Tante vie un unico linguaggio, il nuovo logo istituzionale AEVF

Tante vie, un unico linguaggio. È da questa premessa che prende forma il nuovo logo istituzionale dell’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF).

L’associazione, réseau porteur dell’itinerario europeo, ha attuato il restyling del proprio marchio. L’antico itinerario di Sigerico è oggi più che mai un progetto culturale, turistico ed emozionale in forte espansione e AEVF lo promuove anche sul fronte della comunicazione. In una tensione tra passato e futuro, il logo ufficiale racconta l’essenza stessa dell’itinerario culturale. Un cammino fisico, spirituale, con le radici nella storia che Gianluca Sgalippa, designer milanese, ha tradotto con una scelta stilistica precisa.

"Cercando di riportare il tema a una dimensione fondamentale, originaria, ho ricondotto il concetto di Via Francigena a un’idea di strada fisica, come fosse un tracciato perfettamente riconoscibile. Per questo, è stata mia cura creare una specie di cartello visivo, un rettangolo, nel quale inscrivere il nome del luogo - racconta Sgalippa - Una scelta legata anche ai colori. Ho individuato tre livelli: uno sfondo bianco, dei campi cromatici e su questi ho applicato il nome in bianco. Sono stati utilizzati toni contrassegnati da un forte grado di nerezza perché mi interessava ricreare una cromaticità pesante, ispirata all’immaginario mistico medievale”.

"Ogni colore del logo ha un significato simbolico preciso: c’è il blu del cielo, il marrone della terra e un taglio operato dalla linea gialla che indica il percorso tra la dimensione divina e quella terrena. Un viaggio cromatico verso l’infinito che illumina il pellegrino in cammino lungo l'itinerario culturale del Consiglio d'Europa. La Via Francigena è un percorso anzitutto interiore, un’esperienza spirituale totalizzante e il contrasto cromatico traduce questo tipo di condizione - aggiunge il designer - In questo logo ho cercato di progettare uno strumento visivo teso tra una dimensione arcaica e la contemporaneità. Ho messo a confronto due mondi lontani tra di loro per creare uno elemento narrativo di forte efficacia iconografica”. Una nuova versione che conserva e valorizza l’immagine stilizzata del pellegrino.

Identità e riconoscibilità sono parte integrante di un logo che fa parte di una più ampia strategia di comunicazione intrapresa da AEVF. Oltre al restyling del logo, è stata messa a punto la nuova identitaÌ€ di Francigena Service ed è in fase di realizzazione la parte grafica del progetto “Le Terre della Via Francigena” cioè i territori attraversati dal grande itinerario europeo.

La dimensione internazionale della Via Francigena e lo sviluppo di progetti diversi necessitava di un momento di riflessione anche in tema di identità grafica e comunicativa – spiega Massimo Tedeschi, presidente della Associazione Europea delle Vie Francigene - Il nuovo manuale grafico vuole, in primis, valorizzare il logo del pellegrino, ormai divenuto un brand su scala mondiale che racchiude i valori del Consiglio d’Europa. Si tratta di un altro passo in avanti per accrescere il senso di appartenenza degli associati e di tutti coloro che sostengono la rete francigena"

© Riproduzione riservata

 

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/news/tante-vie-un-unico-linguaggio-il-nuovo-logo-istitu/&src=sdkpreparse