AEVF, referente del Consiglio d’Europa per la Via Francigena

La Via Francigena promuove un patrimonio legato alle identità culturali europee partendo da un itinerario storico che si  esprime attraverso un fascio di strade, sulle quali si è formata la storia dell’Europa nei secoli scorsi.


Per scoprire questo percorso di 1800km attraverso l’Inghilterra, la Francia, la Svizzera e l’Italia sugli antichi passi dei pellegrini medievali che camminavano verso le grandi mete come Roma, Santiago di Compostela o Gerusalemme, il 22 aprile 2001 è stata creata l’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF). In qualità di soggetto abilitato ufficialmente dal Consiglio d’Europa, l’AEVF dialoga con istituzioni europee, regioni, collettività locali per promuovere i valori dei cammini e dei pellegrinaggi, partendo dallo sviluppo sostenibile dei territori attraverso un approccio culturale, identitario, turistico.

Accordo parziale allargato sugli itinerari culturali

Lettre Habilitation 2007

Conferma Habilitation 2013