Rhémy en Bosses (AO)

Contatti
Cell. 335 6012847
Mail. associazionegsb@tiscali.it

 

Scarica l’elenco completo delle strutture di accoglienza “pellegrina” lungo la Via Francigena.

Categorie
news-import

Corrispondenti lenti cercansi

Il Movimento Lento cresce e si diffonde, anche grazie all’aiuto dei viaggiatori lenti, che ci inviano ormai con regolarità articoli e racconti di viaggio.
Vogliamo ampliare il gruppo dei narratori e dei blogger, e lanciamo un sassolino nello stagno: proponeteci un argomento di cui vi piacerebbe occuparvi, una rubrica che vi piacerebbe gestire, inviandoci di tanto in tanto un vostro articolo.
Tra le proposte che riceveremo selezioneremo gli argomenti più interessanti, e vi contatteremo per definire i dettagli. Non sono previsti compensi, ma saremo felici di dare visibilità al vostro sito, se ne avete uno, o alle vostre attività.
Se v’interessa collaborare con noi inviateci la vostra idea (un bel titolo e tre righe che descrivano l’argomento di cui vi occupereste) e possibilmente un breve testo scritto anche su altri argomenti, giusto per capire come scrivete.

Mail: info@itineraria.eu