Nuovo bando regionale per la valorizzazione turistico-culturale della Lombardia

E' stato presentato oggi, giovedì 13 luglio, a Cremona il nuovo bando di Regione Lombardia da 5 milioni di euro per la valorizzazione turistico-culturale della Lombardia.

La Giunta regionale ha approvato con delibera n. 6405 del 27 marzo 2017 i criteri per l’emanazione di un bando mirati a sviluppare prodotti e servizi per valorizzare le potenzialità attrattive turistico-culturali e naturali lombarde.

L'Azione intende co-finanziare al 70%, a fondo perduto, i progetti di importo minimo di 100.000 Euro che prevedano una maggiore valorizzazione turistico-culturale delle seguenti aree tematiche (attrattori): patrimonio culturale immateriale, itinerari e cammini culturali, arte contemporanea, patrimonio archeologico.

La dotazione finanziaria è di 5 milioni di euro, di cui 4 milioni sull’Azione III.3.b.2.1e 1 milione sull’Azione III.3.b.2.2.

Viene riconosciuto al settore delle imprese culturali e creative il ruolo di driver fondamentali per lo sviluppo economico della Lombardia, in grado di qualificare e innovare l’offerta per una migliore fruizione turistica e culturale degli attrattori, e in ultima analisi, di attrarre ulteriori visitatori dall’Italia e dall’estero.

Potranno partecipare ai bandi aggregazioni formate da operatori economici organizzati sia in forma di micro, piccole e medie imprese, sia in forma di attività professionali, appartenenti ai settori:

  • culturale e creativo (arti visive, spettacolo dal vivo, editoria, musica, cinema e videogiochi, moda, design, comunicazione, marketing e digitale) con riferimento all’Azione III.3.b.2.1
  • turistico‐commerciale, del terziario innovativo e della manifattura creativa (strutture ricettive, tour operator, agenzie di viaggio, bar e ristoranti, commercio al dettaglio in sede fissa, artigianato innovativo e di qualità) con riferimento all’Azione III.3.b.2.2.

Con riferimento all’Azione III.3.b.2.1, per il settore culturale e creativo, è ammessa anche la partecipazione di Associazioni/Fondazioni che agiscano in regime di impresa, iscritte al REA (Repertorio economico amministrativo).

In allegato il bando

Fonte: Regione Lombardia