Trasferta in Tuscia per AEVF. Obiettivo: valorizzare gli ultimi 100 km

L'Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) ha incontrato il sindaco di Montefiascone, Massimo Paolini e la delegata per la Via Francigena, Elisabetta Ferrari.

Il colloquio, avvenuto presso il Palazzo Municipale, è stato un momento di aggiornamento e confronto sulle progettualità della via Francigena, soprattutto in ambito laziale dove sono in continuo aumento camminatori e pellegrini sul cammino.

La Tuscia è uno dei territori più caratteristici dell'intero percorso europeo, ricco di storia, bellezze ambientali e dove si possono incontrare antichi tratti di basolato romano. "Obiettivo comune sono una maggiore valorizzazione di tutto il tratto laziale e degli ultimi 100 km dell'itinerario, così come una strutturata messa in rete delle attività dei singoli comuni per garantire accoglienza, manutenzione e animazione del percorso" ha detto il presidente AEVF Massimo Tedeschi.

Nel corso della giornata, il presidente Tedeschi e direttore AEVF, Luca Bruschi, hanno poi incontrato il neo Sindaco di ViterboGiovanni Arena, altra città simbolica della Via Francigena, insieme al senatore Umberto Fusco, già assessore del comune, per testimoniare il suo sostegno allo sviluppo dell'itinerario nel tratto della Tuscia che proprio a Viterbo coincide con un prestigioso luogo di sosta termale.

 

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/news/trasferta-tuscia-aevf-obiettivo-valorizzare-gli-ul/&src=sdkpreparse