Categorie
news-import

Santa Maria della Scala a Siena: rinasce il centro d’accoglienza

La Regione Toscana ritiene prioritario il progetto del Comune di Siena: restituire allo spedale di Santa Maria della Scala, utilizzandone una parte, la sua funzione millenaria di ospitalità. Si investiranno 420 mila Euro per farlo rivivere come centro di accoglienza sulla Via Francigena.
La Regione Toscana, che ci ha creduto dal primo momento continua con il Piano Operativo della Via Francigena 2012-2014, con l’obbiettivo di portare nella regione un turismo nuovo, sostenibile e intelligente mostrando al mondo uno dei più significativi Grandi Itinerari Culturali europei come la Via Francigena.

Il sindaco di Siena Bruno Valentini parla di “un centro di accoglienza di turismo culturale, ambientale, scolastico, pellegrinaggio, per i protagonisti del viaggio lento, a piedi o in bicicletta“.

Puoi visualizzare qui tutto l’articolo

Categorie
news-import

La mappe on line della Via Francigena tra Italia e Svizzera

Gran San Bernardo 360° è un portale turistico  italo-svizzero di 33 comuni vallesani e valdostane della zona del Colle del Gran San Bernardo, toccati dal percorso della Via Francigena.
Il sito permette di visualizzare all’interno della mappa, le tappe, le strutture di accoglienza, i punti di interesse culturale e artistico, i sentieri e le escursioni, e le bellezze straordinarie del circondario. Il portale contiene anche foto georeferenziate.

Visualizza il sito GSB360

Categorie
news-import

III Forum sulla Via Francigena. Grande successo di partecipazione.

Si è svolto il 25 gennaio il forum sulla Via Francigena a Campagnano di Roma. La partecipazione è stata molto numerosa a partire dal Presidente dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, Massimo Tedeschi e dal presidente del ATVF Stefano Tacconi. Numerosi anche i sindaci e le associazioni da molte regioni italiane. Dagli interventi è emersa una grande dinamicità ed energia impiegata alla Via Francigena. Come definisce il Presidente Tedeschi “quattro ruote del progetto Francigena“: pellegrini, enti pubblici, associazioni ed operatori economici.
Negli 2013 la Via Francigena è stata percorsa da 15-18.000 pellegrini. C’è ancora molto da fare, ma la partita è ancora da giocare, sensibilizzando i cittadini, qualificando l’offerta e rendendo efficace la gestione su tutto il territorio nazionale.
Potete leggere tutto l’articolo su questa pagina.
Fonte: Pane Francigeno

 

Categorie
news-import

Parlano di noi sulla Stampa

La Via Francigena diventa tascabile
La Stampa ha pubblicato la scorsa settimana un articolo sull’uscita dei due libretti tascabili sul percorso della Via Francigena. I due volumi riportano le mappe dettagliate 1:50.000, le schede tecniche e profili altimetrici.
La pubblicazione è stata realizzata da ItnierAria in collaborazione con Movimento Lento.

Potete leggere tutto l’articolo su questa pagina

Categorie
news-import

Museo virtuale della Via Francigena all’ex Casa del Boia a Lucca

La città di Lucca è dai primi secoli dell’età Longobarda una delle tappe più importanti della Via Francigena, dal punto di vista sociale, commerciale e culturale. Un incontro tra genti, culture ed esperienze.


Più di centomila pellegrini hanno fruito del percorso che attraversa Lucca e Siena, le più grandi città Toscane attraversate dalla Via.
Lucca vuole essere di nuovo un punto fondamentale per i pellegrini della Via Francigena, per l’accoglienza e il servizio. 
Il museo virtuale non vuole essere un museo tradizionale, ma un luogo emozionale dove si percorre interamente tutto il percorso. 
Il progetto è finanziato dalla Regione Toscana con l’aiuto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Puoi leggere qui tutto l’articolo.
Fonte: luccaindiretta.it

Categorie
news-import

Aggiornate le tracce GPS della Via Francigena

Dopo la pubblicazione delle mappe cartacee, il percorso ufficiale della Via Francigena è stato aggiornato anche on line. Le tracce GPS e le mappe interattive pubblicate sul nostro portale sono state adeguate alle numerose modifiche introdotte sul percorso, in particolare lungo il tratto toscano, soggetto a numerosi interventi di messa in sicurezza.
Le tracce del percorso sono disponibili sia in formato GPX sia in formato Google, e possono essere scaricate gratuitamente all’interno delle schede descrittive delle tappe, oppure in un unico file ZIP.

Link di tutto il percorso

Categorie
news-import

Un’occasione per il turismo: la Via Francigena

Siena cambia. A pasqua ci sarà l’inaugurazione del tratto Toscano della Via Francigena e l’intenzione è quella di aumentare il flusso turistico, migliorando la qualità dell’accoglienza, offrendo più servizi di trasporto, di bagni pubblici e di servizi nelle aree di sosta e dedicando energie anche al mondo enogastronico che necessità di uniformità e disciplina per aumentare lo standard qualitativo. Il progetto di miglioramento permetterà anche di attingere a risorse straordinarie nel campo europeo e di poter far diventare Siena capitale della Cultura 2019.

Leggi tutto l’articolo. Fonte ilcittadinoonline.it

Categorie
news-import

Una lettera a Papa Francesco per la via Francigena

Alcuni rappresentanti italiani della Via Francigena hanno scritto una lettera al Pontefice invitandolo a un incontro per discutere sul rilancio del ‘pellegrinaggio a piedi come stile di vita’. L’intenzione è di illustrare a Papa Francesco quanto le numerosissime realtà locali di tutta Europa siano pronte e disponibili a dare supporto a ogni eventuale iniziativa che il Pontefice volesse intraprendere per rilanciare il pellegrinaggio a piedi come stile di vita, cristiano, sobrio e sostenibile.

Fonte: ilcittadino.it

Categorie
news-import

Da Vercelli ad Arles, la Via Alta

È un grande itinerario culturale europeo, la Via Alta, che percorre le storiche tappe della Via Domizia. Storicamente le due città costituiscono le porte d’ingresso della Via Francigena e del Cammino di Santiago per i pellegrini che si recavano a Roma e nel Nord Europa. 
Grazie al finanziamento del Programma Europeo Alcotra (Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera Italia-Francia), si vuole riscoprire e valorizzare l’asse storico che collega la Val di Susa alla Provenza, attraverso il Colle del Monginevro.

Visita il sito ufficiale della Via Alta

È stato pubblicato un reportage sull’itinerario.
Fonte: www.mondointasca.org

 

Categorie
news-import

Finalmente disponibile la cartoguida del percorso ufficiale della Via Francigena

La nuova cartoguida del percorso ufficiale della Via Francigena

cartoguida vie francigeneE’ stata pubblicata la cartoguida del percorso ufficiale della Via Francigena dal Colle del Gran San Bernardo a Roma. La pubblicazione, realizzata da itinerAria in collaborazione con il Movimento Lento, riporta le mappe dettagliate in scala 1:50.000 del percorso ufficiale della via di Sigerico, le schede tecniche e i profili altimetrici delle 44 tappe del percorso italiano, le icone con i principali servizi e punti d’interesse, con una legenda in cinque lingue.

Il progetto è stato patrocinato dall’Associazione Europea delle Vie Francigene ed è stato realizzato in collaborazione con le Regioni Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Lazio.

La cartoguida è divisa in due pratici volumetti tascabili, rilegati con punto metallico, e può essere acquistata on line:

 


Volume 1: Gran San Bernardo – Passo della Cisa

Volume 2: Passo della Cisa – Roma