Con TRENITALIA alla scoperta della Via Francigena

Alla scoperta della Francigena integrando il cammino a piedi e in bici al treno, grazie a speciali agevolazioni tariffarie sui convogli regionali Trenitalia.  

Trenitalia e l'Associazione Europea Vie Francigene hanno siglato un accordo per valorizzare questa integrazione, incentivando così la conoscenza di un itinerario turistico e spirituale che attraversa territori di grande ricchezza storica e paesaggistica. Una soluzione resa possibile dal fatto che in Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Lazio la parte italiana dell'antico percorso interseca o corre a fianco di linee ferroviarie servite dai convogli regionali di Trenitalia.

L'intesa fra la società di trasporto del Gruppo FS Italiane e AEVF prevede l'utilizzo dei treni Regionali con una speciale riduzione del 10% sulla tariffa ordinaria di corsa semplice - valida tutti i giorni, sia in 1a che 2a classe - ai pellegrini muniti di credenziali ufficiali AEVF. Lo speciale sconto è cumulabile con la riduzione del 50% riservata ai ragazzi dai 4 ai 12 anni (non compiuti), salvo diverse disposizioni regionali. Il numero dei biglietti acquistabili da ciascun pellegrino con la propria credenziale è illimitato. Particolare attenzione sarà prestata a implementare l'integrazione modale fra treno e bici.

Sono ben 21 le stazioni ferroviarie italiane che intercettano il percorso della Via Francigena, luogo che periodicamente attira un numero sempre crescente di camminatori, visitatori e appassionati  da ogni parte del mondo. Un'occasione intelligente ed originale di scoperta degli affascinanti borghi disseminati da Canterbury a Roma, attraverso l'Inghilterra, la Francia, la Svizzera e l'Italia.

Tutte le informazioni sono reperibili sul Regolamento pubblicato sui siti AEVF e TRENITALIA.