Via Francigena

Categorie
news-import

Il rilancio della Via Francigena del Sud nel casertano

Nell’ambito del progetto ‘Cammini d’Europa‘ il Gal Alto Casertano partecipa al piano di rinnovo e rilancio della Via Francigena del Sud. Il piano di rilancio prevende di tracciare e segnalare l’antico percorso che fin dal Medioevo portava a Gerusalemme. Verrano investiti 100 mila euro per il progetto.
A presentarne le linee guida il presidente del Gal Alto Casertano Ercole De Cesare, il coordinatore Pietro Andrea Cappella e Nicola Ciarleglio coordintatore del Gal Titerno, ente capofila del progetto che si realizzerà in Campania.

Questo progetto ha come scopo quello di promuovere il territorio meridionale italiano dando valore alle tradizioni gastronomiche e popolari, agli aspetti paesaggistici, al patrimonio artistico e religioso, alla pietà popolare, alla accoglienza e alla ospitalità.
In virtù dell’interterritorialità del progetto, a realizzare l’ambizioso piano di riqualificazione i queto tratto di Via Francigena sono ben 16 Gal (3 dell’Emilia Romagna, dove il Gal Soprip è il capofila dell’intero progetto; 2 dell’Abruzzo; 5 della Campania, 6 della Puglia), 34 diocesi con il loro patrimonio di cattedrali e chiese rupestri, e oltre 150 comuni comprese le associazioni territoriali. Il progetto è articolato in 2 aree: quella delle azioni comuni (che vedrà un’unica metodologia e procedura) e quella delle azioni locali destinata ai singoli Gal partner.
Il progetto che sarà promosso dal Gal Alto Casertano si pone l’obiettivo di realizzare uno studio storico-scientifico della Via Francigena che attraversa il territorio su cui agisce l’Ente, prevedendo la tracciatura e la segnaletica del percorso.

Categorie
news-import

“The Promise of Eu”

In allegato il testo dello speech conclusivo dell’Eurodeputata Silvia Costa per la Conferenza sul ruolo dei public service media per l’integrazione culturale europea “The Promise of Eu“, organizzata lo scorso 12 e 13 settembre dal Dipartimento per le Politiche Europee e dalla Commissione europea in occasione del Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea.

Silvia Costa è stata impegnata in prima linea dal 2009 al 2014 presso il Parlamento Europeo nel rilancio della Via Francigena all’interno del programma dei 29 Itinerari culturali europei, attivando una più forte collaborazione con il Consiglio d’Europa e la Commissione Europea.

Silvia Costa è stata eletta Presidente della Commissione Cultura al Parlamento Europeo nelle ultime elezioni del 2014.

Categorie
news-import

Creathon Lu.e.C 2014, la creatività al servizio dei beni culturali e turismo sostenibile

In occasione di LuBeC, per i 40 anni del MIBACT,viene lanciato Creathon, una maratona aperta a tutti i creativi, per una 24 ore no stop dedicata ai beni culturali e del turismo, come meglio specificato al sito www.lubec.it/creathon.

Creathon è una maratona per l’innovazione e la creatività, è un concorso di idee che chiama a raccolta squadre di creativi, sviluppatori e fabbricatori digitali under 40 per una 24 ore no stop in cui dovranno dare vita a:

– prodotti/servizi inerenti al merchandising dei musei
– prodotti/servizi inerenti a percorsi turistico-culturali, reali o virtuali

La partecipazione è a squadre di 2/3 persone e gratuita. Sono previsti premi per i vincitori
Le iscrizioni chiuderanno il 26 settembre.

All’interno della Lu.Be.C, il 9-10 ottobre a Lucca, si svolgeranno anche un workshop sulla Via Francigena e l’assemblea generale AEVF

 

Categorie
news-import

“Lungo la Francigena in Toscana 2014”, ventesima edizione. Il programma.

Al via gli incontri, eventi, camminate legate al ventennale di “Lungo la Francigena in Toscana“, una serie di manifestazioni organizzate dal Gruppo Escursionistico di Castelfiorentino, la F.I.E. Federazione Italiana Escursionismo e il Gruppo Escursionistico Colori Organizzato G.E.C.O. 

Gli eventi si svolgono in Toscana dal 7 settembre al 21 ottobre.

In allegato il programma completo e la lettera di sostegno del Presdidente del Parlamento Europeo Martin Schulz 

Categorie
news-import

Corri con Sylvain Bazin sulla Via Francigena Toscana

Dopo l’impresa compiuta lo scorso anno percorrendo integralmente la Via Francigena (oltre 2200 km) a passo di corsa in poco meno di 50 giorni, Sylvain Bazin, noto ultrarunner e giornalista francese ha deciso di ritornare a correre su un tratto di questo storico percorso che unisce Canterbury a Roma. Sylvain ha scelto la Toscana perché è il territorio che più lo ha affascinato, merito delle sue dolci colline, i deliziosi borghi ed i sapori della cucina.

Dal 26 ottobre Sylvain accompagnerà un gruppo di runner che correranno con lui seguendo il percorso della Via Francigena. L’itinerario prevede 223km in 6 tappe, con un dislivello positivo di 3700m toccando suggestivi luoghi come: San Miniato, San Giminiano, Monteriggioni, Siena, la Val d’Orcia, Bagno Vignoni e Radicofani. L’organizzazione logistica sarà curata dall’ASD Mandala Trail.

Per maggiori informazioni potete consultare il sito:http://www.mandalatrail.it/it/via-francigena-toscana-trail

Le tappe:

Domenica 26 ottobre: Arrivo individuale dei partecipanti a Firenze.

Lunedi 27 ottobre: San Miniato – Gambassi Terme (27km / D+550 m / D-240 m)

Martedi 28 ottobre: Gambassi Terme – Colle Val d’Elsa (32km / D+580 m / D-780 m)

Mercoledi 29 ottobre: Colle Val d’Elsa – Siena (35km / D+ 440 m / D-260 m)

Giovedì 30 ottobre: Siena – Buonconvento – (30 km / D+250 m / D-420 m)

Venerdi 31 ottobre: Buonconvento – Radicofani (53km / D+1440 m / D-800 m)

Sabato 1 novembre: Radicofani – Bolsena (46km / D+420 m / D-880 m)

Domenica 2 novembre: Giornata di relax ad Orvieto e partenza.

Fonte: La Stampa

Categorie
news-import

CCI Clusters: bando delle Nazioni Unite per le imprese culturali e creative del Mediterraneo

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (Unido) ha lanciato il bando CCI-Clusters per incoraggiare la competitività delle imprese culturali e creative ed incentivare la collaborazione imprenditoriale tra i Paesi del sud del Mediterraneo.

Il progetto “Clusters in Cultural and Creative Industries”, finanziato dall’Unione europea con il contributo della Cooperazione Italiana allo Sviluppo, rientra nell’ambito del Programma Quadro dell’Unido per il “Sostegno allo sviluppo delle industrie e dei cluster culturali e creativi del Mediterraneo meridionale”.

L’avviso è rivolto alle piccole e medie imprese e/o alle istituzioni operanti nel settore culturale e creativo (editoria, musica, multimedia, arte, architettura, tessile, pubblicità).
Ai clusters selezionati verranno concessi, per un periodo di tre anni, servizi di assistenza tecnica per un valore stimato di 250mila euro, al fine di aumentare la propria competitività, modernizzare l’attività ed incentivare l’export.
L’assistenza comprende anche il sostegno finanziario per l’acquisizione e la manutenzione di attrezzature.

Il bando prevede di:

  • Concedere ai cluster selezionati gli strumenti per rafforzare la cooperazione in un’ottica di incremento della competitività
  • Dare alle aziende la possibilità di migliorare la qualità dei prodotti in relazione al proprio patrimonio culturale.

In una seconda fase, saranno attivate misure di accompagnamento verso nuovi mercati, in particolare mediante la creazione di contatti con aquirenti e distributori sulle due sponde del Mediterraneo.

Le candidature possono essere inviate entro il 15 ottobre 2014.

Per maggiori informazioni sul progetto, scrivere a cci-clusters@unido.org

Il bando, in inglese e francese

Categorie
news-import

Bando del Ministero dell’Ambiente: “Città amica del camminare” 2014

La Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, il Clima e l’Energia del Ministero dell’Ambiente e l’associazione Federtrek – Escursionismo e Ambiente hanno promosso la seconda edizione del premio “Città amica del camminare“, iniziativa volta a valorizzare i Comuni che hanno realizzato iniziative a favore della mobilità pedonale quale forma di spostamento integrata con sistemi di mobilità sostenibile e intermodale.

Tramite il Bando sono stati istituiti dei premi, alla cui assegnazione potranno partecipare tutti i Comuni italiani con popolazione pari o superiore a 30.000 abitanti e che nel corso dell’anno 2013 abbiano portato a termine concrete azioni per diffondere la modalità del camminare in città quale alternativa all’uso dell’automobile.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il 17 dicembre 2014. Le domande che perverranno saranno valutate da una Commissione composta da 3 membri designati dal Ministero, da Federtrek e da un organismo indipendente esterno di comprovata esperienza e competenza.

I Premi saranno assegnati nel corso di un evento la cui data e luogo saranno definiti e resi noti successivamente.

Per maggiori info, bando e documenti vai al sito

Categorie
news-import

Le vie di pellegrinaggio europee per promuovere la sostenibilità e la qualità del turismo nelle aree rurali

Si stanno per accendere i riflettori sul convegno internazionale coordinato dall’Università degli Studi di Firenze ed AEVF, con il supporto della Regione Toscana, nei gioni 4-6 dicembre 2014 a Firenze. Il giorno precedente si svolgerà anche l’incontro EUNeK, rete scientifica AEVF.

Gli Itinerari di pellegrinaggio nascono per tutelare aspetti culturali e sociali della società di oggi e, al tempo stesso, per promuovere in Europa un turismo sostenibile e di qualità, in particolare nelle zone rurali e nelle destinazioni meno note.

Dopo oltre venticinque anni, questa Conferenza invita studiosi, ricercatori, attori pubblici e privati del settore, operatori turistici, associazioni e altro, ad un momento di riflessione e condivisione per esaminare il patrimonio delle vie, e in particolare quelle del pellegrinaggio, spesso coincidenti con gli antichi percorsi europei. I temi del confronto proposti sono cultura e società, paesaggio, aree rurali, multifunzionalità, qualità della vita, turismo rurale, sostenibilità economica incluse le metodologie di promozione turistica, in un’ottica di sviluppo sostenibile locale e di internazionalizzazione.
Presenti molti relatori del calibro internazionali, organizzazioni internazionali, università e istituti di ricerca.

Programma in allegato.
Per maggiori info vai sul sito della conferenza

Categorie
news-en-import

The European Pilgrimage Routes for promoting sustainable and quality tourism in rural areas

The event, organised by the University of Florence, the EAVF in cooperation with the Tuscany Region, will take place in Florence from 4 to 6 December 2014. Over twenty five years on, this conference invites scholars, researchers, public and private actors in the sector, tour operators, associations and more, to a moment of reflection and sharing to examine the heritage of these routes, and in particular pilgrimage routes, often coinciding with ancient European thoroughfares. The themes proposed to participants are culture and society, landscape, rural, multi-functionality, quality of life, rural tourism, including economic sustainability and methods for promoting tourism, with a view to sustainable local and international development.

Website for more info. Programme attached.

Categorie
news-import

La lettera ai soci ed amici dell’AEVF. Via Francigena, a che punto siamo.

Il Presidente AEVF Massimo Tedeschi ha inviato la lettera a soci ed amici AEVF per condividere lo stato dell’arte delle progettualità (passate, presenti e future) e le attività sulla Francigena, facendo riferimento alle raccomandazioni del Consiglio d’Europa.La Francigena sta vivendo una grande fase di fermento, sotto tanti fronti. Questo per merito di istituzioni, associazoni, reti di ricerca e formazione, operatori culturali e turistici.
Un lavoro che si fa sempre più complesso per la sua dimensione europea e prospettiva di sviluppo dei territori che vanno dal Kent alla Puglia, per circa 2.500km.

In allegato la lettera inviata ai soci ed amici AEVF, un documento che vuole fotografare la situazione ed offrire spunti di riflessione per lo sviluppo della Francigena.