Via Francigena

Categorie
news-import

Pulizia della via Francigena

Sabato 30 maggio è in programma “Francigena pulita”, un’iniziativa dedicata a ripulire il tratto comunale di Acquapendente della Via Francigena, in vista della terza edizione della European Francigena Marathon che si terrà domenica 31 maggio.

Il programma della mattina prevede il ritrovo dei volontari alle 9 in piazza Duomo, alle 9.30 la partenza per la ripulitura della Francigena e alle 12.30 ritorno e chiusura della giornata.

L’iniziativa è organizzata e promossa dal comune di Acquapendente, Assessorato all’ambiente, in collaborazione con l’associazione Il Ginepro, la Riserva naturale Monte Rufeno, il corpo forestale dello Stato e la protezione civile.

 

Categorie
news-import

UNESCO e Via Francigena

I Comuni di Monteriggioni e di Fidenza (membri dell’Ufficio di Presidenza AEVF)  intendono riavviare, in collaborazione con AEVF, il percorso di candidatura della Via Francigena a Patrimonio Mondiale dell’Umanità (UNESCO). Tutti gli Enti locali soci sono invitati a partecipare al primo summit dei Comuni della Via Francigena che si terrà a Fidenza venerdì 12 giugno.

Un’occasione strategica di condivisione e approfondimento, culturale e organizzativo, a cui partecipa il MIBACT.
Il progetto UNESCO rappresenta in effetti una grande sfida che ha trovato nel Ministero una pronta risposta insieme con l’Associazione, réseau porteur della Via Francigena per mandato del Consiglio d’Europa.

Una progettualità di cui si è oggi ancora più consapevoli alla luce del grande successo che sta avendo l’itinerario culturale europeo della Via Francigena, anche in vista del prossimo Giubileo proclamato da Papa Francesco.

La via Francigena ha tutti gli elementi storici, artistici, territoriali, spirituali e devozionali per essere il primo itinerario culturale in Italia (e in Europa) a essere iscritto nella lista del patrimonio mondiale Unesco.

La dimensione del progetto, la grande varieta’ e disparita’ di situazioni che si presentano lungo il percorso italiano, legate a diversi strumenti di protezione e gestione dei beni e dei territori, e il grande numero dei soggetti coinvolti, rendono impegnativo e appassionante questo lavoro. Il percorso dovrà procedere sia nella verifica sistematica del tracciato e delle condizioni di conservazione delle permanenze – chiese, stazioni di posta, ospizi, ospedali – sia nella volonta’ di partecipare al progetto di candidatura da parte di tutti i soggetti portatori di interesse, dalle istituzioni pubbliche a quelle ecclesiastiche, fino alle associazioni legate allo studio e alla valorizzazione della via Francigena.

In allegato il programma

 

Categorie
news-import

Versus, festival dedicato ai documentari di viaggio che entra nel Festival Francigena Collective Project

Versus – Filmare il viaggio, il festival dedicato ai documentari di viaggio organizzato da Tabula Rasa Eventi, che si terrà a San Salvatore Telesino da martedì 26 maggio a martedì 2 giugno viene inserito nel Festival delle vie Francigene.

 
Il bando di concorso aperto ai cineasti emergenti e affermati, amatoriali e professionisti, ma anche alle scolaresche, ha raccolto ottimi responsi con l’invio di materiale molto interessante, che sarà valutato da una giuria tecnica. Tre le categorie in concorso: Viaggio Doc (Documentario di viaggio), Corto in classe (riservato alle scuole), Routes (Corto rurale). Il tema centrale dei contributi da inviare, e in generale dell’intero festival, è il viaggio come metafora spirituale e percorso fisico, lo strumento filmico che sappia valorizzare il territorio, il patrimonio paesaggistico e la cultura locale
 
Continua la grande chiamata per Versus: call for bed & work! Lo staff chiede ospitalità per i turisti e gli appassionati di cinema che saranno a San Salvatore in occasione di Versus: l’invito è esteso alle famiglie del paese, in cambio un rimborso spese e un posto in giuria, allo scopo di ospitare nelle proprie abitazioni i turisti che saranno al Festival. Versus invita calorosamente tutti coloro che  vogliono avvicinarsi al mondo del cinema, o che operano nel mondo del volontariato culturale, a collaborare per la buona riuscita dell’evento. Cosa serve? Passione, energia, entusiasmo e tanta, tanta voglia di fare!
 
L’ultima notizia relativa a Versus, ricevuta dallo staff che è nel pieno delle ultime attività organizzative, arriva direttamente dal Festival Europeo delle Vie Francigene: L’Associazione Europea delle Vie Francigene e l’Associazione Civita, che stanno promuovendo la quinta edizione del Festival Collective Project Via Francigena 2015, hanno inserito anche Versus tra le iniziative legate alla promozione e valorizzazione dei territori attraversati dall’antico percorso.
 
Una menzione significativa, che valorizza la manifestazione dedicata alla figura di Sant’Anselmo D’Aosta (1033-1109), che nel 1097 da Canterbury raggiunse Roma fino a toccare il Sud dell’Italia, soggiornando anche all’Abbaziale normanna di San Salvatore Telesino.
 
Il Progetto è realizzato con il contributo del PSR Campania 2007/2013, Asse IV – Approccio LEADER Misura 41 – Sottomisura 413 del PSL Titerno, Misura 313.
 
Fonte: Ottopagine
Categorie
news-import

La via Francigena: un valore per il territorio viterbese

La Camminata Francigena di domenica 17 maggio ha visto la presenza di  oltre 120 persone: “pellegrini”  che hanno percorso insieme il tratto della via  da Vetralla a Capranica,  scoprendo antiche testimonianze immerse in splendidi ambienti naturali.

Partenza dalla piazza del Comune di Vetralla dove il Sindaco Sandrino Aquilani e il Delegato alla Cultura Michele Vittori salutano hanno portato il saluto alla presenza del Vice Presidente dell’Associazione Europea Vie Francigene, l’Assessore alla Cultura di Montefiascone Renato Trapè.

Lungo il cammino si sono effettuate soste di vario genere:

– inaugurazione di tabelloni illustrativi dei luoghi (a Vetralla nell’area campestre denominata “Ruzzolone” ed a Capranica nei pressi delle Torri d’Orlando) ed interessanti cenni storici forniti dai professori  Vittori e Sarnacchioli;

–  coffee break offerto dall’Associazione FamilARCA di Vetralla;

– a Vico Matrino (nell’area  della CooperNocciole) colazione offerta dalla CNA, Coldiretti, dal Panificio-Pasticceria Belli,  dall’ Az. Agr. La Cisterna del Marchionato, dall’ Associazione Capralica e dal CAI, e successiva degustazione dei prodotti dolciari della CooperNocciole;

– sosta ai Vivai Linea Verde Nicolini per saluto e caffè.

A Capranica  la manifestazione si è conclusa nella Chiesa di San Francesco con il saluto delle Autorità Comunali che hanno ribadito il loro impegno ad una attenta opera di valorizzazione della Via Francigena Viterbese.

Saluto finale e ottimo gelato alla nocciola offerto dal Comune di Capranica e, a seguire, visita guidata al centro storico della città.

Un grazie a tutti coloro che con il loro lavoro hanno reso possibile questo evento:

Comuni di Vetralla e di Capranica, Regione Lazio, CFS, Polizia Locale – Protezione Civile e ProLoco di Vetralla e di Capranica, CNA, Coldiretti,  Lions Club, Historia,  CTS, Associazione FamilArca, Panificio-Pasticceria Belli, Az. Agr. La Cisterna del Marchionato, CooperNocciole, Vivai Linea Verde Nicolini.

Un grazie particolare all’Associazione CAPRALICA che ha collaborato attivamente con noi per la buona riuscita della manifestazione.

Appuntamento per settembre-ottobre 2015 per un altro tratto di Cammino…..

Sergio Giacomelli e Valter Nepi  (CAI sez. di Viterbo)

Categorie
news-import

Da Nord a Sud (e viceversa) in handbike…

Strade e destini che s’incrociano e si passano il testimone. I protagonisti di due grandi avventure estive saranno Pietro e Samuel che percorreranno due “cammini” che li porteranno a percorrere tutta l’Italia a forza di braccia… e di cuore.

Il primo ha negli occhi Roma, il secondo come meta l’Expo. Pietro Scidurlo, di Somma Lombardo, persona in sedia a rotelle che ha percorso, in hand-bike, quattro volte il cammino di Santiago scrivendo una guida per persone con disabilità. In previsione dell’anno giubilare annunciato da papa Francesco per il 2016, si è messo in testa di creare un itinerario accessibile lungo la Francigena.

Dall’altro capo d’Italia c’è invece un 15enne siracusano Samuel Marchese intenzionato a risalire lungo la penisola con un gruppo di ragazzi con disabilità per giungere all’Expo di Milano altri».

Fonte e articolo intero: Corriere della Sera

Categorie
news-import

“Francigena. Una strada Europea dal Gran San Bernardo a Roma”. Nuova guida in inglese

Esce anche in inglese la GuidaFrancigena. Una strada Europea dal Gran San Bernardo a Roma” per scoprire la Via da un punto di vista storico, culturale, turistico e gastronomico. Un libro corredato da suggestive immagini per avvicinare a questo percorso “lento” gli appassionati di viaggio e turismo outdoor.

La guida, seguendo il percorso di Sigerico, arcivescovo di Canterbury, propone al lettore una serie di itinerari storico-turistici, tutti nelle immediate vicinanze del tratto italiano dell’antico cammino romeo, suddiviso in tappe dal passo del Gran San Bernardo a Roma, e lungo le varie Regioni attraversate. I castelli della Valle d’Aosta, il Canavese, l’Oltrepo pavese, l’Emilia delle Terre verdiane, la Liguria delle 5 Terre, la Toscana dei siti UNESCO, la Tuscia etrusca sono solo alcune delle proposte.

Una serie di percorsi che si possono fare, anche in tratti separati in un week-end per vivere in modo autentico ed emozionale il cammino. Completano la guida informazioni utili su dove informarsi, mangiare e dormire lungo il percorso.

La Guida, in italiano ed in in inglese, è patrocinata dall’ Associazione Europea delle Vie Francigene.
E’ possibile acquistare la guida online attraverso il bookshop AEVF. La guida è presente nelle principali librerie.

Gli autori:
Riccardo Baudinelli, nato a La Spezia, Archeologo, ha partecipato a diversi scavi in Italia e all’estero. Per Mattioli 1885 è autore delle guide Sardegna Archeologica, Castelli del Mistero, Seguendo Garibaldi, Giuseppe Verdi e coautore della guida Gerusalemme.

Luca Bruschi, nato a Parma, laurea in Beni Culturali, master in Turismo ed esperienza in ambito di progettazione internazionale e comunicazione. Dal 2004 lavora per lo sviluppo degli itinerari culturali europei. Ha camminato sulla Via Francigena, il Cammino di Santiago ed altre vie storiche europee.

 

Categorie
news-import

Riattivazione del servizio navetta da Avigliana alla Sacra di San Michele

Visto il successo avuto dall’iniziativa nell’estate 2014, riparte anche quest’anno il servizio navetta che collega la stazione ferroviaria di Avigliana alla Sacra di San Michele.

Un modo speciale per raggiungere questo simbolo della Regione Piemonte. Possibilità di effettuare la discesa a piedi su mulattiera segnalata fino al paese di Sant’Ambrogio, centro storico ricco di interesse, da cui è possibile il ritorno ad Avigliana tramite ferrovia.

 

Il servizo è attivo da sabato 16 maggio a domenica 12 luglio, ogni sabato e domenica.

La navetta da 20 posti effettuerà una corsa al mattino e tre al pomeriggio, il costo per andata e ritorno è di 2 Euro (ridotto 1 Euro).

Le fermate intermedie, tra la stazione FS e la Sacra, sono:

Piazza del Popolo,

C.so Laghi Centro Storico,

C.so Laghi Ufficio del Turismo,

Campeggio Avigliana Lacs,

Certosa di San Francesco.

La navetta è disponibile anche per chi arriva autonomamente e non in treno ed è accessibile anche a persone con disabilità.

La navetta effettuerà i seguenti orari:

 

Da Avigliana: 9.30, 14.30, 16.30 e 18.00

 

Dalla Sacra di San Michele: 12.00, 15.15, 17.15, 18.45

 

Per Info contattarel’Ufficio Iat di Avigliana allo 011.9311873 oppure tramite mail a ufficioiat@turismoavigliana.it o tramite i canali Facebook e Twitter.

 

In allegato si invia la locandina del servizio navetta in formato .pdf

Categorie
news-import

Scoprire le chiese storiche della via Francigena lungo le colline di Cavaglià

La prossima domenica a Cavaglià, con il patrocinio dell’amministrazione comunale , si svolgerà la prima edizione di ‘Passeggiando attraverso i millenni’.

L’evento ideato e organizzato dall’associazione ‘Movimenti Nordik Walking Biellese’ e con la collaborazione degli ‘Amici della via Francigena’ di Santhià, consiste in una passeggiata a passo libero tra le dolci colline cavagliesi. “Sono felice del clima di bella e attiva collaborazione, che si è creato con i soci di ‘Movimenti Nordik Walking’, che hanno colto il mio invito nel portare a Cavaglià un evento la cui formula è già stata sperimentata con successo nei paesi limitrofi – commenta Stefania Tosone, assessore allo sport e alla cultura di Cavaglià – li ringrazio per il lavoro svolto, senza il quale l’evento non esisterebbe. Attraverso i sette chilometri della passeggiata, tutti coloro che parteciperanno, potranno beneficiare della vista delle belle chiese di pregio che costellano le nostre colline”. Il ritrovo per la partenza, è fissato per le ore 9,30 nel parcheggio di piazza Palatucci, mentre il rientro è previsto per le ore 12. Il costo di partecipazione è di soli 3 euro.

Fonte:Il Periodico di Biella