Via Francigena

Boom di presenze lungo la Via Francigena, e boom di visite al sito ufficiale

Redazione AEVF
Redazione AEVF

Se negli scorsi anni si assisteva a una costante, ma regolare crescita delle presenze lungo la Via Francigena, sembra che nel 2014 i passaggi stiano aumentando a ritmi molto superiori rispetto agli anni scorsi. A Radicofani, sul confine tra Lazio e Toscana, sono state registrate 1100 persone a fine aprileun numero eccezionale per la stagione se si pensa che in tutto il 2013 i passaggi  sono stati circa 2200. Anche nel piccolo ostello di Santhià (VC), i passaggi sono raddoppiati rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. 

Fino a pochi anni fa la Via Francigena sembrava la sorella minore del più noto Cammino di Santiago, ma oggi è indubbio che oggi l’itinerario di Sigerico è sempre più amato e percorso. Stranieri e italiani apprezzano ogni anno di più le bellezze artistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche delle regioni attraversate dall’itinerario, e nemmeno il maltempo delle scorse settimane ha frenato chi è partito a piedi o in bicicletta per ritrovarsi pellegrino e viandante lungo quello che per tanti è molto più di un itinerario.

In crescita costante anche le visite al sito ufficiale del percorso www.viefrancigene.org, utilizzato da aspiranti pellegrini alla ricerca di tutte le informazioni per compiere la Via e dell’elenco aggiornato delle strutture di accoglienza pellegrine e turistiche, sulla sezione del sito dedicata: www.visit.viefrancigene.org, un sito sempre più apprezzato dalle strutture di accoglienza, che scelgono di promuovere la loro immagine in quella che è diventata una vera e propria vetrina sull’offerta turistica dei territori lungo il percorso.