Via Francigena

Aggiornamenti sulla segnaletica lungo la Via Francigena in Regione Lazio

Sara Louise Costa
Sara Louise Costa
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

La segnaletica è un elemento di fondamentale importanza per i pellegrini che percorrono un itinerario come la Francigena a piedi o in bicicletta. AEVF, in tutti i quattro Paesi attraversati dalla Via Francigena, è in costante contatto con le istituzioni nazionali e locali preposte alla manutenzione dei percorsi affinché siano puliti, percorribili e sempre ben segnalati, soprattutto ai bivi.

Nel tratto italiano sono numerose le associazioni amiche di AEVF, così come i professionisti e i volontari che contribuiscono a questo grande lavoro: sulla Via Francigena in Lazio a nord di Roma, ad esempio, si recano fisicamente i membri e gli amici del CAI (Club Alpino Italiano) della sezione di Viterbo, mentre a sud di Roma è particolarmente attivo il Gruppo dei Dodici.

Sono quindi le nostre associazioni amiche, che ringraziamo di cuore, a rendere possibile questo servizio fondamentale per pellegrini ed escursionisti. L’attività di manutenzione e di segnaletica sul percorso si svolge in stretta collaborazione con le amministrazioni comunali (in Italia sono i soggetti preposti per operare in questo ambito) e con il coordinamento delle regioni, seguendo le linee guida del Vademecum AEVF sul percorso pubblicato nel 2016 e aggiornato ogni anno.

Questa primavera, un gruppo tecnico guidato da AEVF, in stretta sinergia con Regione Lazio, ha percorso tutte le tappe della Francigena laziale sia a nord che a sud di Roma per posizionare la segnaletica leggera aggiuntiva in più di 1.200 punti che attraversano la Regione. Questi segnavia adesivi – color bianco e rosso per il percorso a piedi e bianco e blu per quello in bici – costituiscono un sistema integrativo pratico e veloce che indica ai pellegrini la direzione lungo i percorsi fuoristrada e sulle strade asfaltate, laddove non sia possibile posizionare altri tipi di segnaletica o cartellonistica.

Regione Lazio rappresenta una best practice, un esempio da perseguire per la manutenzione del percorso francigeno, dove la collaborazione tra più enti assicura sentieri praticabili e ben segnalati.

Segnaletica in Lazio