Via Francigena

AEVF e Garmont: continua nel 2022 una collaborazione vincente

Redazione AEVF
Redazione AEVF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su twitter

Siamo felici di continuare anche quest’anno la nostra collaborazione con Garmont, azienda italiana esperta nella produzione di calzature per attività outdoor e trekking, che durante Road to Rome 2021 ha allontanato uno dei nemici che temevamo di più: le vesciche.

La stessa Myra Stals, volto della lunga marcia a staffetta da Canterbury a Santa Maria di Leuca e unico membro dello staff dell’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) a percorrere l’intero itinerario, ha ringraziato l’azienda una volta giunta a destinazione.

Durante la conferenza di chiusura dell’evento ha infatti dichiarato di non aver mai avuto problemi ai piedi nel corso di quei quattro mesi trascorsi in cammino quasi senza sosta. Come Myra, molti membri del gruppo AEVF e Ambassador hanno partecipato alla staffetta indossando calzature fornite dal brand, che ha permesso a tutti di camminare comodamente e di svolgere il lavoro quotidiano senza distrazioni.

Garmont fornisce prodotti di qualità sviluppati con una particolare attenzione alle esigenze dei camminatori che percorrono lunghe distanze, e lo staff di AEVF ne è la prova. Nessun membro del team ha sofferto in cammino durante Road to Rome grazie a calzature comode e resistenti, adattabili a ogni circostanza…dal fango che ci ha colti di sorpresa in Val d’Orcia, alle piogge incessanti di alcuni tratti in Francia!

La calzatura ideale per un pellegrino non deve sfregare, ma sostenere saldamente piedi e caviglie: del resto, si sa, la scarpa è il mezzo di trasporto del camminatore e uno degli aspetti da scegliere con maggior cura prima di intraprendere un viaggio a piedi.

Il pellegrinaggio è, da sempre, riscoperta dell’essenziale”, si legge sul sito ufficiale di Garmont: non potremmo essere più d’accordo. In cammino è importante puntare all’essenziale per viaggiare con spensieratezza e godersi ogni istante del cammino. Lo conferma uno dei motti di Garmont (“Non è necessario essere straordinari per fare cose straordinarie”), che continuerà a supportare i nostri progetti in qualità di sponsor tecnico di AEVF con l’obiettivo condiviso di promuovere lo sviluppo della Via Francigena.