Via Francigena

Categorie
news-import

Concorso “La camminata dell’anno”

Durante il Festival del Camminare di Bolzano verrà premiata la camminata dell’anno. Il concorso nasce da un’idea di Luca Gianotti, il Direttore artistico del festival,  e vuole premiare la camminata evento che più è stata amata dai lettori camminatori.

Il concorso è riservato a quelle camminate svolte nel 2011 che hanno avuto un rapporto di comunicazione con un pubblico, camminate cioè i cui protagonisti si sono raccontati in diretta durante l’evento, attraverso blog, web, video diari, o altri strumenti.

Vi inviatiamo quindi a votare per simpatia, ma soprattutto per la qualità degli eventi, per la loro originalità e per come sono stati raccontati, i cammini-evento organizzati da Il Movimento Lento scegliendo tra CamminaFrancigena 2011 oppure Giroparchi Gran Paradiso.

Dall’1 al 14 marzo si può votare il primo turno. Ogni persona ha diritto a un solo voto. Il 15 marzo rimarranno solo 8 camminate, le più votate, che accederanno al secondo turno.

Il camminatore o i camminatori autori della camminata vincitrice verrà/verranno invitati al Festival del camminare di Bolzano, a spese dell’organizzazione, e premiati con una targa o un premio. Tra i nominativi di chi vota verranno estratti a sorte una serie di premi (libri, magliette, oggetti artistici).

Il concorso è patrocinato da Movimento Lento e Compagnia dei Cammini, che assicurano credibilità all’evento e copertura come media partners. 

Clicca sul seguente link per accedere al concorso: www.festivalcamminare.bz.it/concorso

 

Categorie
blog-import

Dal confine francese ad Arles, lungo la Via Aurelia (GR653A)

Gli amici del cammino di Santiago della Provenza-Costa Azzurra studiano da più di 10 anni il percorso che unisca l’Italia ad Arles, lungo le direttrici delle antiche vie romane Aurelia (Da Mentone) e Domizia (dal passo del Monginevro).
Gli itinerari possono essere consultati sul loro sito (www.compostelle-paca-corse.info/Chemin/chemincompostellepaca.html), ma il livello di dettaglio delle mappe non è particolarmente buono. Comunque l’itinerario è stato codificato dalla Federation Randonnée come GR653A, e ci risulta che sia in corso la posa della segnaletica.
Se si desidera stampare le mappe su base IGN o OSM, si può ricorrere al sito Walking Pilgrim: http://maps.peterrobins.co.uk/f/menton.html.
Chi possiede un GPS Garmin dovrebbe trovare l’itinerario sul Topofrance.
Riccardo Carnovailini e Anna Rastello hanno percorso questo itinerario durante il loro viaggio da Sarzana a Somport, documentato nel sito www.camminodimarcella.movimentolento.it

 

Leggi tutti gli articoli e le informazioni utili per viaggiare tra il Cammino di Santiago e la Via Francigena.

Categorie
blog-en-import

From the French border to Arles, along the Via Aurelia (GR653A)

Friends of the Way of St. James the Provence-Côte d’Azur for over 10 years studying the path that joins Italy in Arles, along the ancient streets of Rome Aurelia (From Mentone) and Domitia (the Montgenevre pass).
Directions can be found on their website (www.compostelle-paca-corse.info/Chemin/chemincompostellepaca.html), but the level of detail of the maps is not particularly good. However, the route was codified by the Federation as Randonnée GR653A, and there is going to be laying the signs.
If you want to print the maps based on IGN or OSM, we can use the site Walking Pilgrim: http://maps.peterrobins.co.uk/f/menton.html.
If you own a Garmin GPS should find the route on Topofrance.
Richard and Anna Carnovailini Rastello have traveled this route on their journey to Sarzana to Somport, documented in www.camminodimarcella.movimentolento.it site.

 

Read all articles and useful information to travel between the Camino de Santiago and the Via Francigena.

Categorie
news-import

Nuovo sito web del Comitato Francigena Galleno

Online il nuovo sito dell’associazione “Comitato Civico per la salvaguardia e la valorizzazione della Via Romea Francigena e del territorio in genere della frazione di Galleno.

L´Associazione per la Via Francigena di Galleno è nata il 21 Luglio 1993 dalla volontà di un piccolo gruppo di paesani che sentì la voglia di poter fare qualcosa di utile al fine di salvaguardare l´antico selciato. L´Associazione, composta esclusivamente da volontari, fu il primo passo verso una rivalorizzazione della Via Francigena e anche del territorio nei pressi di Galleno.
Nel corso degli anni il compito dell´Associazione è stato non soltanto quello di provvedere alla pulizia del fondo stradale, spesso coperto da erba e fogliame, vista la prossimità del bosco, ma anche quello di risvegliare l´interesse delle amministrazioni comunali di riferimento.

Tra gli interventi effettuati lungo il selciato sono da ricordare la collocazione di un primo tipo di segnaletica informativa già nei primi anni seguenti alla fondazione dell´associazione (poi rinnovata successivamente), la segnalazione del percorso alternativo tra Galleno e Ponte a Cappiano attraverso i boschi delle Cerbaie, al fine di evitare il pericoloso tratto della strada provinciale Romana Lucchese. Un intervento di grande entità fu effettuato sul finire degli anni ´90, in vista del Giubileo, nell´ambito di un progetto di portata nazionale, quando numerosi gruppi di pellegrini si trovarono a passare per Galleno sul loro cammino per Roma. In quell´occasione l´intero tratto gallenese della Francigena fu letteralmente spogliato dello strato di erba e terra che lo ricopriva e furono effettuati rilevamenti archeologici e stratigrafici, i cui risultati furono poi riportati in successive pubblicazioni e conferenze.

Per maggiori informazioni visitate il sito: www.francigenagalleno.it

Categorie
news-import

Prima visione in esclusiva nazionale del film “The Way”

Sabato 3 Marzo, presso la Corsia dei Servi a Milano verrà proiettato in prima visione in esclusiva nazionale il film con Martin Sheen sul Cammino di Santiago. La serata è organizzata da Uffici Turismo e pellegrinaggi e Comunicazioni sociali e Acec

Durante la Quaresima, periodo particolarmente adatto alla riflessione, gli Uffici diocesani Turismo e pellegrinaggi e Comunicazioni sociali, in collaborazione con l’Acec, invitano alla prima visione in esclusiva nazionale di The Way. La pellicola sarà proiettata sabato 3 marzo, alle 20.45, presso la Corsia dei Servi (corso Matteotti 14, Milano). L’ingresso sarà libero, fino esaurimento dei posti.

La metà di quanti intraprendono il Cammino di Santiago di Compostella lo fa per motivi non direttamente religiosi. Tuttavia, chiunque compie il pellegrinaggio verso la destinazione spagnola non può, a un certo punto del percorso, non confrontarsi con le domande spirituali più profonde. Accade a molti nella realtà. Nel film The Way del regista Emilio Estevez, questo accade pure al protagonista, interpretato da Martin Sheen , il quale parte per Santiago con le ceneri del figlio per concludere il cammino iniziato dal figlio stesso e poi troncato da un incidente mortale; sulla via sarà però costretto a confrontarsi con le proprie domande sulla vita e sulla vita dopo la morte.

A condurre il dibattito sarà Armando Fumagalli, ordinario di Teoria dei linguaggi presso l’Università Cattolica di Milano e presidente dell’Aiart di Milano, e padre Ermes Ronchi, priore del convento di S. Carlo al Corso e conduttore della rubrica Le ragioni della Speranza su Rai 1.

Articolo di Massimo Pavanello

Fonte: Incrocinews.it

Categorie
blog-import

Dalla Via Francigena al confine francese, lungo la Via della Costa

Il percorso che unisce Sarzana (lungo la Via Francigena) a Ventimiglia e quindi a Mentone (dove imbocca il GR653a per Arles) è stato descritto dettagliatamente nel sito www.viadellacosta.it da Silvio Calcagno. L’itinerario è composto da 12 tappe, per un totale dei 335 km, pazientemente mappati in modo da evitare il più possibile i tratti trafficati e soprattutto la Via Aurelia. Per ogni tappa sono stati censiti i luoghi di accoglienza pellegrina.
Sono disponibili le tracce GPS e Google Earth di tutto il percorso, che ci risulta segnalato almeno in parte con le frecce gialle-bianche utilizzate dalla Confraternita di San Jacopo.
Un ottimo lavoro, utilissimo per rendere percorribile uno dei tratti più interessanti del cammino che unisce Santiago a Roma.
Recentemente Monica d’Atti e Franco Cinti hanno realizzato una guida cartacea dell’itinerario, pubblicata da Terre di Mezzo.
Questo tratto è stato percorso da Riccardo Carnovalini e Anna Rastello nel 2011, durante il Cammino di Marcella. Le tracce GPS di una parte dell’itinerario sono disponibili su www.camminodimarcella.movimentolento.it.

Leggi tutti gli articoli e le informazioni utili per viaggiare tra il Cammino di Santiago e la Via Francigena.

Categorie
blog-en-import

From the Via Francigena to the French border, along the Coast Route

The path that joins Sarzana (along the Via Francigena) with Ventimiglia and Menton (where it enters the GR653a Arles) has been described in detail by Silvio Calcagno www.viadellacosta.it site. The route comprises 12 sections, for a total of 335 km, patiently mapped so as to avoid as much as possible the main roads and especially the busy Via Aurelia. For each stage were surveyed places of pilgrim accommodation.
There are traces of GPS and Google Earth all the way, reported that there is at least in part with the yellow-white arrows used by the Brotherhood of St. James.
A great job, very useful to make feasible one of the most interesting features of the road that joins Santiago in Rome.
Recently, Monica D’Atti and Franco Cinti have created a guidebook itinerary, published by Terre di Mezzo.
This section has been run by Riccardo Carnovalini and Anna Rastello in 2011, during the Road to Marcella. The GPS tracks are available on a part of the www.camminodimarcella.it.

Read all articles and useful information to travel between the Camino de Santiago and the Via Francigena.

Categorie
blog-import

The walking pilgrim: la Mappa interattiva dei grandi cammini europei

Il sito di un pellegrino inglese consente di stampare gratuitamente le mappe dei principali cammini di pellegrinaggio che attraversano l’Europa.
Peter Robins, grande appassionato prima del Cammino di Santiago, poi dei cammini di pellegrinaggio in generale, ha creato un sito con mappe interattive di grandissima utilità per chi vuole affrontare un lungo viaggio a piedi attraverso l’Europa.
The walking pilgrim, questo il nome del suo sito, consente di avere una visione d’insieme dei principali cammini europei direttamente su una mappa di cui si può cambiare la base cartografica tra i raster dei servizio geografici locali e i servizi web come Open Street Map e Google (http://maps.peterrobins.co.uk/routes.html).
Gli itinerari sulle mappe sono colorati in rosso e in blu: i primi indicano l’esistenza di un antico cammino, ma sono pivi di dettagli. Molto più interessanti gli itinerari blu, che sono mappati più o meno accuratamente.
Per conoscere i dettagli di un itinerario blu basta cliccare sulla traccia, e si apre un fumetto che spiega dove sono stati raccolti i dati geografici. In genere provengono da siti esterni, tra cui il nostro, che sono correttamente citati e linkati.
Le tracce GPS e Google, se presenti, sono scaricabili esclusivamente dai siti di origine. Se invece si vuole visualizzare e stampare la mappa di un qualsiasi percorso basta scegliere la base cartografica (ad es. IGM, Open Street o Google) regolare la scala desiderata e premere il simbolo della stampante sulla sinistra della mappa.

Per vedere il risultato scaricate il pdf di esempio qui sotto.

In questo modo, con grande semplicità, potete stampare gratuitamente la mappa del vostro prossimo cammino.

Leggi tutti gli articoli e le informazioni utili per viaggiare tra il Cammino di Santiago e la Via Francigena.

Categorie
blog-en-import

The Walking Pilgrim: an interactive map of the main routes across Europe

The site of an English pilgrim allows free prints for maps of the main pilgrimage routes crossing Europe Peter Robins, fan of the Camino de Santiago and routes of pilgrimage in general, has created a site with interactive maps of great utility for those who want a long journey on foot through Europe.
The walking pilgrim, the name of his site, lets have an overview of the major European routes directly on a map that you can change the basis of raster mapping between the local geographical service and Web services such as Open Street Map, and Google (http://maps.peterrobins.co.uk/routes.html).
The routes on the maps are coloured red and blue: the first indicates the existence of an ancient path, without details. Much more interesting are blue routes, which are mapped more or less accurately.
To know the details of a blue trail just click on the track, and you open a balloon that explains where they were collected geographical data. Generally come from external sites, including ours, that are properly cited and linked.
GPS tracks and Google, if present, are only downloadable from the sites of origin. If you want to view and print the map of any location, pick the base map (eg. IGM, Open Street or Google) to set the desired scale and press the printer icon on the left of the map.

To see the result pdf download the sample of an IGN map and an IGM one.

In this way, with great simplicity, you can print a free map of your next journey.

Read all articles and useful information to travel between the Camino de Santiago and the Via Francigena.