Via Francigena accessibile, Call for Papers di Almatourism e AEVF

Almatourism, Journal of Tourism, Culture and Territorial Development annuncia un numero speciale in collaborazione con l'Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) dedicato al tema “La Via Francigena di tutti e per tutti per uno sviluppo sostenibile e responsabile”.

L’accessibilità rappresenta uno degli obiettivi chiave per la valorizzazione dei luoghi che nel nostro paese svolgono una funzione turistico-culturale-ricettiva. Essa costituisce un obiettivo fondamentale a scala locale e internazionale che nasce dalla consapevolezza di dover garantire a tutti la possibilità di partecipare alla vita comune, ad esperienze di svago o conoscenza, rispondendo concretamente a quelli che sono i diritti fondamentali di ciascuno, in un approccio di turismo sostenibile e responsabile. 

I concetti di accessibilità e fruibilità non fanno ancora integralmente parte del patrimonio culturale italiano: la loro idea è spesso legata al superamento di barriere come semplice schema architettonico e troppo poco attenta alle esigenze di utilizzo attivo degli spazi, in sicurezza ed autonomia. Sono ancora migliaia le persone che vorrebbero fare una vacanza a contatto con la natura, magari lungo un itinerario o cammino, ma che nella maggior parte dei casi, sono costrette a rinunciare e rivolgere la propria attenzione altrove. Questo, oltre a causare conseguenze poco rassicuranti sotto il profilo umano, comporta una perdita economica per il territorio ed anche una perdita di potenziale occupazionale che non possiamo sottovalutare in una logica di sviluppo sostenibile a scala locale e internazionale.

Tra gli obiettivi che l’Associazione Europea Vie Francigene sta portando avanti c'è quello di sensibilizzare i territori, le istituzioni, comunità locali e gli operatori verso questo tema.  L’intento deve essere quello di non creare solamente un percorso specifico per persone che hanno disabilità fisiche ma un percorso che possa essere adattato alle esigenze di un vasto pubblico di utenti, garantendo l’accessibilità ad una fascia di utenza quanto più “ampliata”.

Almatourism e l’Associazione Europea delle Vie Francigene invitano ricercatori e studiosi, attori pubblici e privati, associazioni di pellegrini e viandanti e comunità locali a riflettere insieme per un percorso rivolto a quella crescente fetta di popolazione con 65 anni o più, a bambini e adolescenti, alle famiglie insieme a coloro che hanno disabilità visibili e “invisibili”, quali le persone con problemi cardiaci o respiratori, a coloro che hanno disabilità temporanee e alle persone che li accompagnano.

Pensare a tutte queste categorie di persone significa anche avviare nuovi percorsi di sviluppo sostenibile e responsabile che si realizzano anche nel fare una vacanza lenta tra paesaggi e luoghi minori, o provare l’emozione di fare un cammino, raggiungendo in sicurezza l’obiettivo che tutti i camminatori si pongono, ovvero la condivisione delle proprie esperienze e condizioni, attraverso buone pratiche innovative e creative.

In questa Call, saranno accolti articoli provenienti da diverse discipline e gli autori sono invitati a presentare ricerche e studi originali sui seguenti temi: accessibilità del percorso, utenza ampliata, diversità come risorsa, accessibilità come opportunità di sviluppo, disabilità nascoste, progettualità moderne di accessibilità, cultura dell’accessibilità come strumento di inclusione sociale, buone pratiche di turismo sostenibile e responsabile, esempi di progettualità concrete lungo la Via Francigena.

Gli articoli andranno redatti in lingua inglese. La prima scadenza per la presentazione è il 25 luglio 2018. Saranno esaminati dal comitato scientifico dell'Associazione Europea delle Vie Francigene, guest editor Gianluca Bambi (University of Florence), editor Fiorella Dallari (University of Bologna). La pubblicazione è prevista per il 21 gennaio 2019

I documenti andranno inviati alla piattaforma Almatourism (http://almatourism.unibo.it). Per qualsiasi domanda scrivere a: almatourism@unibo.it / fiorella.dallari@unibo.it e bambi.g@libero.it  

Le linee guida per la pubblicazione sono sul sito web di Almatourism

Scarica il Pdf della Call in allegato in italiano e in inglese

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/news/francigena-accessibile-call-papers-di-almatourism/&src=sdkpreparse