La Via Francigena promuove un patrimonio legato alle identità culturali europee partendo da un itinerario storico che si  esprime attraverso un fascio di strade, sulle quali si è formata la storia dell’Europa nei secoli scorsi.


Per scoprire questo percorso di 1800km attraverso l’Inghilterra, la Francia, la Svizzera e l’Italia sugli antichi passi dei pellegrini medievali che camminavano verso le grandi mete come Roma, Santiago di Compostela o Gerusalemme, il 22 aprile 2001 è stata creata l’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF). In qualità di soggetto abilitato ufficialmente dal Consiglio d’Europa, l’AEVF dialoga con istituzioni europee, regioni, collettività locali per promuovere i valori dei cammini e dei pellegrinaggi, partendo dallo sviluppo sostenibile dei territori attraverso un approccio culturale, identitario, turistico.

Accordo parziale allargato sugli itinerari culturali

Lettre Habilitation 2007

Conferma Habilitation 2013