Categorie
news-import

Sulle tracce della Via Francigena tra Bobbio e Lucca

L’associazione I Pellegrini della Francigena organizza dal 3 al 15 Giugno un pellegrinaggio di gruppo sulla Via Francigena tra Bobbio a Lucca. 50 persone in cammino sulla Via degli Abati che giunge a Pontremoli attraverso un incantevole percorso, proseguendo per la Lunigiana e la Via del Volto Santo fino a Lucca, passando per l’antico Ospitale di Tea, Piazza al Serchio, Castelnuovo Garfagnana e Barga.

L’iniziativa si inserisce nella fitta attività di organizzazione di pellegrinaggi dell’associazione: nel 2012 I Pellegrini della Francigena hanno percorso l’itinerario fra Novalesa e Bobbio, mentre per il 2014 è già previsto un cammino che unirà Lucca a Roma, terminando il percorso.

50 persone potranno prendere parte al pellegrinaggio, è possibile prenotarsi fino a esaurimento posti.

Per tutti i dettagli sul programma si rimanda al testo allegato.

Per informazioni sull’organizzazione e i costi contattare Renzo Malanca: tel. 0564 450342-328 4640399, info@ipellegrinidellafrancigena.it

 

 

 

Categorie
news-import

Presentazione del Pacchetto Soci 2013

L’Associazione Europea delle Vie Francigene presenta il Pacchetto Soci 2013, riservato a tutte le realtà associate. Tanti utili strumenti e importanti risorse per facilitare i soci nella promozione dello storico itinerario.

Per scoprire cosa prevede il Pacchetto Soci 2013 cliccare qui.

Per tutte le informazioni su chi può diventare socio e tutte le modalità su come associarsi cliccare qui.

Categorie
news-import

Un incontro di formazione per gli operatori lungo la Via Francigena

Giovedì 21 marzo alle ore 16 l’associazione Thesan organizza un incontro francigeno presso Montefiascone, per parlare di accoglienza lungo l’itinerario. Un momento di riflessione su come migliorare la rete di strutture di accoglienza e il lavoro dei privati cittadini che si mettono a disposizione per supportare i pellegrini in viaggio, non solo sul tracciato ufficiale del percorso, ma anche per gli itinerari di prossimità.

L’obiettivo è quello di fare della Via un percorso completo con servizi fruibili sia dai pellegrini che dai turisti dell’escursionismo. L’incontro è aperto a tutti coloro che svolgono la loro attività nel tratto da Proceno a La Storta e lungo i tratti delle varianti, fra cui Orvieto e Ronciglione.

Thesan (www.thesan.net) è un’associazione di guide turistiche e ambientali che, oltre a a svolgere per professione le diverse attività, si prodiga da anni per migliorare la Via Francigena fornendo assistenza gratuita e accoglienza a quanti percorrono l’itinerario.

La giornata di lavori si terrà presso il Convento San Pietro a Montefiascone.

Si allega il programma dell’incontro e una scheda per il censimento delle strutture già esistenti lungo la Via Francigena, da compilare e restituire – possibilmente prima del 21 marzo – all’indirizzo pietrusco58@hotmail.com. La scheda può essere, in alternativa, consegnata il giorno stesso dell’incontro.

Per informazioni contattare Pietro Labate (guida ambientale-escursionistica, guida Parco della Maremma, guida della Via Francigena, specializzato in didattica ambientale): pietrusco58@hotmail.com, cel. 347 2395995

 

Categorie
news-import

Una domenica a piedi sulla Via Francigena

Vi ricordiamo che la cooperativa Walden organizza il 17 marzo una domenica in cammino lungo l’itinerario francigeno toscano. Si parte dalla bellissima Monteriggioni per seguire le tracce dello storico itinerario.

L’escursione di circa 13 km, prevede un percorso ad anello, che dopo Monteriggioni, tocca le falde della Montagnola Senese e Cerbaia, antico villaggio medievale oggi abbandonato. Sul percorso anche il Castello della Chiocciola e la Chiesetta di Riciano.

Il ritorno a Monteriggioni è previsto per il pomeriggio.

Prezzo escursione: 12 €

Info e prenotazioni: 055 5001495, info@ttctoscana.com. Orario del servizio prenotazioni dal lunedì al venerdì ore 9-17 (attivo anche sabato 16 marzo)

Inizio servizio prenotazioni venerdì 1 marzo

Categorie
news

Incontro finale del progetto Per Viam – Lussemburgo

The project partners presented the project outcomes in Luxembourg, on February 21st 2013, hosted by the European Institute of Cultural Routes, in Neumünster Abbey. The partners also discussed about future cooperation. Project Per Viam put the base for a medium and long-term cooperation among all the partners on behalf of Via Francigena, European pilgiramge routes, cultural and slow Tourism in Europe.

You can find all the presentations of the conference at the following link:
http://www.culture-routes.lu/php/fo_index.php?lng=fr&dest=bd_ac_det&id=00003408

 

See the other newsletters

Categorie
news-import

L’inedito cammino di Trekking Italia

La sede toscana dell’associazione Trekking Italia proporrà nella primavera del 2013 un inedito programma di viaggio guidato lungo la Via Francigena, che partirà da Piacenza il 27 aprile per arrivare a Roma il 25 maggio.

Il trekking della Via Francigena da Piacenza a Roma si potrà percorrere per intero o in parte. Chi non può fare tutto l’itinerario può scegliere di percorrere solo alcune tappe, con tariffe differenziate; sono previsti pernottamenti in piccoli alberghi, agriturismi, alcuni ostelli o edifici religiosi, con trattamento di mezza pensione.

Il bagaglio è trasportato, si cammina solo con lo zaino giornaliero, quindi si tratta di un esperienza alla portata di tutti. Le tappe hanno una lunghezza media di circa 20 km, sono previste circa 5-6 ore di cammino effettivo al giorno, oltre alle pause per le visite a carattere storico-artistico.

È possibile avere ulteriori dettagli e informazioni sul trekking lungo la Via Francigena chiamando la sede di Firenze di Trekking Italia (in Via dell’Oriuolo 17) al numero di telefono 055 2341040 o per mail a firenze@trekkingitalia.org, per avere il programma completo.

Categorie
news-import

Il 10 febbraio in cammino sul tratto francigeno San Miniato-Gambassi Terme

L’associazione toscana Etruria Trekking propone per domenica 10 Febbraio un incontro a piedi per scoprire il bellissimo tratto della Via Francigena tra San Miniato e Gambassi Terme.

Un itinerario che si svolge prevalentemente su strade bianche con alcuni tratti anche di basolato medievale sul quale avrà posato i piedi anche l’Arcivescovo Sigerico di ritorno da Roma.

Colline con paesaggi ameni, strade scavate nel terreno dei boschi nei pressi d’incantevoli vigneti, inaspettati laghetti, casolari abbandonati e due suggestive pievi. Ecco solo una parte delle bellezze sul tratto francigeno di quest’area.

L’itinerario avrà inizio vicino alla fattoria di Canneto, dove saranno lasciate alcune auto, mentre le altre saranno portare a Gambassi Terme per il rientro al punto di partenza. Da qui si raggiunge quindi la Pieve di Coiano, in cima al suo nido di verzura (ventunesima tappa di Sigerico), dedicata ai Santi Pietro e Paolo, per poi giungere alla fattoria di Pillo e concludere l’itinerario all’imperdibile Pieve di Santa Maria a Chianni nei pressi di Gambassi Terme.

Il percorso dopo la fattoria di Pillo potrà subire delle modifiche in base alle condizioni meteo ed al tempo impiegato per arrivarci. Si potrà passare su un breve tratto di strada asfaltata o fare una suggestiva deviazione su sentiero nel bosco.

Chi lo desidera può raggiungere Gambassi Terme su strada ed aspettare lì il resto del gruppo.

Informazioni tecniche

Difficoltà: escursionistica, percorso molto facile. Meglio avere un po’ di allenamento, si tratta di camminare per circa 17 Km.

Dislivello: circa 350-400 m in salita.

Durata: l’escursione avrà una durata di circa 7 ore, compresa la pausa pranzo.

Ritrovo: presso la Casa Culturale di San Miniato Basso davanti alla zona bar alle ore 7,50, partenza alle ore 8,00. È richiesta la massima puntualità.

Trasferimento: con mezzi propri. Costo carburante: 7 euro a equipaggio da S. Miniato, che va ripartito in modo equo tra i partecipanti escludendo gli autisti.

Pranzo: al sacco, a cura dei partecipanti.

Equipaggiamento: scarponcini da trekking obbligatori, abbigliamento di stagione, una buona scorta d’acqua, ricambio degli indumenti, mantella per la pioggia, buon umore e spirito di gruppo e di condivisione.

Nel caso di cattivo tempo o di eventi imprevisti, il percorso sarà modificato su decisione del capogita.

Il gruppo Etruria Trekking e il capogita non assumono alcuna responsabilità per eventuali infortuni.

Per partecipare alle escursioni è necessario essere iscritti a Etruria Trekking tra l’Elsa e l’Arno, costo per l’anno 2013: 17 euro.

Per informazioni telefonare a Leonardo B. ore pasti ai seguenti recapiti: 0571 581456 – 338 4075345